Categorie

Matteo Strukul

Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2014
Pagine: 284 p. , Rilegato

30 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Thriller e suspence - Thriller

  • EAN: 9788804628545

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Soraya

    25/09/2016 22.23.00

    Padova a fine Ottocento in salsa pulp. Indubbie capacità narrative ma anche molto deja vu: dal professore alienista che riempie lavagnate di indizi assai scontati, alla visita in manicomio del serial killer supertrucido.. In ogni caso, tra risse, zingheri e gemelli, ci si diverte.

  • User Icon

    Il libraio di Mantova

    14/12/2015 17.23.48

    Thriller storico che per i toni noir rimanda al romanzo poliziesco dell'800 inglese. Al di là della trama ben congegnata il suo punto di forza sta nel carattere dell'inquietante detective Weisz, misantropo, solitario, dipendente dall'oppio e affetto da disturbi mentali.

  • User Icon

    Gian Marco

    07/12/2015 09.56.21

    Sono sinceramente rimasto deluso, trama intrigante ma solo all'inizio e poi si perde...., è vero scrittura lineare ma al contempo piatta, visto che non è il suo primo libro poteva tirare fuori qualcosa di originale.

  • User Icon

    Luciano Vallefuoco

    07/10/2015 07.42.26

    Ho preso tra le mani il libro e, dopo aver letto le prime 70 pagine, mi sono detto: "questo è un capolavoro". E aveva tutte le carte in regola per diventarlo. Ma, man mano che procedevo, ho avuto l'impressione che il ritmo calasse. Sensazione questa forse dovuta anche al fatto che, in alcuni momenti, sembrava di leggere qualcosa di già letto (o visto?) (la visita che i due protagonisti fanno all'internato Giuseppe Zanella ricorda molto la visita al dottor Hannibal Lecter ne "Il Silenzio degli Innocenti"). Note positive del romanzo:si lascia leggere, presenta una ricercata ricostruzione dell'ambientazione della padova dell'800 e, dulcis in fundo, contiene un buon mix di elementi che fanno comunque di questo thriller storico un bel libro da avere nella propria biblioteca personale. Non direi che il finale è affrettato. E' semplicemente scritto così come lo Strukul ha voluto che fosse (del resto, ognuno di noi vorrebbe che si concludesse come piace a noi). Nel complesso un'ottima prova.

  • User Icon

    Gianluca

    22/07/2015 18.27.43

    Da Padovano, mi sono divertito a riscoprire luoghi di Padova ambientati nell'800. Ben scritto, bel giallo.

  • User Icon

    FABIO

    18/04/2015 10.50.09

    lettura piacevole, ben costruito avvincente, finale un po' brusco. I protagonisti ricordano molto Holmes e il dott. Watson trasferiti a Padova..la collocazione geografica resta solo sullo sfondo e si fa notare poco, anche per chi come me conosce Padova. Nel complesso da consigliare per gli amanti del genere un po'splatter...

  • User Icon

    Webinfinity

    28/05/2014 08.24.58

    Sicuramente un libro piacevole. Trama interessante e non certo senza qualche colpo di scena. Il finale è troppo rapido e non compete con l'inizio veramente bello ed emozionante. Nel complesso da leggere, se non altro perché ambientato a Padova.

  • User Icon

    Romano

    17/05/2014 01.01.50

    Do un 3 di incoraggiamento a questo emergente artista italiano...il libro in sè non è male anzi,è scritto abbastanza bene; scorrevole, con una trama che parte forte ma finisce un pò in sordina...è indubbiamnete un omaggio al giallo classico del grande Holmes con un pizzico di sadismo in più.. da leggere senza troppe pretese buon libro

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione