Categorie

Valentino Braitenberg

Traduttore: T. Codignola
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2008
Pagine: 171 p. , Brossura
  • EAN: 9788845922527

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    15/10/2008 14.05.27

    Valentino Braitenberg è un noto cibernetico. Da una decina d'anni è in pensione, dopo essere stato alla guida del Max Planck Institute per la Cibernetica Biologica di Tubinga, e quindi ha più tempo a disposizione per vagare in quel vasto territorio della "filosofia presocratica", come la definisce lui. Ha così scritto questo libro come una serie di appunti per sé stesso prima che per i lettori su come il cervello può farsi un'immagine del mondo esterno. In realtà ci sono due livelli diversi. Nei primi capitoli in effetti c'è un approccio più filosofico, che potrei scherzosamente definire a "monologo socratico"; quando si passa alla fisiologia del cervello la parte scientifica aumenta di importanza, anche se paradossalmente le ipotesi che fa non sempre sembrano così certe, immagino proprio perché non è stato possibile fare degli esperimenti per dimostrarle. Ho trovato molto interessante la parte in cui ha "rivisto la fisica" nel terzo capitolo, perché è un punto di vista piuttosto diverso da quello che si può leggere di solito. Anche parte dei capitoli sul cervello hanno del materiale interessante, soprattutto visto che le mie conoscenze erano ferme agli anni '60. Però nel complesso il libro non è null'altro che un divertissement.

Scrivi una recensione