-15%
Globalizzazione e bene comune. Le ragioni dell'etica e della partecipazione - Lorenzo Caselli - copertina

Globalizzazione e bene comune. Le ragioni dell'etica e della partecipazione

Lorenzo Caselli

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Edizioni Lavoro
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 15 giugno 2007
Pagine: 166 p., Brossura
  • EAN: 9788873132059
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 9,35

€ 11,00
(-15%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Globalizzazione e bene comune. Le ragioni dell'etica e della...

Lorenzo Caselli

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Globalizzazione e bene comune. Le ragioni dell'etica e della partecipazione

Lorenzo Caselli

€ 11,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Globalizzazione e bene comune. Le ragioni dell'etica e della partecipazione

Lorenzo Caselli

€ 11,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Le grandi potenzialità del sapere scientifico e tecnologico, la comunicazione con i suoi connotati di interdipendenza planetaria, ma anche la paura di processi incontrollabili in termini di rischio unificano in comunità la globalità degli uomini. Qui sta il punto su cui far leva per combattere ingiustizia ed esclusione. Seppur confusamente emerge oggi una domanda di senso con cui affrontare il futuro. L'uomo avverte il bisogno di rispondere a un'esigenza profonda di libertà e di significato, di ricostruire se stesso in vista di qualcosa di non effimero. In particolare, l'economia - invadente quanto impotente di fronte ai problemi sul tappeto - chiede umanizzazione e trascendimento etico. Questo il filo che lega le riflessioni dell'autore in tema di globalizzazione, sviluppo, lavoro, responsabilità sociale delle imprese, ruolo delle famiglie e della società nell'ambito di nuove soggettività e protagonismi.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Una cattiva abitudine del giornalismo e dell'editoria vigente nel nostro paese è quella di odiare tutto ciò che anticipa i tempi dell'attualità più scontata. Questo libro, precedendo il crollo delle borse di un anno, mentre ha già attirato l'attenzione di studiosi e addetti ai lavori, corre il rischio di non diventare ciò che merita di essere: una sorta di guida a un tempo tecnica e morale nel paesaggio socio-economico, disastrato ma ricco di opportunità, in cui oggi viviamo. A questo proposito consiglierei all'editore di riproporlo in libreria con una fascetta che ne stabilisca le credenziali, ovvero la rara qualità di costituire a un tempo un compendio critico dell'economia oggi in crisi, nella sua versione globale come in quella locale, e dell'ideologia che, in maniera precipitosa, arrogante e pressoché incontrastata, l'ha sorretta, grosso modo dall'epoca della presidenza Reagan (l98l-1988). La critica è lucida, mai preponderante, talora addirittura implicita rispetto alla proposta alternativa che l'autore, di volta in volta, formula, perché è sulla pars construens dei suoi densi ragionamenti che egli è più interessato a impegnare il lettore. La chiave interpretativa è in qualche maniera inscritta nella storia personale di Lorenzo Caselli, studioso di teoria e gestione dell'impresa, oggi docente di etica economica e responsabilità sociale delle imprese presso l'Università di Genova. Perché è proprio una valutazione etica a far saltare il verrou di un'ideologia, quella liberista, che in nome di una pretesa oggettività nutriva la pretesa di non essere tale. Il filo conduttore del lavoro di Caselli, collaudato studioso dell'impresa, consiste nello sforzo di dimostrare come l'eticità dell'impresa, o di una politica transnazionale, sia non solo compatibile, ma non di rado condizione per l'innovazione e, in ultima analisi, per una maggiore competitività. Che si tratti della molteplicità di scelte che riguarda il rapporto tra progresso scientifico e sviluppo economico, o quello tra dimensione locale e globale, o delle responsabilità dell'impresa (al di là del profitto di romitiana memoria come sua unica finalità), Caselli offre in forma sintetica, solitamente per punti, ma sufficientemente argomentata, una fenomenologia dell'esistente con le sue contraddizioni non solo di ordine etico, a cui corrispondono altrettante ipotesi di lavoro alternative, a partire dalle condizioni che le sottendono. I valori che ispirano i ragionamenti dell'autore sono quelli della solidarietà e del rispetto della persona, della partecipazione e della formazione come strumenti fondamentali individuali e collettivi, ispirati ma tutt'altro che dogmaticamente dedotti dalla dottrina sociale della chiesa, con un robusto retroterra culturale di studiosi vicini alla Cisl (la prefazione è firmata da Pier Paolo Baretta, vicesegretario generale di quel sindacato). In un'eventuale seconda edizione, particolarmente auspicabile dati gli sviluppi recenti della crisi, alcuni passaggi meriterebbero di essere spiegati in maniera più distesa a un più vasto popolo alla ricerca di rette vie nella confusione attualmente regnante. Gian Giacomo Migone  
Note legali