Hotel Calcutta

Sankar

Traduttore: N. Gobetti
Editore: BEAT
Collana: BEAT
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
Pagine: 443 p., Brossura
  • EAN: 9788865592373
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,86

€ 6,75

€ 9,00

Risparmi € 2,25 (25%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Patroclo

    21/04/2011 09:07:44

    romanzo molto indiano, niente di piú (e di meno) di una raccolta di storie tenuta insieme dall'ambientazione in un albergo di Calcutta e dall'occhio vivace e sognante del protagonista (che sospetto essere lo scrittore stesso, immagino infatti il romanzo come ampiamente autobiografico). come in una cena indiana in cui si ordina una pietanza di troppo, l'accumulo di spezie e sapori (qui personaggi, storie, racconti, rivoli) puó portare a essere troppo presto sazi o a dimenticare troppo in fretta il gusto del piatto che ci ha colpiti di piú, fuor di metafora, il libro potrebbe avere 100 pagine in meno senza che ció nuoccia particolarmente all'insieme - ma come detto probabilmente c'era un'urgenza autobiografica dell'autore, che naturalmente non deve diventare tale per il lettore

  • User Icon

    Emiliano73

    04/05/2010 11:43:33

    Ho trovato il romanzo molto bello ed estremamente interessante. Una storia che racconta tante altre storie nelle quali, attraverso i tanti personaggi descritti, si ha modo di cogliere le diverse sfaccettature di una società e di una cultura appartenenti ad una città oggi non più esistente.

  • User Icon

    Daniela

    28/03/2010 01:11:28

    Purtroppo questo testo mi ha molto deluso. Non è il romanzo corale che ci si aspetterebbe, non sono infatti riuscita a farmi coinvolgere per niente dalle storie raccontate. Manca di sentimento, oltre ad essere troppo frammentario e inconcludente.

  • User Icon

    Chiara

    15/02/2010 15:43:11

    Lettura abbastanza scorrevole fino a metà libro poi l'ho trovato noioso. Forse avevo delle aspettative troppo alte.

  • User Icon

    paola marina

    04/02/2010 22:27:47

    Bello,coinvolgente e particolare! Il lettore ha l'impressione di trovarsi davvero nella hall dello Shahjahan hotel mentre sfila davanti ai suoi occhi la varia umanità fatta di clienti e personale, ognuno con una storia degna di essere raccontata. Ogni personaggio è tratteggiato con garbo ma allo stesso tempo con un'acuta indagine psicologica che ne delinea il carattere. Unico neo, ma questo vale per ogni romanzo ambientato in Asia, è davvero complicato tenere a mente i difficilissimi nomi propri dei vari protagonisti!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione