Il grande inverno - Federica Garlaschelli,Kristin Hannah - ebook

Il grande inverno

Kristin Hannah

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Federica Garlaschelli
Editore: Mondadori
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 664,41 KB
Pagine della versione a stampa: 452 p.
  • EAN: 9788852089206
Salvato in 14 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Quando Ernt Allbright torna dalla guerra del Vietnam è un uomo profondamente instabile. Dopo aver perso l'ennesimo posto di lavoro, prende una decisione impulsiva: trasferirsi con tutta la famiglia nella selvaggia Alaska, l'ultima frontiera americana, e cominciare una nuova vita. Sua figlia Leni, tredici anni, è nel pieno del tumulto adolescenziale: soffre per i continui litigi dei genitori e spera che questo cambiamento porti a tutti un futuro migliore. Mentre Cora, sua moglie, è pronta a fare qualsiasi cosa per l'uomo che ama, anche se questo vuol dire seguirlo in un'avventura sconosciuta. All'inizio l'Alaska sembra la risposta ai loro bisogni: in un remoto paesino, gli Allbright si uniscono a una comunità di uomini e donne estremamente temprati, fieri di essere autosufficienti in un territorio così ostile. Però quando l'inverno avanza e il buio invade ogni cosa, il fragile stato mentale di Ernt peggiora e il delicato equilibrio della famiglia comincia a vacillare. Ora, i tanto temuti pericoli esterni - il ghiaccio, la mancanza di provviste, gli orsi - sembrano nulla in confronto alle minacce che provengono dall'interno del loro nucleo famigliare. Chiusi in un rifugio angusto, ricoperto di neve e immerso in una notte che può durare fino a diciotto ore, Leni e sua madre devono affrontare una cruda verità: sono sole. In quel luogo feroce, ai confini del mondo, non c'è nessuno che possa salvarle.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,24
di 5
Totale 58
5
30
4
18
3
5
2
4
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    appassionante

    11/05/2020 17:54:39

    Una bellissima storia. La psicologia dei personaggi è delineata in modo davvero coerente. Mi è piaciuto molto vederli evolvere. Una bellissima descrizione dell’amore unico che nasce tra madre e figlia. Un inno all’amore di ogni genere: tossico e sano, adolescenziale e amicale. Consiglio davvero questo libro!

  • User Icon

    maggie

    11/05/2020 14:47:21

    L'inizio è lento ma resta uno dei più bei romanzi letti quest'anno . Per chi ama l'Alaska potrà godere di una precisa e attenta descrizione del clima, del tempo, delle usanze. Si celebra l'Amore, in ogni sua forma: quello fra madre e figlia, fra adolescenti, fra uomini e donne. Amori forti, maturi e sconfinati ma soprattutto amori imperfetti, umani, sofferenti. Il tema centrale è il disturbo acuto da stress ma credo faccia la parte del leone anche la dipendenza affettiva. C'è tanto in questo romanzo: psicologia, esplorazione, avventura, storie di vita, disabilità. Un capolavoro, consigliato

  • User Icon

    Appassionante

    11/05/2020 13:23:26

    Nel libro “il grande inverno” di Kristin Hannah, in uscita il 4 settembre per Mondadori, viene affrontato un viaggio da parte di una famiglia Allbright , verso una nuova terra, l’ Alaska. Si trasferiranno, in un paesino sperduto, dove si uniranno a una comunità di persone indurite dalle difficoltà incontrate dal vivere in un territorio così freddo e ostile.Scritto con una prosa avvolgente ed elegante, si riconosce la penna esperta e delicata dell’autrice.

  • User Icon

    Erika Vecchietti

    04/05/2020 17:29:26

    4 stelle commisurate al fatto che, per essere un romanzo "blockbuster", è ben scritto (mi riferisco all'intreccio) e soprattutto, avendo letto la traduzione italiana, ben tradotto e curato editorialmente. La storia è interessante, i personaggi sono ben curati, le ambientazioni affascinanti, non ho visto refusi. Insomma, un ottimo "polpettone" sentimentale, che si fa leggere con grande gusto. Unico dettaglio che mi innervosisce e che me lo fa ricadere impietosamente nel grande filone commerciale è l'indicazione della marca degli oggetti (automobili, abbigliamento, arredamento...): sono disposta a soprassedere su un'antonomasia come "Polaroid", ma indicare il brand di una sedia o di una calzatura mi fa venire in mente Moccia.

  • User Icon

    franca

    01/05/2020 14:53:43

    MERAVIGLIOSO!! HO amato questo libro. Ho amato Leni, Matthew, Cora, e tutti gli abitanti fantastici di quel paese dell'Alaska... E ho amato anche l' Alaska.. I suoi paesaggi, la sua vita.. K. Hannah è una scrittrice meravigliosa, mi ha fatto sentire come fossi li, a vedere spuntare l'aurora boreale.. Ho riso, pianto, sofferto, gioito.. Uno di quei libri che da una parte nn vedi l'ora di sapere come va a finire, e dall'altra vorresti nn finisse mai perché ti mancherà. Pochi libri regalano queste emozioni.. E dopo, trovarne un altro così.. È difficile!!!

  • User Icon

    valesca

    13/01/2020 17:22:31

    Pessimo libro, ho iniziato a leggerlo e ho capito subito quanto fosse banale, scontato, noioso. Ho cominciato a saltare mezze pagine, poi pagine intere. Alla fine ho rinunciato...Da buttare

  • User Icon

    Nadia

    06/11/2019 16:19:01

    Mi ha deluso... troppe volte nel corso della lettura ho avuto la sensazione di avere tra le mani un polpettone melodrammatico... peccato perché le premesse erano buone!

  • User Icon

    Lucrezia

    20/09/2019 08:29:14

    Il grande inverno, inizia lentamente, con descrizione dettagliata e minuziosa degli avvenimenti ed in particolare dei paesaggi. Lo stile di scrittura è delicato, mai opprimente, anche se in alcuni tratti si trova a descrivere avvenimenti crudeli e spietati. Come spietato è l’ambiente in cui i protagonisti si trovano catapultati: l’Alaska. Cora ed Ernt e la loro figlia Leni decidono di cambiare totalmente vita e partono alla ricerca della pace perduta, alla ricerca di se stessi. Il racconto delle loro vite è minuzioso, e nel corso della lettura sembra di conoscerli sempre meglio. La scrittrice ha un grande dono, quello di fare entrare in empatia con i suoi personaggi, come se li conoscessimo davvero, come se i loro drammi fossero i nostri. È così che mi sono trovata spesso a pensare: e io? Io che avrei fatto al posto suo? Non ci sono scelte sbagliate o giuste nella vita, questa storia ne è la prova, ma ognuna ha il potere di cambiarne inevitabilmente il corso. Il famoso bivio a cui tutti ci siamo dovuti fermare a riflettere prima di continuare il percorso, caratterizza l’intero racconto. E anche se finalmente si trova il coraggio di andare per la strada più giusta, ecco che il destino continua ad accanirsi ancora una volta.

  • User Icon

    Niccodemo

    28/06/2019 07:20:47

    Come racconto e trama non è male, ma è troppo dolorosa e sconvolgente, i personaggi sono perseguitati dalle disgrazie e dalla sfortuna. Io penso che un libro ambientato in una terra inospitale debba coinvolgere il lettore facendolo sognare pensando ai paesaggi, al modo di sopravvivere nella selvaggia natura dell’Alaska. Invece ti lascia in uno stato di inquietudine e angoscia, fa vedere il lato più crudele e spietato che può riservare la vita. Volevo leggere anche l’Usignolo ma se la storia narrata è altresì struggente mi sa che rinuncio.

  • User Icon

    sabrina parodi

    28/05/2019 11:10:37

    Ho acquistato il libro perché tanto se ne è parlato e con commenti più che positivi. L'ho iniziato... ma non sono neppure riuscita ad arrivare a metà. La storia potrebbe essere avvincente, ma è esposta in un modo che l'ho trovata di una noia mortale

  • User Icon

    alessandro schiavetta

    28/04/2019 16:19:45

    Ho letto centinaia di libri ma questo è uno di quelli che non si dimenticano. L'autore descrive una saga familiare ricca di dolore e di paesaggi mozzafiato, dove i colpi di scena e le emozioni si susseguono raccontate con maestria. E' come se l'autore riuscisse a portarci per mano in questo angolo selvaggio ed affascinante dell'Alaska dove immersi in una landa selvaggia ed indomita un pugno di persone lotta per sopravvivere alla natura ostile e ai pericoli che minacciano la vita di questi pionieri dell'ultima frontiera. Non si può smettere di leggere questo bellissimo romanzo fino a quanto non si è arrivati all'ultima riga, dove non sarà infrequente ritrovarsi con gli occhi umidi, e condividere la gioia e le emozioni trasmesse dalla protagonista attraverso una penna usata in modo superbo dalla scrittrice.

  • User Icon

    Rebecca

    25/04/2019 19:33:53

    Bellissima trama. Il costo del libro mi ha fatto indugiare nell'acquisto ma devo dire che ne è valsa la pena. Nonostante il numero di pagine lo si legge molto velocemente perché è coinvolgente. Peccato per il finale un po' frettoloso. Lo consiglio a chi crede nel valore delle donne

  • User Icon

    Laura

    11/03/2019 11:17:53

    "Non si smette di amare una persona quand’è ferita. Si diventa più forti per poterla sorreggere." Ma qual è il limite dell'amore quando le ferite dell'altro sfociano in rabbia, in ostinazione, in violenza? E da dove trarre la forza se non nella compattezza di una comunità, nel sostegno della famiglia, nel senso di responsabilità? Questo è solo uno dei temi portanti di questo romanzo davvero ricco di spunti di riflessioni e ambientato nella natura dura e selvaggia dell'Alaska.

  • User Icon

    n.d.

    11/03/2019 09:23:41

    Un bellissimo romanzo da leggere ,bello bello.

  • User Icon

    GB

    07/03/2019 15:20:27

    Romanzo che per le prime cento pagine non mi ha preso per niente, la lettura era scorrevole ma era tutto molto prevedibile e piatto, poi dopo questa lunga introduzione si entra nel vivo del romanzo e si comincia ad affezionarsi ai personaggi e ne si vivono le angosce , ma sebbene non mi sia dispiaciuto sembra che la tragedia sia sempre lì in agguato, forse avrei preferito dopo tante disgrazie un finale un po' diverso. Bella e particolare l’ambientazione in Alaska e il tema della violenza sulle donne che non viene trattato superficialmente e fa riflettere.

  • User Icon

    Alessia

    29/12/2018 13:19:58

    Emozione allo stato puro: da leggere per conoscere di più sull'animo umano

  • User Icon

    Gabriele Fabbri

    28/12/2018 14:06:20

    Romanzo entusiasmante, commovente, molto interessante per i paesaggi descritti e la vita dei protagonisti al limite della sopravvivenza. Alcune vicende sono di difficile comprensione per chi vive in mondi normali e appaiono quasi gratuite, forse per colpire la sensibilità del lettore.Mi è piaciuta tuttavia l'atmosfera di aiuto e solidarietà fra i personaggi che si muovono e vivono in ambienti dove è pressochè impossibile sopravvivere senza amicizia e aiuto reciproco.La storia che riguarda la famiglia Allbright protagonista principale del romanzo, pur appassionante e ricca di colpi di scena, è sicuramente secondaria rispetto al fascino inquietante della scenografia ambientale che costituisce il vero valore del libro.

  • User Icon

    Gabriele Fabbri

    25/12/2018 17:10:40

    Romanzo intenso, emozionante che consiglio a quanti amano mondi estremi e sentimenti forti. Pur dovendo rilevare situazioni e comportamenti dei protagonisti al limite del comprensibile, l'ottima scrittura e il fascino dei luoghi descritti unitamente all'originalità del racconto ti coinvolgono e qualche volta ti irritano dall'inizio alla fine e ti fanno concludere di aver letto un ottimo libro.

  • User Icon

    Davide

    11/12/2018 14:20:13

    Descrizioni coinvolgenti. Dedicato agli avventurosi

  • User Icon

    maria

    11/12/2018 13:15:20

    primo libro che leggo di questa autrice, e ne sono rimasta entusiata

Vedi tutte le 58 recensioni cliente
  • Kristin Hannah Cover

    Kristin Hannah (Garden Grove, California, 1960) è una pluripremiata autrice statunitense, con oltre venti romanzi all'attivo. Ha lavorato come avvocato prima di dedicarsi interamente alla scrittura, nel 1991. Tra i suoi romanzi pubblicati in Italia ricordiamo L'estate in cui imparammo a volare (Mondadori 2014), L'usignolo (Mondadori 2016) e Il grande inverno (Mondadori 2018). Approfondisci
Note legali