Gli occhi della Gioconda

Alberto Angela

Editore: Rizzoli
Anno edizione: 2016
Pagine: 349 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788817090780

31° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Arte, architettura e fotografia - Storia dell'arte: stili artistici - Stili artistici dal 1400 al 1600 - Arte rinascimentale

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 18,70

€ 22,00

Risparmi € 3,30 (15%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Umberto75

    28/04/2017 18:06:41

    Non all'altezza di quello sulla Basilica di San Pietro ma siamo comunque ad altissimi livelli.

  • User Icon

    claudio

    07/03/2017 17:40:39

    Gli occhi della Gioconda non sarebbero stati dipinti nel 1503, ma una dozzina d'anni dopo; la donna non sarebbe Monna Lisa, cioè Lisa Gherardini, moglie di un tal Del Giocondo, ma una Pacifica, amante di Giuliano Medici, protettore di Leonardo. A queste conclusioni Angela arriva alla fine di un interessante libro più su Leonardo e sul suo tempo che sulla Gioconda: questa serve all'Autore per darci tutta una seri di notizie sia su Leonardo sia sull'ambiente straordinario del Rinascimento italiano.

  • User Icon

    anna rosa

    10/11/2016 11:16:04

    Bello

  • User Icon

    giulia

    09/11/2016 16:19:26

    Grande divulgatore. Sono curiosa di leggere come affronta il tema oltre lo schermo.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

«Quegli occhi raccontano molto di più, aprono sull’intero mondo di Leonardo. Come ogni grande opera d’arte, infatti, anche questo dipinto è una porta che ci introduce a chi lo realizzò.»

Sono proprio gli occhi della Gioconda, infatti, insieme al suo splendido ed enigmatico sorriso, ad attirare al Louvre milioni e milioni di visitatori ogni anno. Ma altrettanto enigmatica, se non persino misteriosa, è la figura del suo artefice, Leonardo da Vinci, uno dei geni del Rinascimento italiano e tra le menti in assoluto più brillanti che il genere umano abbia mai avuto occasione di conoscere. Alberto Angela, che è abituato a muoversi con agio tra le pieghe della storia, ci accompagna quindi in uno splendido viaggio alla scoperta di Leonardo, un viaggio ricco di immagini (numerose e davvero curatissime, tra cui anche alcune utili infografiche sulla cronologia) e piccole curiosità (quanti di voi, per esempio, conoscono la tecnica dell’encausto con cui fu realizzata la Battaglia di Anghiari, considerato dai contemporanei il vertice massimo della sua carriera?). Un viaggio in cui si parte proprio dagli occhi della Gioconda, fra tutte la sua opera sicuramente più conosciuta e chiacchierata.

Dopotutto, come scriveva anche Leonardo, gli occhi sono lo strumento ideale per ritrarre i cosiddetti “moti dell’animo”: e in questo caso gli occhi neri di Lisa Gherardini, moglie di Francesco del Giocondo (da cui il nome), non saranno solo la finestra sull’animo della donna ritratta, ma anche sulla vita e sull’epoca in cui visse questo grande maestro. Particolarmente curati, per esempio, sono i capitoli dedicati alla moda rinascimentale, oppure alla tradizione ritrattistica e del paesaggio che precedettero il lavoro del pittore.

Ma sarà poi sufficiente dire “pittore” per comprendere una figura tanto poliedrica quanto quella di Leonardo? Lui che fu anche sculture (o quantomeno presunto tale; Angela dedica appositamente alcune pagine all’esame di questa possibilità), ingegnere, scienziato, botanico, matematico, saggista, anatomista, inventore? Eppure è proprio dall’esame delle sue opere di pittura e disegno, presentate con precisione divulgativa ma senza pedanteria, che emergono non solo la personalità e le inclinazioni artistiche del genio, ma anche la sua storia familiare, i posti in cui visse, il rapporto con i suoi allievi e con i grandi mecenati.

Con l’aiuto delle moderne tecnologie e il frequente rimando alle fonti dell’epoca, Alberto Angela tenta quindi di rispondere, ma sempre entro i limiti di un discorso per non specialisti, alle tante domande che circondano un artista su cui, spesso, si sentono più dicerie che verità. Dando ai lettori, finalmente, l’opportunità di scoprire cosa si nasconda dietro al sorriso più famoso della storia dell’arte. Un piccolo indizio? Mai fermarsi alla superficie.

Recensione di Elena Malvica


La Gioconda come "sogno d'infanzia" di Carlo Pedretti

Introduzione

Cronologia

I. La Gioconda o Monna Lisa

II. Il segreto di un volto

III. Perché la Gioconda ha quel vestito?

IV. Sulle tracce di Leonardo

V. Mani che parlano

VI. Un paesaggio, infiniti luoghi

VII. Leonardo artigiano

VIII. La Gioconda e la Francia

IX. La Gioconda attraverso il tempo

X. Chi si nasconde dietro quel sorriso?

Indice dei nomi

Apparato iconografico

Bibliografia