Categorie

Giorgio Pestelli

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: VII-260 p., Brossura
  • EAN: 9788806175122
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    flosshilde

    26/12/2016 21.39.01

    Questo è un libro d'autore, non un catalogo asettico; di conseguenza riflette i gusti di chi scrive. Riflette anche la disponibilità di incisioni effettivamente disponibili sul momento (gli articoli nascevano come rubrica settimanale sulla Stampa). Quindi non è scandaloso affatto se qualcosa manca, anzi, è inevitabile; e il fatto di citare anche composizioni che qualcuno qualifica 'di nicchia' è un pregio aggiunto, i grandi titoli in fondo possiamo anche trovarli da soli.

  • User Icon

    Francesco

    21/10/2013 11.50.12

    L'idea è bella. Poi, come spesso succede, la scelta diventa pretestuosa e si focalizza su alcuni titoli troppo di nicchia. è un peccato perchè l'idea sarebbe stata perfetta per far conoscere la meraviglia della musica classica a un pubblico di neofiti.

  • User Icon

    don

    07/11/2010 18.26.38

    libro a mio avviso eccezionale: innanzi tutto agile e di simpatica scrittura. riesce a dare uno sguardo sia alle opere che agli interpreti. per me è stato istruttivo, e utile.

  • User Icon

    Evangelion_01

    01/04/2010 11.23.17

    Buon testo e ottimi i commenti del Pestelli, ma nel caso di alcuni autori la scelta dei brani non mi ha molto convinto. La delusione piu' grande comunque e' stata quella di non trovare alcuna menzione di Rachmaninov. Possibile che non l'abbia annoverato tra i grandi della musica quando invece l'ha fatto con autori come Massenet e Granados? (senza nulla togliere loro, intendiamoci...) Non so, mi aspettavo di piu' da questo libro, che indubbiamente ha moltissimi pregi ma anche qualche difetto micro e macroscopico.

  • User Icon

    Alessandro Romanelli

    19/10/2004 17.33.17

    Giorgio Pestelli è sicuramente tra i critici e musicologi viventi, uno dei più acuti ed apprezzati. E questo non mi pare si possa obbiettivamente mettere in discussione. Vorrei, invece, suggerire alla signora Liguori di non drammatizzare se in questo pregevole volume rivolto ai neofiti non trovasse tutti i dischi(compact disc) elencati da Pestelli in un comune negozio. Lo scopo, tutt'altro, che trascurabile (e a mio avviso perfettamente raggiunto) del volume è, d'altro canto, proprio quello di incuriosire e soprattutto avvicinare alla grande musica e ai suoi migliori interpreti chi non ne ha avuto mai la possibilità (grazie anche a Mamma Rai). Anch'io, cara signora Liguori, 15 anni fa ho avuto l'ardire di scrivere una sorta di discoteca ideale della musica classica (inedita)...è sul sito Il "musicante.net" (pubblicata a puntate), se può interessarle. Certo non possiede la staordinaria sintesi stilistica di quella di Pestelli, ma almeno è... gratis ;-)

  • User Icon

    Maria Laura Liguori

    16/09/2004 17.22.45

    Il libro non è brutto: l'idea che ne sta alla base, anzi, è veramente esemplare, e pure i profili che Pestelli traccia delle opere sono interessanti, anche se, visto che il libro si rivolge per lo più a neofiti del mondo della classica, poco approfonditi. Il grave, gravissimo problema del libro è che dopo averti fatto venire voglia di ascoltare i capolavori immortali che propone nelle esecuzioni immortali che consiglia... ti lascia solo a scontrarti con la dura realtà: molti dei ciddì citati con tanto di referenze e numero di catalogo NON ESISTONO o SONO FUORI CATALOGO. Forse prima di mandare in stampa il libro qualcuno avrebbe dovuto verificare l'esattezza di questi piccoli dettagli (è solo l'essenza del libro... praticamente trascurabile!) perchè non so se è successo anche a qualche altro ignaro lettore, ma io mi sento proprio presa per il naso.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione