DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Thehistory of Tom Jones, a foundling

Henry Fielding

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Narcissus.me
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
  • EAN: 9786050473650
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 0,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Tom Jones is a foundling discovered on the property of a very kind, wealthy landowner, Squire Allworthy, in Somerset in England's West Country. Tom grows into a vigorous and lusty, yet honest and kind-hearted, youth. He develops affection for his neighbour's daughter, Sophia Western. On one hand, their love reflects the romantic comedy genre that was popular in 18th-century Britain. However, Tom's status as a bastard causes Sophia's father and Allworthy to oppose their love; this criticism of class friction in society acted as a biting social commentary. The inclusion of prostitution and sexual promiscuity in the plot was also original for its time, and also acted as the foundation for criticism of the book's "lowness."
  • Henry Fielding Cover

    Scrittore inglese. Di famiglia nobile ma non facoltosa, studiò a Eton e all'Università di Leida. Dopo un'intensa attività di commediografo, libellista e giornalista, si ritirò in campagna con la moglie che aveva sposato nel 1734; ma, dissipate in breve tempo le sue sostanze, ritornò a Londra e iniziò la carriera legale. Nel 1748 diventò giudice. Rimasto vedovo, si risposò con la cameriera della prima moglie. Nel 1752 pubblicò un periodico letterario, "The Covent-Garden Journal". Gravemente malato di gotta e idropisia, si recò a Lisbona nella speranza di un giovamento, ma vi morì due mesi dopo. Del viaggio a Lisbona resta il celebre "Diario" postumo (1755). Esordì come narratore nel 1742 con "La storia delle... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali