Una Gita Scolastica (DVD) di Pupi Avati - DVD

Una Gita Scolastica (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Pupi Avati
Paese: Italia
Anno: 1983
Supporto: DVD
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 8,78 €)

Dalla mente dell’anziana Laura riaffiora vivo il ricordo di una gita premio vinta dalla sua classe nel ’14: lei e i compagni, sotto la guida del professor Balla (Delle Piane) e della professoressa Stanzani (Pini), andarono a piedi da Bologna a Firenze attraverso l’Appennino, passando per Sasso Marconi e Porretta Terme. Ma, in realtà, non furono le tappe a scandire il viaggio, e Laura ricorda ancora quel nascere, crescere, palpitare e spegnersi di sentimenti che coinvolse tutti, nessuno escluso.
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Andrea

    08/10/2018 19:19:40

    Un film meraviglioso, delicato, che porta lo spettatore indietro nel tempo in atmosfere ricche di fascino oggi ignote. Ottima la regia, forse il miglior film di Pupi Avati, bravissimi gli attori.

  • User Icon

    Emanuele

    23/09/2018 20:36:54

    Perla assoluta della cinematografia avatiana; un ricordo di una gita scolastica attraverso gli Appennini, un susseguirsi di eventi, emblema, in realtà, di insegnamenti di vita. Magnifica interpretazione di Carlo delle Piane, nelle vesti del professore Balla. Mi piace ricordare la figura di Nik Novecento, interprete di molti film avatiani anni 80 e personaggio di quei tempi, prematuramente scomparso. Peccato solo per l'audio non ottimale del dvd, ma molto apprezzabile il fatto di poter recuperare finalmente questo gioiellino. Assolutamente consigliato a chi sa apprezzare questo tipo di cinema.

  • Produzione: Dynit Ermitage, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano
  • Area2
  • Pupi Avati Cover

    Inizia la sua carriera artistica nel jazz come clarinettista, fa parte infatti della Reno Jazz Gang con cui incide anche qualche disco, gruppo che abbandona dopo l'ingresso nella band di Lucio Dalla con cui rimane grandissimo amico e che collaborerà a vari film di Avati. Lavora poi per quattro anni alla Findus surgelati, anni che considera i peggiori della sua vita.Intraprende poi la via del cinema e riesce a collaborare alla sceneggiatura di Salò e le 120 giornate di Sodoma di Pasolini. Come regista gira alcuni horror tra cui nel 1976 La casa delle finestre che ridono. L'anno successivo esce Bordella, una commedia che ha tra gli interpreti un giovanissimo Christian De Sica. Da ricordare anche la regia televisiva di uno speciale dedicato ai Pooh.Inizia poi a girare una serie... Approfondisci
Note legali