Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Hotel Gagarin (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Simone Spada
Paese: Italia
Anno: 2017
Supporto: DVD
Salvato in 23 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 7,80 €)

Cinque italiani, spiantati ed in cerca di un’occasione, vengono mandati a girare un film in Armenia. Appena arrivati scoppia una guerra e il sedicente produttore sparisce con i soldi. Abbandonati all’Hotel Gagarin, isolati nei boschi e circondati dalla neve, trovano il modo di inventarsi un’originale e inaspettata occasione di felicità che non potranno mai dimenticare.
3,8
di 5
Totale 5
5
1
4
3
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Raffaele

    11/05/2020 13:06:05

    Un'opera prima intensa e libera. Una vera e propria lettera d'amore al cinema, con un cast ben affiatato. Un'ondata di freschezza per il cinema italiano.

  • User Icon

    Memo Remigio

    25/09/2019 21:27:51

    Un regista mette su una combriccola di attori squattrinati e li manda in Armenia promettendogli di girare un film appena arrivati. Ma all'arrivo il gruppo di cinque sventurati non troveranno il regista, che intanto è scappato via con i soldi ottenuti dal finanziamento europeo per il cinema. A quel punto, vorrebbero andare via ma fuori l'hotel (semi-vuoto) scoppia una guerra. Saranno costretti a restare li in attesa di notizie ma approfitteranno del tempo per creare una compagnia teatrale piena di volontà, gioia e voglia di stare insieme.

  • User Icon

    fesar

    21/09/2019 07:58:59

    Un film che miscela sogni, speranze, passioni e drammaticità di persone fondamentalmente sole che però trovano unità di intenti attraverso il tempo passato insieme, Un buon cast e un ritmo fluido contribuiscono a una visione liscia, senza increspature, emozionalmente valida e discretamente tratteggiata.

  • User Icon

    Luca

    11/03/2019 22:37:32

    Film originale, stupendo

  • User Icon

    tex81

    10/03/2019 09:47:23

    Decisamente un film godibile e ci si chiede perchè a Natale non debbano essere proiettate pellicole così al posto degli ormai inguardabili cinepanettoni. Deliziosa la fantasia ed il tocco delicato di Simone Spada che lascia ben sperare per il prosieguo della sua carriera.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente

Una commedia poetica, divertente e sgangherata sul cinema, sulla rinascita e sulla ricerca della felicità

Trama

Cinque italiani squattrinati e in cerca di successo vengono convinti da un sedicente produttore a girare un film in Armenia. Appena arrivati all'hotel Gagarin, un albergo isolato nei boschi e circondato soltanto da neve, scoppia una guerra e il produttore sparisce con i soldi. I loro sogni vengono infranti, ma nonostante tutto la troupe trova il modo di trasformare questa esperienza spiacevole in un'occasione indimenticabile, che farà ritrovare loro la spensieratezza e la felicità perdute.

  • Produzione: Mustang Entertainment, 2019
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 93 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Claudio Amendola Cover

    Attore italiano. Figlio dell’attore e doppiatore Ferruccio A., esordisce al cinema con Vacanze di Natale (1983) di C. Vanzina. Prosegue la carriera interpretando spesso il tipico giovane romano di borgata, fino a Mery per sempre (1989) di M. Risi in cui è un detenuto palermitano. Attore dotato di grande presenza fisica e di un innegabile carisma, lavora poi, tra gli altri, con E. Scola (Il viaggio di Capitan Fracassa, 1990), C. Mazzacurati (Un’altra vita, 1992), P. Chéreau (La regina Margot, 1994) e J.P. Rappeneau (L’ussaro sul tetto, 1995). Nel 1996 è il terrorista Braccio in La mia generazione di W. Labate, probabilmente la sua migliore interpretazione. Approfondisci
  • Giuseppe Battiston Cover

    Attore italiano. Dopo il diploma in recitazione alla Scuola d’arte drammatica Paolo Grassi di Milano lavora in teatro diretto soprattutto da A. Santagata. Al cinema esordisce con una piccola parte in Italia-Germania 4-3 (1990) di A. Barzini, e nel 1993 viene scelto da S. Soldini per Un’anima divisa in due, inaugurando un sodalizio che si rivelerà duraturo e proficuo: con il ruolo dell’impacciato idraulico che sogna di fare l’investigatore in Pane e tulipani (2000) vince il David di Donatello come miglior attore non protagonista e ottiene notorietà, consolidata anche grazie al personaggio del maldestro ladro di Chiedimi se sono felice (2000) di Aldo Giovanni e Giacomo e M. Venier. Tra le successive – e numerose – interpretazioni, quelle nei film di R. Benigni (La tigre e la neve, 2005), C.... Approfondisci
Note legali