Gods, Heroes and Men. Sinfonia n.3 - Le creature di Prometeo - CD Audio di Ludwig van Beethoven,Kent Nagano,Orchestra Sinfonica di Montreal

Gods, Heroes and Men. Sinfonia n.3 - Le creature di Prometeo

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Ludwig van Beethoven
Direttore: Kent Nagano
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Sony Classical
  • EAN: 0886978573728

€ 15,20

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 12,50 €)

Disco 1
1
The Creatures of Prometheus: Ouverture
2
The Creatures of Prometheus: Introduction: Allegro non troppo
3
The Creatures of Prometheus: No. 5: Adagio
4
The Creatures of Prometheus: No. 8: Allegro con brio
5
The Creatures of Prometheus: No. 16: Finale. Allegretto
6
Symphony No. 3 in E flat, Op. 55: I. Allegro con brio
7
Symphony No. 3 in E flat, Op. 55: II. Marcia funebre: Adagio assai
8
Symphony No. 3 in E flat, Op. 55: III. Scherzo: Allegro vivace
9
Symphony No. 3 in E flat, Op. 55: IV. Finale: Allegro molto
  • Ludwig van Beethoven Cover

    Compositore tedesco. La formazione musicale e culturale. Dei suoi antenati, contadini fiamminghi, si hanno notizie che risalgono al sec. xvi; il nonno Ludwig, forse il primo musicista della famiglia, aveva lasciato nel 1731 la terra d'origine per stabilirsi a Bonn come strumentista della cappella arcivescovile; anche il figlio di lui, Johann (il padre di B.), fu stipendiato come tenore nella stessa cappella. Le ristrettezze economiche e i disordini psicologici di Johann, che finì alcoolizzato nel 1792, segnarono l'infanzia di B. Dopo un tentativo del padre di lanciarlo come ragazzo prodigio (tentativo che fallì), egli iniziò la sua vera e propria educazione musicale sotto la guida di C.G. Neefe, un seguace dello stile «sentimentale» di Ph.E. Bach, che gli aprì... Approfondisci
  • Kent Nagano Cover

    Direttore d'orchestra statunitense di origine giapponese. Dopo un tirocinio con varie orchestre americane, ha debuttato nel 1981 con la London Symphony, divenendone in seguito direttore principale, e nel 1984 con la Boston Symphony.?Già direttore ospite dell'Ensemble InterContemporain (1983-86), poi all'Opéra di Parigi, alla Scala e in altri teatri, è dall'89 direttore musicale dell'Opéra di Lione.?La sua predilezione in campo teatrale va a Berg, R. Strauss, Prokof'ev e ai contemporanei. Approfondisci
Note legali