La grande alleanza. L'integrazione globale delle democrazie - Carlo Pelanda - copertina

La grande alleanza. L'integrazione globale delle democrazie

Carlo Pelanda

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Franco Angeli
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 27 giugno 2007
Pagine: 192 p.
  • EAN: 9788846481764

€ 22,00

Punti Premium: 22

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

La grande alleanza. L'integrazione globale delle democrazie

Carlo Pelanda

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La grande alleanza. L'integrazione globale delle democrazie

Carlo Pelanda

€ 22,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La grande alleanza. L'integrazione globale delle democrazie

Carlo Pelanda

€ 22,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 22,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il libro nasce all'insegna del realismo. Quando però l'autore precisa che la sua "pretesa di realismo non è emergenziale o emotiva, ma argomentativa", ecco che si guadagna l'attenzione del lettore avido di capire presente e futuro delle relazioni internazionali. La tesi di partenza è quindi pessimista sia per scelta di metodo sia perché la forza dei fatti urla la propria solare evidenza: gli Stati Uniti sono rimasti soli a reggere un equilibrio mondiale sempre più evanescente e praticamente inesistente. Nella misura in cui il loro interesse nazionale troverà miglior tutela nella gestione delle aree di tensione e conflitto disseminate sul pianeta, essi continueranno in una politica estera interventista, magari più selettiva di quella dell'attuale amministrazione, esercitando un potere ordinatore che però si fa sempre più debole e contrastato. La verità è che sono ormai troppo piccoli per un mondo divenuto troppo grande dopo il 1989. Si stagliano all'orizzonte nuovi giganti di potenza analoga, e tra breve superiore: la Cina su tutti. Più che un nuovo ordine, abbiamo un crescente disordine mondiale. Se le meganazioni o i blocchi regionali che comporranno lo scacchiere internazionale del prossimo futuro saranno in prevalenza governati al loro interno da principi ostili alla libertà e alla democrazia, i rischi per la pace diverranno enormi. Parrebbe necessaria un'egemonia condivisa e concertata: meglio se esercitata da una "libera comunità delle democrazie", la cui potenza sia dissuasione per gli stati dalle mire aggressive e destabilizzatrici. L'autore elabora un piano da cui emerge che il primo problema è la scarsa disponibilità delle democrazie a coalizzarsi in modo permanente. Al centro vi sono gli Stati Uniti e molti paesi europei. Divisi, rischiano l'impoverimento e l'accerchiamento politico. Danilo Breschi

Il sistema di governo mondiale centrato sulla dominanza degli Stati Uniti, del dollaro e dei criteri occidentali nelle istituzioni internazionali, è in via di esaurimento. Gli Stati Uniti restano la potenza singola principale del pianeta, ma sono ormai troppo "piccoli" per esercitare da soli la funzione ordinatrice globale come hanno fatto dal 1945 in poi. Non perché l'America si sia rimpicciolita o abbia ridotto il proprio impegno nel mondo, ma per il semplice il fatto che questo è diventato "più grande". Le tendenze correnti mostrano che è in atto la formazione di blocchi regionali o meganazionali divergenti tra loro. Tale scenario porterà ad una governabilità sempre più debole dell'economia globale e dei problemi di sicurezza e quindi all'aumento del rischio di destabilizzazione dell'intero pianeta. Per questo motivo si è aperta una stagione di ricerca per individuare quale nuova architettura politica internazionale potrà mantenerlo stabile, governandolo. Questo libro vi partecipa, sperando di esserne avanguardia, proponendo la fattibilità di un'alleanza prospettica tra le grandi democrazie: America, Paesi dell'Unione Europea, Russia, India e Giappone. La convergenza progressiva della forza militare ed economica di queste nazioni sarà sufficiente per produrre una credibile governabilità globale che resti ancora basata sui criteri morali e tecnici occidentali. Il progetto, infatti, punta all'integrazione dell'Occidente per mantenerlo pilastro del mondo. è la soluzione. Per contribuire a realizzarla l'Unione europea dovrà trasformarsi da attore passivo ad attivo nelle relazioni internazionali.

Introduzione
(La tendenza verso il disordine; La priorità geopolitica; La Grande Alleanza; Dalla pretesa di realismo all'argomentazione realistica; Dall'irrealismo al realismo; Dal realismo pragmatico a quello strategico; Dal moralismo all'utilitarismo; Dalla diplomazia accomodante a quella condizionante)
La crisi dell'ordine mondiale centrato sull'America
(Un problema irrisolto degli anni '70; Il primo tentativo di grande alleanza; Digressione sulla relazione tra economia ed impero; L'insostenibile fatica di Atlante; La crisi delle alleanze; L'America è troppo piccola in relazione alla missione di governo mondiale)
La tendenza verso un sistema multilaterale disordinato
(Stati Uniti: divergenza per difesa del primato; Cina: convergenza astuta nella prospettiva di una divergenza differita; Unione europea: divergenza per passività; Russia: divergenza imperiale; India: un ambizioso punto interrogativo; Giappone: un punto esclamativo, ma senza frase; La maggiore probabilità del disordine mondiale)
Il rischio di crisi della fiducia per governabilità debole
(La priorità del criterio di costruzione della fiducia; Crisi della sicurezza per indebolimento della dissuasione; Il rischio di crisi dell'energia; Il cedimento della fiducia economica nei Paesi ricchi; Il rischio di destabilizzazione per assenza delle garanzie nei Paesi emergenti; Il probabile blocco della democratizzazione globale; Il mercato ora non sconta la crisi di fiducia)
La soluzione della Grande Alleanza
(Requisiti del disegno; Le tre teste della Grande Alleanza; Scetticismo; La fattibilità possibile; Prima fase: la convergenza euroamericana; Seconda fase: l'effetto di attrazione del nucleo occidentale; Fase 3: ulteriore espansione per cooptazioni; L'evoluzione dello spazio economico all'alleanza tra democrazie; La politica dell'inclusione condizionante)
L'impulso europeo
(Europa per che cosa?; La nuova risposta esterna; Più integrazione interna via definizione di obiettivi esterni; L'impulso europeo per la convergenza euroamericana)
Conclusioni: la missione di governo globale dell'alleanza tra democrazie (Democratizzazione inclusiva, facilitata e stabilizzante; La soluzione della "questione cinese"; La soluzione della "questione islamica"; La soluzione della "questione ambientale"; La missione di governo della rivoluzione tecnologica; Dalla globalizzazione concentrata a quella diffusa)
Barbara De Rossi, Bibliografia.
Note legali