Hard times

Hard times

Charles Dickens

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: StreetLib
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 224,54 KB
  • EAN: 9788892518278

€ 0,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

The 'terrible mistake' was the contemporary utilitarian philosophy, expounded in "Hard Times" (1854) as the Philosophy of Fact by the hard-headed disciplinarian Thomas Gradgrind. But the novel, Dickens's shortest, is more than a polemical tract for the times; the tragic story of Louisa Gradgrind and her father is one of Dickens's triumphs. When Louisa, trapped in a loveless marriage, falls prey to an idle seducer, the crisis forces her father to reconsider his cherished system. Yet even as the development of the story reflects Dickens's growing pessimism about human nature and society, "Hard Times" marks his return to the theme which had made his early works so popular: the amusements of the people. Sleary's circus represents Dickens's most considered defence of the necessity of entertainment, and infuses the novel with the good humour which has ensured its appeal to generations of readers.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Charles Dickens Cover

    Charles John Huffam Dickens è stato uno scrittore, giornalista e reporter di viaggio britannico. Nacque a Portsmouth nel 1812 ma si trasferì ben presto a Londra dove visse fino alla sua morte, nel 1870. I nonni paterni erano stati domestici presso famiglie della nobiltà; il nonno materno, colpevole di appropriazione indebita, s’era sottratto all’arresto con la fuga. Nel 1824 il padre, un modesto impiegato con gusti e abitudini superiori alle sue possibilità, fu rinchiuso per debiti nelle carceri londinesi di Marshalsea e il piccolo Charles, interrotti gli studi, venne messo a lavorare per sei mesi in una fabbrica di lucido per scarpe. Questa precoce esperienza di miseria, umiliazione e abbandono (anche dopo la scarcerazione del padre, la madre aveva... Approfondisci
Note legali