Gloria - Stabat Mater - CD Audio di Francis Poulenc,Charles Dutoit,Philharmonia Orchestra

Gloria - Stabat Mater

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Francis Poulenc
Direttore: Charles Dutoit
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Decca
  • EAN: 0028947851585
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 5,90

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 5,90 €)

Disco 1
1
1. Gloria
2
2. Laudamus te
3
3. Domine Deus
4
4. Domini Fili Unigenite
5
5. Domine Deus, Agnus Dei
6
6. Qui sedes ad dexteram Patris
7
1. Stabat Mater dolorosa
8
2. Cujus animam gementem
9
3. O quam tristis
10
4. Quae moerebat
11
5. Quis est homo
12
6. Vidit suum
13
7. Eja mater
14
8. Fac ut ardeat
15
9. Sancta mater
16
10. Fac ut portem
17
11. Inflammatus et accensus
18
12. Quando corpus
19
Andante
20
Allegro giocoso
21
Subito andante moderato
22
Tempo allegro, molto agitato
23
Très calme. Lent
24
Tempo de l'allegro initial
25
Tempo introduction. Largo
  • Francis Poulenc Cover

    Compositore francese. Studiò con il pianista R. Viñes e più tardi con C. Koechlin. Fece parte del gruppo dei Sei, portando un contributo originale a quella poetica neoclassica che si veniva formulando a Parigi negli anni del dopoguerra. Le sue composizioni, pervase da uno spirito e da una leggerezza squisitamente francesi, appaiono estranee alle contemporanee ricerche linguistiche delle avanguardie, mirando invece a tradurre in stagliata, ironica chiarezza le sfumate e indefinite atmosfere dell'impressionismo. Accanto al gusto dello scherzo e dello svagato umorismo è spesso presente una vena di meditativa malinconia, che si esprime tra l'altro nelle pagine più raccolte delle opere teatrali Les dialogues des carmélites (I dialoghi delle carmelitane, 1957, da Bernanos) e La voix humaine (La... Approfondisci
  • Philharmonia Orchestra Cover

    Orchestra sinfonica inglese fondata con questo nome a Londra nel 1945 da Walter Legge, futuro dirigente della casa discografica emi. In periodi diversi assunse anche le denominazioni di Philharmonia Orchestra e di New Philharmonia Orchestra; il nome originario è stato ripristinato nel 1988. Si affermò rapidamente, specie in campo discografico, con direttori quali Beecham, R. Strauss, Toscanini, Karajan; dal 1959 al '73 ebbe come direttore stabile Otto Klemperer, che ne sostenne il prestigio quando, nel 1964, l'orchestra reagì alla minaccia di scioglimento per motivi economici riorganizzandosi come società autogestita, sull'esempio di altre formazioni inglesi. È stata poi condotta da R. Muti (1973-82), G.Sinopoli (direttore principale dal 1983, musicale dal 1987), da G.M. Giulini, Z. Mehta... Approfondisci
Note legali