Grindhouse. A prova di morte

Grindhouse. Death Proof

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Grindhouse. Death Proof
Paese: Stati Uniti
Anno: 2007
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 43 liste dei desideri

€ 7,75

Venduto e spedito da LIBRIAMO

+ 4,99 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 7,65 €)

Tre belle ragazze attirano l'attenzione di un ex stuntman, ora serial killer schizofrenico.
4,18
di 5
Totale 11
5
5
4
4
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    GenerazioneDiSconvolti

    18/11/2020 17:06:08

    Non è certo il migliore film di Tarantino, ma si guarda piacevolmente.

  • User Icon

    oscar

    14/05/2020 14:26:52

    Fantastico questo film con una meravigliosa Rosario Dawson, ma tutte le interpreti femminili di questo film sono deliziose. Atmosfere on the road per un film che mi è piaciuto tantissimo! La qualità volutamente antichizzata quel tanto che basta, con primi piani eccelsi, rende bene questa pellicola, se poi si ha una bella tv ne apprezzerete ancora di più i dettagli femminili.

  • User Icon

    andre

    12/05/2020 10:28:15

    Uno dei miei film preferiti, spassoso avvincente originale ironico crudo esilarante

  • User Icon

    dan

    11/05/2020 22:01:43

    Un Tarantino minore solo per clamore e notorietà. Il film è divertentissimo, un vero sballo. Splatter e road movie con attori ispirati e, al solito, bella musica. Film uscito in accoppiata Grindhouse con Planet Terror di Rodriguez, riuscito anche quello.

  • User Icon

    n.d.

    01/11/2019 21:26:49

    Uno dei film più belli di Tarantino, un road movie dal sapore lontano degli anni 70 dei B movie che si andavano a guardare nei drive in dell'epoca, condito con lo stile originale di Tarantino, ti tiene incollato allo schermo. Consigliato agli amanti dei road movie.

  • User Icon

    MasterMind99

    20/09/2019 21:28:22

    Quentin Tarantino ci dona una pellicola un pò horror e un pò splatter, nel suo pieno stile di cinica violenza. Un ex stuntman, alla guida di un'automobile definita ''a prova di morte'', stalkera e insegue gruppi di belle e giovani ragazze. Pellicola con colonne sonore ''cult'', tra cui una lap dance molto sensuale donata da Vanessa Ferlito al protagonista psicopatico interpretato dal grande attore americano Kurt Russell, prima che quest'ultimo metta in atto il suo piano omicida. Dopo la strage compiuta in Texas, lo stuntman psicopatico prova di fare lo stesso con quattro belle ragazze in Alabama, ma le cose per lui si metteranno male...

  • User Icon

    Antonino Di Mauro

    27/02/2019 11:54:21

    Bellissimo

  • User Icon

    Lorenzo7

    08/02/2019 13:37:25

    Il peggior film di Tarantino.Si salva solo la colonna sonora.

  • User Icon

    Roberto

    19/09/2018 14:44:23

    Premessa: Il titolo del film Grindhouse deriva dal termine inglese col quale negli Stati Uniti si indicavano le sale cinematografiche destinate principalmente alla proiezione di film di serie B dove con pochi dollari potevi guardare più d'un film! Le grindhouse furono soppiantate dall'home video negli anni ottanta. Tarantino-Rodriguez hanno deciso di omaggiare questo tipo di cinema e proprio per questo non bisogna aspettarci chissà che tipo di trama o storia; il successo di quelle produzioni non era dovuto alla qualità del contenuto, ma piuttosto alla presenza massiccia di scene di sesso e di violenza. Premesso ciò devo dire che Tarantino ha colto nel segno anche stavolta rendendo omaggio a quei film che venivano trasmessi nei grindhouse! La regia è senza dubbio di altissimo livello accompagnata da una colonna sonora d'eccezione. Sbalorditiva la scena dello scontro frontale tra le due automobili! Per me, promosso assolutamente.

  • User Icon

    Mr Gaglia

    18/07/2014 17:33:22

    Sono abbastanza d'accordo con "l'amica Sara". Indubbiamente questo film non è il miglior prodotto realizzato da quel "folle" di Quentin Tarantino; ma secondo la mia modestissima opinione merita sempre il massimo punteggio: 1) Perché Tarantino è il mio regista preferito. 2) Perché le musiche del film sono bellissime e ho anche comprato il cd per ascoltarmele in macchine; e 3.. Con Grindhouse, Sir Tarantino (cinefilo appassionato dei B-movie) si regala la possibilità di girare un film in cui si utilizzano iPod e cellulari, ma i colori, le rigature, gli stessi salti di fotogramma sembrano quelli di un film degli anni '70. Fin qui tutto bene perché il godimento è elevato: lo è anche nelle esplosioni di violenza che trovano il loro spazio nel terzo finale di ognuna delle due parti in cui è diviso il film. La coreografia "tarantiniana" qui si differenzia obbligatoriamente da quella divenuta ormai classica (esempio Kill Bill che viene ironicamente citato) trovando come sempre iperboli visive assolutamente geniali. Solo che, per giungere a ciò, si devono sorbire lunghe chiacchierate che, per quanto messe in scena da bravissime fanciulle, restano sempre tanto, troppo lunghe. Anche in questo caso nulla da ridire sulle citazioni colte, che infarciscono i dialoghi di giovani donne destinate ad acquisire finalmente un ruolo non più solo passivo di vittime predestinate; ma il diluvio di parole è davvero da uragano "Katrina". Si tratta senza dubbio dell'ennesima provocazione del 'luciferino' Quentin (che compare anche in un cameo come barman): volete l'azione? Volete lo splatter? Aspettate. Aspettate. I "tarantini ani" doc sono pronti a tutto e quindi apprezzeranno. Provocatorio, colto e visivamente geniale: in collezione (ovviamente) anche "A Prova di Morte".

  • User Icon

    Sara

    19/12/2013 21:02:16

    Film che tiene incollati allo schermo. Carino! Finale a sorpresa... Bello ma non è uno dei migliori film di Tarantino.

Vedi tutte le 11 recensioni cliente

Omaggio cinefilo ai B-movie anni '70 in pieno stile Tarantino: provocatorio, colto e visivamente geniale

Trama
Per la dj più al top di Austin, Jungle Julia, l'ora che si avvicina al tramonto costituisce il momento migliore per cercare un po' di relax insieme alle sue due migliori amiche Shanna e Arlene. Le tre ragazze non passano inosservate quando si lanciano alla conquista della notte da Guero's al Texas Chili Parlor. Non tutti però si limitano a guardarle e magari a desiderarle più o meno a distanza.

  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2012
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 110 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Quentin Tarantino Cover

    Propr. Q. Jerome T., regista e sceneggiatore statunitense. Autore tra i più influenti degli anni '90, a dispetto di una filmografia esigua è circondato da un alone di culto che ne fa uno dei registi più imitati e saccheggiati del cinema contemporaneo. Dopo aver lavorato a lungo in una videoteca dove ha modo di nutrire la sua onnivora e vorace passione cinefila, esordisce con Le iene (1992), straordinario ingranaggio narrativo incentrato su una rapina e sulle sue sanguinose conseguenze: vagamente ispirato nella struttura a Rapina a mano armata (1956) di S. Kubrick e provocatoriamente giocato sull'ellissi della scena-madre (la rapina non si vede mai), il film brilla per lo straordinario equilibrio tra macabra ironia e senso dell'efferatezza e per la attenta investigazione sul tema del tradimento.... Approfondisci
  • Kurt Russell Cover

    Propr. K. Vogel R., attore statunitense. Dopo alcuni ruoli televisivi è scritturato dalla Disney per numerosi film e commedie. Nel 1981 interpreta 1997 - Fuga da New York di J. Carpenter dando vita al personaggio di Jena (Snake nell'originale) Plissken, eroe maledetto e solitario tra i più amati del cinema contemporaneo. Il film ha una sua prosecuzione in Fuga da Los Angeles (1996), versione più radicale e cinica del precedente. Sempre per Carpenter recita in La cosa (1982) e nel divertente e ironico Grosso guaio a Chinatown (1986). Solido interprete d'azione in Stargate (1994) di R. Emmerich e d'intrattenimento in Tango & Cash (1989) di A. Kon?calovskij, ha dimostrato di possedere notevoli qualità drammatiche in Silkwood (1983) di M. Nichols. Interpreta quindi il dottor McCabe in Vanilla... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali