Gran varietà

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1953
Supporto: DVD
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 6,99 €)

Cinque episodi per rappresentare il mondo ormai scomparso dell'avanspettacolo: una contadina diventa casualmente una soubrette; un soldato fifone si ritrova a dover partire veramente per la guerra; un noto trasformista con i suoi trucchi allontana tutti gli ammiratori della donna che vuole conquistare; un attore d'avanspettacolo, dopo aver rotto con la sua vecchia compagna di lavoro, trova difficoltà a rispondere ai nuovi desideri del pubblico ed è costretto ad elemosinare piccoli ingaggi; un capocomico deve modificare il suo copione a causa di un integerrimo difensore del buoncostume.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Ripley's Home Video, 2009
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area0
  • Contenuti: trailers; filmografie; documenti
  • Maria Fiore Cover

    "Propr. Jolanda di F., attrice e cantante italiana. R. Castellani la scopre appena quindicenne e le affida il ruolo di protagonista in Due soldi di speranza (1952), in cui interpreta una contadina innamorata di un giovane spiantato. La sua grazia aspra e aggressiva e le sue indubbie doti canore ne fanno una delle protagoniste delle commedie musicali e folcloriche degli anni ’50 (Canzoni di mezzo secolo, 1952, di D. Paolella; Carosello napoletano, 1953, di E. Giannini; Napoli terra d’amore, 1954, di C. Mastrocinque; Malafemmena, 1957, di A. Fizzarotti; Quanto sei bella Roma, 1960, di M. Girolami). In seguito le sue qualità si esprimono soprattutto nella sceneggiata napoletana (Lo studente, 1982, di F. Grassia). " Approfondisci
  • Alberto Sordi Cover

    "Attore e regista italiano. Comincia a recitare a metà degli anni ’30 dividendosi fra l’avanspettacolo, il teatro di rivista e piccole comparse al cinema (dà la voce a Ollio/O. Hardy). Il primo film da coprotagonista è I tre aquilotti (1942) di M. Mattòli, anche se negli anni ’40 i maggiori successi gli vengono dal teatro leggero e dalla radio, medium nel quale S. sperimenta e costruisce una galleria di personaggi che porterà infinite volte e con grande successo al cinema, ritraendo un uomo banalmente medio la cui apparente cattiveria nasconde una malcelata ingenuità, un cialtrone sostanzialmente vigliacco, uno sbruffone succube delle circostanze, un individuo in bilico fra la tragedia e la farsa. F. Fellini si accorge del suo immenso talento e lo chiama a interpretare il meschino divo dei... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali