Traduttore: M. Balmelli
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2008
Pagine: 99 p., Rilegato
  • EAN: 9788806189181
Usato su Libraccio.it - € 7,56

€ 7,56

€ 14,00

8 punti Premium

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Michele Lucivero

    30/05/2009 21:47:54

    Da sempre in prima linea nella chiarificazione, per mezzo di piccoli racconti edificanti, piuttosto che attraverso trattati ampollosi, dei problemi del razzismo o della messa in luce di un fattuale Islam dal volto umano, Ben Jelloun ci consegna l'ennesimo capolavoro letterario. In poco meno di 100 pagine l'autore riesce a condensare, attraverso una sorta di fenomenologia della vita quotidiana, le trasformazioni sociali di cui sono oggetto gli immigrati di prima e seconda generazione. Da una parte c'è un padre ormai in pensione, legato a vecchie tradizioni marocchine in un a Francia secolarizzata e individualista e dall'altra i figli, perfettamente integratisi culturalmente, nonostante "abbiano scritto in faccia il paese d'origine". L'integrazione è salva, ma anch'essa ha le sue vittime da immolare.

Scrivi una recensione