Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

I girasoli

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1969
Supporto: DVD
Salvato in 33 liste dei desideri

€ 5,90

Venduto e spedito da Allstoreshop

Solo 3 prodotti disponibili

+ 3,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (11 offerte da 5,90 €)

Una donna italiana va in Russia alla ricerca del marito disperso in guerra: le ricerche sono disperate ma ottengono il risultato voluto, finalmente ritrova il marito, ma lui si è costruito un'altra famiglia.
2,5
di 5
Totale 2
5
0
4
1
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Riccardo

    21/05/2014 12:00:50

    Bellissimo film. Interpretazione di Sofia Loren e Marcello Mastroianni decisamente superba. Dialoghi un poco scarni. Qualche monologo avrebbe dato più enfasi alla profondità umana della storia. Scene di guerra abbastanza misere. A volte si percepisce una soluzione di continuità tra le scene dei ricordi e quelle del momento presente. Finale bellissimo. Senza quelle piccole defaillances, sarebbe stato un grande capolavoro. Da vedere comunque. Fa onore al cinema italiano.

  • User Icon

    Gabriele Giachi

    15/10/2013 08:41:23

    Un film che promette bene ma delude, molto. Pessima sceneggiatura, Loren sopravalutata (come sempre).

1970 - David di Donatello - Miglior attrice - Loren Sophia

  • Produzione: Surf Video, 2008
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 107 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: foto; trailers; curiosità; filmografie
  • Marcello Mastroianni Cover

    "Attore italiano. Si accosta al teatro ancora da studente e nel 1948 è notato da L. Visconti, che lo vuole protagonista dell'allestimento di Un tram chiamato desiderio, da T. Williams, e di diversi ulteriori lavori, preminenti rispetto agli esordi cinematografici cominciati con la piccola parte di un rivoluzionario in I miserabili (1947) di R. Freda. I ruoli immediatamente successivi lo vedono giovanotto seducente e gentile (Una domenica d'agosto, 1950; Le ragazze di piazza di Spagna, 1952, entrambi di L. Emmer) in attesa di tarare una promettente caratura drammatica con C. Lizzani in Cronache di poveri amanti (1953) e con L. Visconti in Le notti bianche (1957), da F. Dostoevskij, in cui dà vita a uno dei più struggenti eroi malinconici del grande scrittore russo prestati... Approfondisci
  • Sophia Loren Cover

    Nome d'arte di Sofia Villani Scicolone, attrice italiana. Cresciuta nei bassi di Napoli e allevata da una madre dalla bellezza fuori dal comune che, anche se per poco, lavora come sosia di G. Garbo, grazie a una corporatura da dea greca e un volto solare comincia giovanissima a lavorare nei fotoromanzi e a incantare le giurie di Miss Italia. Ben presto passa al cinema in particine di poche pose che già mostrano tuttavia quanto la volitiva ragazza riempia l’inquadratura con la sua straordinaria presenza scenica. Nel 1953 gira Africa sotto i mari di G. Roccardi e adotta quel cognome d’arte, Loren, che ne rende facilmente pronunciabile, quasi musicale l’enunciazione. Lo stesso anno folgora il produttore C. Ponti, destinato a diventare suo pigmalione e fortunato marito. Questi le offre un contratto... Approfondisci
  • Glauco Onorato Cover

    Doppiatore e attore italiano. Figlio d’arte (il padre, Giovanni, è un caratterista del cinema anni ’50, presente – tra gli altri – nella saga di Don Camillo), è più noto al pubblico come voce che come volto, nonostante inizi come attore, in una teoria di piccoli ruoli che assecondano, con la sua fisionomia ora bonaria ora grifagna, l’avvicendarsi dei generi del cinema popolare, dal gotico (I tre volti della paura, 1963, di M. Bava) al western (W Django!, 1971, di E. Mulargia), dall’erotico (Fra’ Tazio da Velletri, 1973, di R. Scandariato) al poliziesco (Il grande racket, 1976, di E.G. Castellari). La carriera di doppiatore gli regala sicuramente più soddisfazioni: contribuisce – con il suo timbro fintamente burbero – al successo del personaggio di B. Spencer (almeno quanto P. Locchi è responsabile... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali