Gioventù ribelle

Teen-age Rebel

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Teen-age Rebel
Paese: Stati Uniti
Anno: 1956
Supporto: DVD
Salvato in 1 lista dei desideri
Nancy vive in California con il secondo marito e il figlioletto. La sua serenità è turbata dal ricordo di Dorothy, la figlia affidata dal giudice al primo marito, che non vede da anni. Un telegramma le annuncia l'arrivo di Dorothy per un soggiorno di tre settimane. Ma l'incontro con la ragazza, atteso con ansia, non è così semplice; questa infatti rimprovera a Nancy di averla abbandonata ancora bambina per andare via con un altro uomo.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Golem Video, 2017
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 94 min
  • Lingua audio: Inglese; Italiano
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Ginger Rogers Cover

    Nome d'arte di Virginia Katherine McMath, attrice statunitense. Figlia d'arte e valente ballerina, debutta giovanissima sul palcoscenico e a cavallo tra gli anni '20 e '30 esordisce sul grande schermo interpretando musical di scarso livello che ne evidenziano lo spiccato talento comico. Bionda, temperamento vivace e aria ingenua, nel 1933 si esibisce in un piccolo numero di ballo accanto a F. Astaire nell'esotico Carioca di T. Freeland: è l'inizio di un successo travolgente che porterà la coppia a diventare uno dei miti della storia del cinema. Insieme girano una decina di pellicole, tra cui gli spumeggianti Cerco il mio amore (1934) e Voglio danzare con te (1937) di M. Sandrich, e I Barkleys di Broadway (1949) di C. Walters. Valente attrice, accantonato il sodalizio artistico con il partner,... Approfondisci
  • Michael Rennie Cover

    Attore inglese. In patria compare dal 1936, spesso non accreditato, in decine di piccole parti. Centurione in Cesare e Cleopatra (1945, di G. Pascal), esordisce da protagonista a Hollywood negli insoliti panni di un extraterrestre amichevole (Ultimatum alla Terra, 1951, di R. Wise). Trova spazio per ruoli centrali nel dramma letterario (I miserabili, 1952, di L. Milestone) ma soprattutto nell'avventura, tra affresco coloniale (La carica dei Kyber, 1953, di H. King) e propaganda anticomunista (L'avventuriero di Hong Kong, 1955, di E. Dmytryk). Dopo l'apostolo Pietro in La tunica (1953) di H. Koster e nel suo seguito (I gladiatori, 1954, di D. Daves), in patria è protagonista dell'avventura (La sfida del terzo uomo, 1959, di K. Annakin). Alla fantascienza hollywoodiana (Mondo perduto, 1960,... Approfondisci
Note legali