Categorie

Alan D. Altieri

Editore: TEA
Collana: Narrativa TEA
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 331 p., Brossura
  • EAN: 9788850218929
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mario

    08/05/2011 19.44.28

    Una splendida antologia noir-action-hard boiled del maestro dell'apocalisse. I racconti sono squarci di violenza all'interno di un mondo altrettanto violento dove le speranze sono ormai state portate via dalle pioggie acide su una Milano cupissima e violentissima. I racconti hanno tutti per protagonista Andrea Calarno, poliziotto e già protagonista del bellissimo "L'uomo esterno", e la collaborazione di un altro grande personaggio altieriano nello splendido romanzo breve "Tutti al rogo!". Grande Altieri!

  • User Icon

    marcostraz

    18/04/2011 18.22.31

    Devo dire che alla fine risulta un pò troppo ripetitivo, un pò troppo "pistolone calbiro X parabellum pam pam e sangue e viscere ecc.ecc."...cioè magari letti singolarmente risulteranno belli, indubbiamente la qualità è alta, ma magari accorpati tutti così risultano un pò noiosi...l'ultimo, Tutti al Rogo, proprio perchè più lungo risulta secondo me più interessante...per carità, ovviamente stiamo parlando sempre di qualità sopra la media, ma sinceramente di tutti i libri di Altieri questo è quello che mi ha convinto di meno...

  • User Icon

    Davide Manghi

    30/01/2010 22.23.27

    E' sconcertante l'incapacità di scavo, la sciatteria, soprattutto per chi ci aveva abituato abbastanza bene, anche se un po' all'ombra dei numi tutelari americani (non gli ho ancora perdonato quel "corridore nella pioggia" rubato a "riders in the storm"). E' anche sconcertante che sia apparsa di questo libro una recensione tutto sommato buona su Pulp.

  • User Icon

    Andrea

    30/08/2009 23.35.50

    Uno dei peggiori libri che abbia mai letto. Racconti zeppi di parolacce e violenza. In pratica di tratta di storyboard per fumetti. Se questo è l'hard boiled di cui Altieri è maestro è una vera porcheria. Dopo aver letto i primi racconti, il libro è passato direttamente dal comodino alla pattumiera!

  • User Icon

    Teresa

    25/07/2009 19.44.44

    Neanche a me è piaciuto. Quattro racconti alquanto sconclusionati e un romanzo breve. Come già detto nettamente inferiore alla produzione media di Altieri (e al primo volume di racconti). Decisamente "esagerato" in puro stile gotiko - postatomico. Se non fosse per le solite citazioni dell'universo parallelo creato dal nostro e per lo Sniper in trasferta non varrebbe il costo del biglietto (e non per niente è uscito direttamente in edizione economica e si trova online al 30% di sconto)

  • User Icon

    Enzo

    24/07/2009 09.18.36

    Grande raccolta dedicata al personaggio oscuro "made in Italy" Andrea Calarno. Racconti già letti ma rivisitati dall'autore e un inedito finale volutamente e deliberatamente esagerato! Questa antologia apre proprio le porte dell'inferno...

  • User Icon

    maurizio

    17/07/2009 20.41.08

    Effettivamente è un libro insolito: si riscatta nel lungo racconto- romanzo breve finale, ma la parte iniziale l'ho trovata deludente. Sembra piu' una mistica elucubrazione sui mali nel mondo che una serie di racconti d'azione. La trilogia di Magdeburg, pur eccellente, mi era sembrata "un filino" esagerata, qui andiamo oltre. Come già detto, se qualcuno si accostasse per la prima volta ad Altieri resterebbe deluso, ovvero non si meraviglierebbe del fatto che l'Autore è ai più sconosciuto. Poi magari se leggesse la serie di Los Angeles cambierebbe idea. A quando il seguito di Victoria Cross ?

  • User Icon

    Roberto C.

    16/07/2009 14.47.18

    Alan D.Altieri e',secondo me,il piu' grande scrittore italiano.Consiglio a tutti di leggerlo.Ci sono due tipi di scrittore,quello che dipinge la realta' a tinte rosa,quando rosa non e',e quello che la dipinge come E.Munch nell'"urlo".Altieri e' un "Munch" della letteratura.Un grande come Munch e un grande come Altieri.Buona lettura.

  • User Icon

    massimo

    15/07/2009 17.33.37

    Spiacente, ma questa volta non mi unisco al peana. Mentre la prima raccolta di racconti mi aveva entusiasmato, questa "monografia" con Calarno protagonista (anche se spesso "di sfuggita") non mi è piaciuta piu' di tanto. Troppo iperbolica e sopra le righe, per non dire inutilmente manieristica e barocca. Lo stile di un Autore si evolve, ma mentre il ciclo di Magdeburg si prestava anche a voli pindarici, il giallo d'azione, fuoco e fiamme dovrebbe essere piu' concreto e meno "filosofico" nella descrizione degli eventi. Comunque se siete dei fan del Nostro è sempre una lettura interessante. Ma se vi avvicinate ad Altieri per la prima volta, non lasciatevi ingannare. I romanzi sono molto, ma molto meglio.

  • User Icon

    Roberto

    08/07/2009 21.34.29

    Felice per il ritorno il libreria del PIU' GRANDE SCRITTORE ITALIANO IN ASSOLUTO. Nonchè direttore di Urania: gentilissimo ed affabile, un vero signore col quale ho avuto modo di scambiare due parole ieri quando ho chiamato per sapere se era disponiible un arretrato. Mi mettono in attesa e chi passono? Lui!! Il grandissmo Altieri!! Onore!!

  • User Icon

    VONDEKKEN

    04/07/2009 22.38.57

    Il ritorno del Vate, in grande stile con Andrea Calarno ed il mitico CAINO, alias Russell Brendan Kane. Personalmente non adoro i racconti, ma con Altieri è praticamente impossibile non farseli piacere. Potenza lessicale e descrittiva UNICA, dovizia di particolari ed armi, tante armi. Beh pure morti, i quali non guastano nei racconti scritti. DA NON PERDERE! Meriterebbe più considerazione da questa ITAGLIETTA MEDIOCRE!!!!!!!!! P.S. "Gli" è FORTEMENTE VOLUTO. A presto e grazie dell'attenzione VDK

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione