Hommage à Vivaldi

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Antonio Vivaldi
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Sony Classical
  • EAN: 0190758367620
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 17,50

Punti Premium: 18

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 15,20 €)

Meravigliose arie di Antonio Vivaldi in un disco emozionante della mezzo-soprano americana Vivica Genaux insieme al Bach Consort Wien sotto la direzione di Rubén Dubrovsky.
Disco 1
1
In turbato mare irato, RV 627 I. In turbato mare irato
2
In turbato mare irato, RV 627 II. Splende serena
3
In turbato mare irato, RV 627 III. Resplende bella divina stella
4
In turbato mare irato, RV 627 IV. Alleluia
5
Kyrie in G Minor, RV 587
6
Kyrie in G Minor, RV 587 I. Adagio
7
Kyrie in G Minor, RV 587 II. Allegro
8
Kyrie in G Minor, RV 587 III. Allegro
9
Nisi Dominus, RV 608 I. Nisi Dominus (Allegro)
10
Nisi Dominus, RV 608 II. Vanum est vobis (Largo)
11
Nisi Dominus, RV 608 III. Surgite (Presto)
12
Nisi Dominus, RV 608 IV. Cum dederit (Andante)
13
Nisi Dominus, RV 608 V. Sicut sagittae (Allegro)
14
Nisi Dominus, RV 608 VI. Beatus vir (Andante)
15
Nisi Dominus, RV 608 VII. Gloria Patri (Larghetto)
16
Nisi Dominus, RV 608 VIII. Sicut erat in principio (Allegro)
17
Nisi Dominus, RV 608 IX. Amen (Allegro)
18
Credo in E Minor, RV 591 I. Credo in unum Deum
19
Credo in E Minor, RV 591 II. Et incarnatus est
20
Credo in E Minor, RV 591 III. Crucifixus
21
Credo in E Minor, RV 591 IV. Et resurrexit
22
Sum in medio tempestatum, RV 632 I. Sum in medio tempestatum
23
Sum in medio tempestatum, RV 632 II. Quid ergo faciam, infelix anima
24
Sum in medio tempestatum, RV 632 III. Semper maesta, sconsolata
25
Sum in medio tempestatum, RV 632 IV. Alleluia
  • Antonio Vivaldi Cover

    Compositore e violinista.La vita. Suo padre, Giovanni Battista, era violinista della cappella di San Marco; Antonio studiò con lui e forse, per breve tempo, con G. Legrenzi. Ordinato sacerdote nel 1703 (e subito denominato, per la sua capigliatura, «il prete rosso»), fu dispensato dal celebrare la messa per le cattive condizioni di salute. Entrò come insegnante di violino nel conservatorio della Pietà, dove rimase sino al 1740; era questo uno dei quattro istituti veneziani dove, a somiglianza dei conservatori napoletani, trovavano assistenza (per lo più gratuita) orfani, figli illegittimi, malati. V. vi ricoprì di volta in volta, con interruzioni per viaggi, le cariche di maestro di cappella, maestro di coro, maestro dei concerti, dapprima alle dipendenze di F. Gasparini e poi (dal 1713) in... Approfondisci
Note legali