L' imperatore del male. Una biografia del cancro - Siddhartha Mukherjee - copertina

L' imperatore del male. Una biografia del cancro

Siddhartha Mukherjee

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Roberto Serrai
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 4 ottobre 2016
Pagine: 662 p., Brossura
  • EAN: 9788804665212
Salvato in 80 liste dei desideri

€ 17,10

€ 18,00
(-5%)

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

L' imperatore del male. Una biografia del cancro

Siddhartha Mukherjee

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


L' imperatore del male. Una biografia del cancro

Siddhartha Mukherjee

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

L' imperatore del male. Una biografia del cancro

Siddhartha Mukherjee

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"L'imperatore del male" è la storia dell'epica lotta contro il cancro. La cronaca degli sforzi per debellare una malattia antica un tempo clandestina, quasi da non nominare che oggi è un'entità multiforme, pervasa di una profonda valenza metaforica, medica, scientifica e politica. Questa "biografia" vuole comprenderne la personalità e demistificarne il comportamento per capire se sia possibile sradicarla per sempre dai nostri corpi e dalla nostra società. Premio Pulitzer nel 2011, "L'imperatore del male" è un libro rigoroso, animato dalla scrittura ammaliante e dalla tensione narrativa di un autore straordinario, ma anche dalla pietas di un grande medico. Nato come diario di un anno in ospedale, racconta di vittorie e sconfitte, di offensive seguite da altre offensive, di eroismo e superbia, di spirito di sopravvivenza e capacità di recupero; e, inevitabilmente, dei feriti, dei condannati, dei dimenticati, dei caduti.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,9
di 5
Totale 20
5
18
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    P.R.

    14/05/2020 13:09:39

    un capolavoro e ho detto tutto...non voglio scrivere di quanto sia fantastico,bello e compagnia bella perchè lo hanno già fatto i ragazzi qui in alto(o in basso se questa recensione è in alto) e penso di non riuscire trovare altre parole migliori di loro. detto questo(anche se non ho detto niente) consiglio vivamente questo libro agli studenti di medicina. 5 stelle meritatissime

  • User Icon

    Cri

    11/05/2020 13:44:52

    Un viaggio nella storia di una delle malattie più spaventose e difficili da affrontare. Un must per tutti gli operatori sanitari e gli appassionati del mondo della medicina.

  • User Icon

    LEOPOLDO ROMAN

    14/03/2020 10:44:55

    Un capolavoro inatteso. Sono stato invogliato a leggerlo dall’autore di “Colpa delle stelle”, che lo citava nei ringraziamenti come testo fondamentale per la sua formazione. Ha meritatamente vinto il premio Pulitzer nel 2011. Lo definirei un riuscito connubio fra un testo di narrativa ed uno di divulgazione scientifica. Essendo una biografia del cancro è ovvio che contenga molti riferimenti scientifici, ma direi che Mukherjee ha saputo dosarli con leggerezza e molta bravura. Il libro pur essendo molto corposo è scorrevole e lo si legge sempre con molto piacere. E’ una storia interessante e per molti versi sconosciuta. Leggendola si capisce come molti progressi siano stati finora compiuti grazie soprattutto alle geniali intuizioni di pochi, ma tenaci studiosi a volte in dura lotta contro il potere politico e le lobbies farmaceutiche. Negli ultimi anni nuove frontiere sono state aperte dalla ricerca biologica. Cioè nel capire le cause della formazione delle cellule cancerogene che derivano da mutazioni genetiche. Dice lo scrittore: “Uno degli esempi più controversi del comportamento di una cellula tumorale, che non è possibile spiegare con l’attivazione di un singolo gene o cascata di segnali, è la sua immortalità”. Ecco la parola chiave: immortalità. Scrive ancora: “Il cancro sta letteralmente tentando di replicare un organo che si rigenera. La sua ricerca di immortalità rispecchia la nostra, una ricerca sepolta nei nostri embrioni e nel rinnovamento dei nostri organi. Un giorno o l’altro, se un cancro ci riesce, produrrà un essere più perfetto del suo ospite, che abbia sia l’immortalità sia lo stimolo a riprodursi.” Ecco, dalla ricerca per sconfiggere il nemico numero uno dell’umanità, potrebbe emergere la soluzione per capire qualcosa di più sull’immortalità terrena che è sempre stato uno degli obiettivi, non tanto nascosti dell’umanità.

  • User Icon

    Paolo Ermano

    05/01/2020 11:28:31

    Lo si legge tutto d'un fiato, il che è già un pregio, dato il tema. Ha uno stile moderno: capitoli brevi, chiari. Seguire tutto il percorso di evoluzione della lotta ai cancri non è sempre facilissimo, ma non per demerito dell'autore: siamo di fronte ad un avversario che non ha trovato un unico grande studioso, ma con cui si sono confrontati decine, centinaia di esperti negli ultimi 2 secoli. Un libro che fa bene, ci aiuta a capire, ad aver meno paura del cancro proprio perché conforta che, con tutti i loro limiti, schiere di scienziati ogni giorno si prodigano per cercare di far fronte alla malattia del secolo.

  • User Icon

    Leti

    23/09/2019 14:42:22

    Un libro intenso e veramente interessante, racconta la storia del tumore in generale e di alcuni tumori in particolare, all'inizio facendo riferimento a fonti storiche (a partire da papiri dell'antico Egitto), poi correlandola alla vita/storia personale di malati di tumore. L'impatto emotivo è forte, soprattutto nei punti più personali per l'autore. Non è un libro che ho letto velocemente, serve tempo per 'digerirlo', ma ora che l'ho finito ne è di sicuro valsa la pena! Lo consiglio a tutti gli studenti universitari del campo sanitario, dato che spiega la storia della scoperta di alcuni farmaci chiave nella lotta contro il cancro (Trastuzumab, Imatinib).

  • User Icon

    Cristiana

    19/09/2019 13:13:46

    Un libro intenso che racconta la storia di una delle malattie che più fanno paura. Non è necessario avere conoscenze scientifiche per leggerlo e capirlo, perché l'autore scrive in modo semplice e spiega quello che non fa parte del bagaglio culturale di chi non si occupa di scienza. È un libro meraviglioso che fa comprendere quanto sia stato e quanto sia difficile trovare una soluzione, spiega quante insidie si nascondono dietro il cancro e avvicina al dolore di chi ha sofferto e soffre di questa patologia. Assolutamente da leggere.

  • User Icon

    Carla

    25/02/2019 09:13:11

    Un libro che può leggere chiunque, anche senza avere una base medica alle spalle. E' la lunga, lunghissima storia del cancro. Da 4000 anni ci perseguita. E chissà quanto manca ancora prima che vanga sconfitto... se verrà sconfitto.

  • User Icon

    Chiara C.

    23/09/2018 08:51:23

    Parto da una premessa: ho una preparazione biomedica e mi piace molto la storia della medicina (e della scienza in generale). Non era qualcosa che mi aspettassi di mettere in gioco leggendo questo libro, ma in effetti è stato questo e molto di più: la differenza sembra la stessa di quando si passa dalla "storia" al "contemporaneo"... l'effetto che ci fa è diverso. L'autore ci racconta sì la sua esperienza personale, ma racconta anche la "biografia del cancro" come in un libro di storia. Divulgativo, scorrevole, veramente da leggere senza staccarsene. Al mio prossimo pap-test dovrò ringraziare i porcellini d'India se abbiamo lo screening per i tumori del collo dell'utero... e sì, si può sorridere anche leggendolo, a dispetto del nome e di tutto ciò che evoca. Da parte mia lo sto consigliando anche a chi non abbia mai lavorato con, né tantomeno sappia proprio cosa sono, le HeLa (e nel libro lo spiega, ma a questo punto vale la pena leggere anche La vita immortale di Henrietta Lacks, uscito per Adelphi), Allo stesso modo sicuramente un oncologo lo leggerà con più consapevolezza di me, Il bello però è che è fruibile, e godibile, da tutti.

  • User Icon

    Pietro Pieroni

    22/09/2018 15:33:33

    Scritto molto bene, documentato, dettagliato. Entra nelle storie, nei singoli casi che hanno fatto la storia della lotta contro questa malattia, che tutti conosciamo più o meno da vicino. Ed è una storia terribile ed eroica, che mi ha colpito molto. A un certo punto ho dovuto sospendere la lettura, da tanto mi coinvolgeva e da tanto era terribile.

  • User Icon

    Clorinda

    07/03/2018 09:32:07

    Di facile lettura anche se l'argomento è importante

  • User Icon

    Enrico

    28/12/2013 22:38:35

    Neuroblastoma, sarcoma, carcinoma... nomi sinistri per un mostro dalle mille facce e purtroppo inesorabilmente immortale e invincibile totalmente. Ho appena terminato di leggere tutto di un fiato questo libro avvincente e terribile allo stesso tempo e la mia mente non finisce di essere tormentata da questi nomi. Da consigliare assolutamente.

  • User Icon

    Hannah

    11/02/2013 10:19:54

    Interessante, parla di un grande male in modo strambo: con spiccata sensibilità anche se questa malattia è atroce! Vi consiglierei: "ALIA VITA" se avete perso una persona cara...il ricavato sarà devoluto all'AIRC, per la ricerca sul cancro.

  • User Icon

    Luigi Sorgente

    12/03/2012 12:10:33

    Un libro stupendo che oltre a tracciare la lunga storia della lotta dell'uomo contro il "cancro" rivela tutta la sensibilita' del medico verso il paziente, che vale senz'altro quanto gli sforzi scientifici e tecnologici che in maniera cosi'avvincente l'Autore ci descrive.

  • User Icon

    Patrizia

    28/02/2012 15:14:05

    Un libro che il Pulitzer lo merita tutto! Inizia come un romanzo ma, man mano che si procede nella lettura, diventa un attualissimo saggio. La Storia della Chirurgia oncologica e della Chemioterapia fanno riflettere su quanta strada è stata fatta ma nonostante ciò, quando si arriva alla fine, ci si trova afflitti da un tangibile disagio interiore perchè l'autore, medico oncologo, non ci nasconde la verità: che parlare di sconfitta del cancro è una utopia.

  • User Icon

    Carlo M.

    07/01/2012 17:17:01

    E' un libro MAGNIFICO, come purtroppo se ne stampano di rado: si legge come un romanzo, ma è terribile come una tragedia greca. Consigliabile a tutti. E' anche ben tradotto e senza refusi, cosa che sta diventando rara. A pagina 372 si sarebbe potuto indicare in nota che DE MORBIS ARTÌFICUM DIÀTRIBA significa "Dissertazione sulle malattie degli artigiani (o, meglio, dei lavoratori manuali)".

  • User Icon

    Andrea

    26/12/2011 23:08:49

    Un lavoro davvero notevole. Quando lo scienziato è anche uomo di lettere, come in questo caso, il capolavoro è vicino. Libro epocale, steso con una leggerezza ed allo stesso stesso tempo una incredibile profondità, L'autore ha una solidissima conoscenza della sua materia, ma anche del metodo storico. Fonti sterminate, amplissima bibliografia. In Italia abbiamo storici che non hanno idea di come si faccia il proprio lavoro, qui abbiamo un medico che avrebbe molto da insegnargli (anche, ad esempio, come risparmiarci decine di volumi inutili). Il cancro siamo noi, alla fine, e non ce ne libereremo se non quando capiremo che non possiamo liberarcene. E' vero, sono c'accordo, questa è un'opera che non fa dormire, fa anche piangere (soprattutto per chi in questo tunnel c'è ancora o c'è appena entrato) e fa pensare su una cosetta importante: la morte, inevitabile, per tutti noi. Il cancro è dentro di noi e cerca quello che non avremo: l'immortalità. Per averla, ci uccide. Buona e drammatica lettura a tutti e grazie per averlo scritto, all'autore.

  • User Icon

    Marco Baldoni

    01/12/2011 00:53:33

    Sono le 24 e 30 ed ho appena finito questo magnifico libro. Cinque stelle brillanti se le merita tutte. Cercando questo libro in libreria, mi ero recato nell'area dedicata alla sagistica, ma mi hanno dirottato nella narrativa. Il libro ha peraltro vinto il Pulizer per la "non-fiction". In effetti è un racconto della storia delle cure del cancro, con notevoli, ma non particolarmente tecnici, richiami scientifici. E' più un romanzo che un saggio. Le oltre 700 pagine scorrono bene e, pur evitando la ricerca di sentimentalismi, riesce a far vivere la situazione che vivono le persone affette da questa malattia. Terribile, quanto paradossale. Le cellule del cancro sono straordinariamente brave nell'aver trovato il metodo per vivere potenzialmente all'infinito, ma non realizzano quest'obiettivo perchè fanno morire l'organismo che le ospita. Una malattia venuta alla ribalta perchè si è riusciti a combatterne altre che falcidiavano le popolazioni prima in giovane età. Una malattia che vive nel nostro genoma e che silentemente può iniziare la sua marcia a tutt'oggi non ancora arrestabile (non per tutti i tipi di cancro).

  • User Icon

    Gian Luca

    12/11/2011 13:59:51

    Libro davvero eccellente! Un romanzo? Un saggio di storia? Un libro scientifico? Un avventura di fantascienza? Un saggio sulla medicina? Un trattato filosofico sulla vita e sulla morte? tutto questo ed anche più! Un libro che fa molto riflettere, che fa guardare oltre al nostro naso. La vita è anche questa...tanto vale guardare in faccia anche i lati meno luminosi della nostra esistenza, che fanno parte di noi stessi, della nostra fisiologia, della nostra genetica e biochimica. Tutto questo ci potrà anche aiutare a godere di più la parte più luminosa della vita...

  • User Icon

    Roberto

    13/10/2011 10:45:24

    Sottoscrivo quanto riportato da ernestoh nella sua recensione. E' un libro bellisimo, appassionante, durissimo e doloroso.In una parola: un capolavoro. Preparatevi a tenervi forte sulle montagne russe di questo libro: è una storia terribile, vera, senza fine e crudele. Da leggere e poi non dormire.

  • User Icon

    ernestoh

    30/09/2011 09:07:40

    Un libro formidabile. Il più affascinante che io abbia letto negli ultimi anni. Non mi stupirei se dopo il Pulitzer vincesse persino il premio Nobel per la letteratura. In questo libro c'è tutto: scienza, divulgazione, narrativa, poesia, amore, dolore, intrigo, .. e soprattutto una straordinaria capacità narrativa. Sono 700 pagine che si leggono quasi d'un fiato. Bellissima la ricostruzione storica dell'evoluzione del rapporto con una malattia misteriosa; ma soprattutto bellissime le ultime duecento pagine che gettano una luce stranissima, inquietante, e, come dice l'autore stesso, non priva di un suo strano fascino, sul mistero che avvolge questa malattia. Si comprende che si comincia finalmente a costruire un vero modello meccanico della malattia, ma che il modello stesso, benchè deterministico, è talmente complesso da essere, almeno ora, al di fuori della portata intellettuale dell'uomo. E ciò viene spiegato con estrema semplicità e chiarezza, senza omettere dettagli scientifici fondamentali. Nel complimentarmi con Neri Pozza per la rapidità con la quale ha reso disponibile questo libro in italiano, vorrei suggerire di pensare alla traduzione di un libro che Mukheriee stesso cita e che racconta da vicino come si muovano, e quale prezzo intelletuale e fisico, i giovani biologi molecolari coinvolti in questa grande impresa. Mi riferisco al libro di Natalie Angier, Natural Obesssions: Striving to Unlock the Deepest Secrest of Cancer Cell.

Vedi tutte le 20 recensioni cliente
  • Siddhartha Mukherjee Cover

    È medico e ricercatore oncologo. Ha studiato alla St. Columba's School a Delhi. Come ricercatore biologo alla Stanford University, ha lavorato nel laboratorio del Premio Nobel Paul Berg definendo i geni cellulari che modificano il comportamento delle cellule cancerose.È oggi professore di medicina alla Columbia University, dopo aver studiato anche a Oxford e Harvard. Ha pubblicato articoli sulle maggiori riviste scientifiche americane e mondiali. Vive a New York con la moglie e le figlie. Con L'imperatore del male (Neri Pozza 2013) ha vinto il Premio Pulitzer 2011; in seguito ha pubblicato Il gene. Viaggio dell'uomo al centro della vita, uscito per Mondadori nel 2016. Approfondisci
Note legali