Il Grande Scomunicato

Luca Di Fulvio

Editore: Bompiani
Anno edizione: 2011
In commercio dal: 23 marzo 2011
Pagine: 230 p., Brossura
  • EAN: 9788845201110
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Di lui si sa solamente che è nato cento anni dopo la scoperta delle Americhe. Anche il suo vero nome è andato perso. Tutti lo conoscono semplicemente come il Grande Scomunicato. E stato l'uomo più potente al servizio del Papa. Il più malvagio. Il male, nella Santa Città, è stata la sua miglior raccomandazione. Ma anche la sua dannazione. Per un fraintendimento fatale è caduto in disgrazia. È stato condannato a vagare per l'eternità, emarginato da ogni comunità religiosa e civile. Ma poi il Grande Scomunicato giunge in un deserto senza nome, popolato solo da dodici coppie di "mentecatti", uomini e donne che non conoscono il trascorrere del tempo. Che non sanno cosa siano la malattia e la morte. Ed è qui che il Grande Scomunicato può tessere nuovamente la sua rete malvagia e gettare le fondamenta della sua dittatura, basata sulla corruzione del corpo come dello spirito. Innalzerà superbamente una città in pieno deserto e condannerà i suoi sudditi a vivere nel terrore. Solo l'amore di un ragazzo per l'unica figlia del dittatore si opporrà al suo regno. Solo la loro passione indicherà la via per una possibile rinascita umana e naturale. Ma saranno loro due soltanto contro la crudeltà del tiranno.

€ 8,50

€ 17,00

Risparmi € 8,50 (50%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lupo '58

    20/10/2013 14:35:05

    Curioso romanzo visionario, a cavallo tra Storia e Fantasy, attraverso il quale l'Autore esamina alcune delle peggiori manifestazioni dell'animo umano. Anche se ben scritto e dotato di un certo ritmo narrativo, tanto da non risultare mai noioso, non mi ha particolarmente coinvolto dal punto di vista emotivo.

  • User Icon

    Vincenzo Romano

    12/07/2012 12:58:43

    Bel libro, primo esperimento di Di Fulvio nella scrittura di un romanzo con ambientazione storica, ma avulso dall'universo storico in cui è ambientato. Inevitabile il paragone con Cent'anni di solitudine, però oltre ad una obbligata ispirazione al capolavoro succitato, il libro è originale, ben scritto e interessante. Voto 4 perchè non è propriamente il mio genere, ma, ribadisco, libro molto intenso.

Scrivi una recensione