Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

L' iguana - Anna Maria Ortese - copertina

L' iguana

Anna Maria Ortese

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Adelphi
Collana: Fabula
Edizione: 7
Anno edizione: 1986
In commercio dal: 16 maggio 1986
Pagine: 204 p.
  • EAN: 9788845906572
Salvato in 50 liste dei desideri

€ 17,10

€ 18,00
(-5%)

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

L' iguana

Anna Maria Ortese

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


L' iguana

Anna Maria Ortese

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

L' iguana

Anna Maria Ortese

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 5,50 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 4
5
4
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    fiume95

    13/05/2020 16:29:04

    Difficile etichettare questo romanzo: una favola romantica, una allegoria dell'avidità contemporanea? E poi la storia che passa continuamente dal reale al fantastico senza soluzione di continuità, tanto da far perdere in più di una occasione l'orientamento. Colpisce l'estrema solitudine dei protagonisti a partire dall'iguana costretta a vivere ora in un pollaio ora in una buia cantina. In tutto quello che la Ortese scrive, c'è un altissimo strazio lirico, un dolore portato al diapason e sempre sul punto di spezzare ogni misura. L’Iguana è una lettura adatta a chi voglia ascoltare di favola, filosofia e teologia insieme, lasciandosi guidare in un universo fantastico da una prosa impeccabile e sapiente. Davvero consigliato.

  • User Icon

    Simona F

    12/12/2018 23:09:26

    Non sono mai stata, prima di adesso, a colloquio con una Sfinge. Ho provato nei confronti di quest'opera una fascinazione smodata e, al contempo, moti di irritazione: il prosare è barocco, di certo labirintico, altrettanto certamente ingarbugliato come la foresta di spini della principessa fiabesca. Sicuramente titanico. Un modo compositivo che restituisce orgoglio alla letteratura tutta. Un qualsiasi discorso ulteriore mi sembra vano, quasi stringere a sé la nebbia, ma tenterò. L'opera è molteplice. Non concordo con il Citati che, tra le sue tante forme, vuole cristallizzarla nella fantastica della d'Aulnoy - o "in una specie di La Bella e La Bestia". Ho pensato, piuttosto, alla Sirenetta di Andersen, alla questione dell'Anima. La Ortese si è qui fatta magistrale ironista: la critica alla società moderna, assuefatta e mercificata, è altera e incarnata nella figura - uomo-nature - del povero Conte interiormente scisso che, malgrado la fervida idealità e una certa semplicità d'animo, è parte della società del denaro che, poi, supplizia i Don Ilario, ma tenta di far valere, dove può, quel rispetto - "Sentimento sottile e un po' doloroso dell'altrui dignitas". Approdato al "mondo altro", e noi assieme a lui, ecco che incontra l'Iguana. Personaggio commovente, una decaduta, una triste bambina che non è certo parte, ché naturale, di quella società corrotta in cui il Conte non vede il male - conta sassi invece che denari, sdegna lo smeraldo che il Daddo le dona -che è la principessa dell'isola, ma non vi saranno pelli di bestia da dare alle fiamme, ed è la Natura straziata dall'abbandono dell'uomo che si è disfatto di ogni credenza che lo nobilitava. Di lei, come preannunciato nel colloquio con l'Adelchi - anche questo, un gioiello di ironia - il Conte si innamora, per lei, per la Natura lacrimosa e spaventata, si immola senza, però, redimerla. Dopo questo, oggi, com'è possibile la Letteratura?

  • User Icon

    La Recherche

    23/01/2009 21:40:08

    Un viaggio verso l’isola, dapprima, e poi nei meandri della stessa, quello che il giovane Daddo compie lungo le pagine di questo libro che definire favola o, ancor più semplicemente, romanzo appare grandemente riduttivo. Il libro è permeato forse maggiormente di romanticismo mitteleuropeo che di tradizione italiana del dopoguerra; anche il linguaggio, che getta una ragnatela di rimandi tra il Manzoni ed il Gadda, e, pur apparendo dapprima, per i rimandi ai due Grandi e per alcuni vezzi, dal gusto desueto, esprime in realtà una forte carica di modernismo e di desiderio di rottura con una certa stagnazione linguistica dei contemporanei del libro (apparso nel 1965) e che ha molto da insegnare ancora oggi ai più giovani e moderni, che tendono ad imbastire stilemi su modelli di importazione o – orrore, ma reale – su schemi esplicitamente “televisivi”. [...] Un libro davvero molto bello, simile nei suoi intrecci e ramificazioni a quei mondi speculari ma differenti che Borges amava creare partendo da enciclopedie e facendoli via via divenire reali e più reali del reale, nel momento in cui ci si accorge che quello che si percepisce reale è in realtà immaginario nel mondo che si ritiene frutto di fantasia, tutto questo, dalla magistrale penna della Ortese, è diventato tangibile e quasi “concreto” nelle pagine di questo romanzo…o cronaca interiore.

  • User Icon

    Emiliano

    14/07/2005 04:49:04

    E lo sapete dov'era finita l'iguana, protagonista del romanzo? Era tornata nel silenzio della sua stanza per contare le sue monete, come per rassicurare sè contro l'ostilità del mondo. Commovente oltre ogni dire, bellissimo, meraviglioso.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
  • Anna Maria Ortese Cover

    (Roma 1914 - Rapallo 1998) scrittrice italiana. Esordì nel 1937 col volume di racconti Angelici dolori, che parvero richiamarsi al "realismo magico" di M. Bontempelli. Ma le opere successive (L’infanta sepolta, 1950; Il mare non bagna Napoli, 1953, premio Viareggio; I giorni del cielo, 1958; Silenzio a Milano, 1958) rivelarono una tempra narrativa aliena dal gioco cerebrale della poetica novecentista: a metà fra il saggio e il racconto, questi libri innestano le invenzioni favolose in squarci documentari di estrema esattezza e lucidità. Polemica morale e fantasia trasfiguratrice s’intrecciano ancora nei romanzi successivi: L’iguana (1965), Poveri e semplici (1967, premio Strega), Il porto di Toledo (1975), Il cappello piumato (1979), e negli ultimi Il... Approfondisci
Note legali