In cerca di Atlantide

Andy McDermott

Traduttore: M. Visentin
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 giugno 2009
Pagine: 485 p., Brossura
  • EAN: 9788850218950
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 6,68

€ 8,90

Risparmi € 2,22 (25%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più

€ 4,80

€ 8,90

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    A.M.

    14/01/2016 00:00:07

    La storia di Nina Wilde e Eddie Chase parte da qui, dalla ricerca della leggendaria Atlantide per poi estendersi, nei successivi romanzi della serie, ad altri miti antichi come si lascia intendere nell'epilogo? Dunque qui i protagonisti viaggiano per il mondo fino alla scoperta dell'isola e dei suoi tesori con alle calcagna magnati folli e spietati killer tutto in stile James Rollins e Matthiew Reilly. Non mancano inseguimenti e sparatorie condite da nozioni su tecniche di addestramento e di guerra, descrizioni di armi e di motori. Incredibile la scena finale in cui Chase e Nina si buttano da un aereo in volo a cavallo della Suzuki di Kari, figlia del mecenate Frost che finanzia la ricerca di Atlantide col fine di sterminare i non possessori del genoma atlantideo mediante un virus ricombinante di sua creazione affinché i discendenti di sangue reale governino il mondo. Fantasia al potere! Romanzo che, alla lunga, un pochino stanca ma comunque leggibile.

  • User Icon

    Mitla

    01/08/2013 16:53:27

    All'inizio la fuga rocambolesca in auto sembra anche carina. Poi ti rendi conto che è solo una scopiazzatura indegna di Indiana Jones pasticciato con Tomb Raider (peraltro fonti citate), nomi ridondanti e irritanti, scenari da cartolina (ma cosa diavolo ci vanno a fare a Parigi???), in ogni posto in cui vanno lo schema è identico: donna incinta e muore l'amico locale, c'è una fotocopia del tempio e succedono guai e trappole a non finire da cui tutti si salvano sempre miracolosamente! La scena finale sull'aereo è da codice penale. Gli do 2/5 solo perchè l'idea è carina anche se completamente sprecata! Bambinesco, furbo e scritto a tavolino. Non lo consiglio se non ad adolescenti.

  • User Icon

    daniele

    04/03/2011 09:56:33

    signori che libro ! dalla prima all'ultima pagina pura avventura,azione e suspence...lettura tra le più scorrevoli che abbia mai incontrato.Una volta iniziato non potrete fare a meno di finirlo..i puristi potranno criticare come è scritto ma ad ogni modo è un romanzo passatempo veramente carino.

  • User Icon

    Andrea

    15/11/2010 14:22:32

    Più che un romanzo d'avventura lo definirei un romanzo d'azione. Quella c'è ed è anche molta: sparatorie, inseguimenti, scazzottate ed esplosioni degni di un film della serie Die Hard. L'avventura è data più dalle location esotiche in cui si svolge il tutto. In definitiva è gradevole ma preferisco Cussler.

  • User Icon

    mac

    16/02/2010 01:21:57

    Mi aggrego a chi si stupisce di tanto successo. Personaggi non caratterizzati,trama abbastanza scontata e Nina&Chase praticamente immortali a dispetto della moria di personaggi che caratterizza tutto il racconto.Tutti alti bellissimi superfisicati invulnerabili,ultra 40enni che un atleta 20enne gli fa un baffo...che sia il suggerimento per nuovi personaggi marvel??????Un tentativo mal riuscito di imitare Cussler o il tentativo dell'editoria americana di spingere sul mercato dei suoi cloni.

  • User Icon

    Salvatore

    11/12/2009 14:52:48

    Bello.Lettura scorrevole che ti porta a leggere un capitolo dopo l'altro.Sicuramente leggerò tutta la saga di Nina Wilde d Eddie Chase.

  • User Icon

    luca68

    17/11/2009 00:09:29

    Non è proprio illeggibile ma rimane una delusione. A parte i personaggi piuttosto banali, di archeologia non c'è nulla. Esattamente all'opposto dei romanzi di Matthew Reilly, troppo complicati e incredibili nelle descrizioni delle trappole create dagli antichi, qui è tutto troppo facile. I nostri eroi vanno in Brasile e trovano la nuova atlantide al primo colpo, poi nel golfo di cadice di nuovo e in tibet ancora. Se trovare atlantide fosse così facile, ci sarebbero riusciti i nostri antenati 1000 anni fa. Peccato. Speravo in una nuova serie da scoprire, invece la mia curiosità si ferma qui. Niente tesoro di ercole. Meglio aspettare il prossimo Rollins

  • User Icon

    alessandro

    28/09/2009 11:29:07

    ciao a tutti ho letto questo libro appena è uscito e devo dire ke mi è piaciuto molto,è scritto bene ed è molto scorrevole lo consiglio a tutti gli amanti dell'avventura stile cussler...ottimi anche i personaggi che non fanno annoiare il lettore l'unica pecca e che non parla molto del mito di atlantide,ma si basa di più sulla ricerca comunque da leggere buona lettura a tutti!

  • User Icon

    Zeno

    18/09/2009 20:46:09

    Il ritmo c'è, azione pure, ma non mi ha convinto del tutto, americanata per amerianata preferisco Rollins.

  • User Icon

    Elayne

    18/09/2009 19:16:58

    Non riesco a capacitarmi di come questo libro abbia riscosso tutto questo successo...per me,leggerlo è stato un'agonia!I personaggi sono piatti e stereotipati,i dialoghi sono prevedibili e banali e la storia assomiglia in tutto e per tutto ad un B-movie americano da quattro soldi:inseguimenti ed esplosioni sono una costante e fanno da tappabuchi ad una trama assurda e piena di falle,che in qualche modo vorrebbe ricreare un mito simile a quello di Tomb Raider (sono infatti molti i riferimenti al noto videogioco e alla sua splendida eroina),fallendo miseramente.

  • User Icon

    Elayne

    18/09/2009 19:16:06

    Non riesco a capacitarmi di come questo libro abbia riscosso tutto questo successo...per me,leggerlo è stato un'agonia!I personaggi sono piatti e stereotipati,i dialoghi sono prevedibili e banali e la storia assomiglia in tutto e per tutto ad un B-movie americano da quattro soldi:inseguimenti ed esplosioni sono una costante e fanno da tappabuchi ad una trama assurda e piena di falle,che in qualche modo vorrebbe ricreare un mito simile a quello di Tomb Raider (sono infatti molti i riferimenti al noto videogioco e alla sua splendida eroina),fallendo miseramente.

  • User Icon

    Thomas

    22/07/2009 14:23:14

    ritmo forsennato, azione a non finire, da tenere incollati dalla prima all'ultima pagina. Ho letto 200 pagine in un giorno, le altre le ho finite in 2 giorni.. mi ha preso troppo. Forse i buoni sono un pò troppo eroici e indistruttibili, ma a parte i supereroi, tutto il resto è interessante. Primo capitolo di una (forse) lunga serie "archeologia d'azione"

  • User Icon

    Thomas

    22/07/2009 14:22:42

    ritmo forsennato, azione a non finire, da tenere incollati dalla prima all'ultima pagina. Ho letto 200 pagine in un giorno, le altre le ho finite in 2 giorni.. mi ha preso troppo. Forse i buoni sono un pò troppo eroici e indistruttibili, ma a parte i supereroi, tutto il resto è interessante. Primo capitolo di una (forse) lunga serie "archeologia d'azione"

  • User Icon

    daniele

    18/07/2009 18:15:10

    Uno dei libri piu belli che ho letto,ricco di azione,storia e mistero.Spero che oltre al tesoro di ercole e in cerca di atlantide pubblichino anche gli altri romanzi di Andy Mcdermott,infatti adoro i protagonisti Nina e Chase almeno quanto i personaggi della sigma di james rollins.

  • User Icon

    Gianluca

    04/05/2009 17:02:28

    Ottimo libro, non vedo l'ora di leggere gli altri libri della serie

  • User Icon

    roberta

    24/03/2009 00:29:48

    Ragazzi, ho visto su un sito che il secondo libro è in pubblicazione dal 10 marzo e quindi sarà presto in vendita. Il titolo è "Il tesoro di Ercole".Ciao e buona lettura.

  • User Icon

    Albano

    16/01/2009 11:56:56

    Per chi ama il genere, romanzo consigliatissimo. Azione pura, colpi di scena a ripetizione, un mix tra Reilly e Rollins, un'avventura infinita alla ricerca della mitica città di atlantide. Segnalo, per chi fosse interessato, che sul sito dell'autore, in data 15.10.2008, viene riportata la notizia che l'italia (presumo longanesi) ha acquistato i diritti per la pubblicazione del secondo romanzo della serie che dovrebbe intitolarsi "La tomba di ercole".

  • User Icon

    Santino Maggio da Brolo

    14/01/2009 19:47:46

    Libro molto avvincente che mescola suspance, ricostruzioni storiche e azione in modo magistrale . Come stile lo trovo molto simile a James Rollins e non a Clussler (che a me non piace molto). La storia e interessante anche perché si basa sulle ultime teorie circa il sito di Atlantide. Avrei preferito che alla fine l'autore spiegasse quanto è relata e quanto invenzione (come fa proprio Rollins alla fine dei suoi libri), ma va bene lo stesso. Attendo con ansia la sua prossima opera. Leggetelo sono soldi ben spesi!

  • User Icon

    ##Alessandro##

    13/12/2008 14:24:33

    Anch'io l'ho trovato piuttosto divertente. Bella avventura con parecchi colpi di scena. Forse alcuni personaggi sono un po' troppo megalomani e "quasi" indistruttibili, però tutto sommato sono simpatici. Ho letto che uscirà una serie di libri con gli stessi personaggi... io li leggerò sicuramente. Consigliato

  • User Icon

    roberta

    05/11/2008 15:20:33

    E' un libro molto bello pieno di avventura ed emozioni anche se, come già detto da qualcuno, a volte ci sono azioni un po esagerate. Lo consiglio a tutti, l'ho trovato molto più scorrevole dei libri di Cussler e si legge tutto d'un fiato! Attendo con impazienza l'uscita delle prossime avventure (sul sito dell'autore ho letto che sono quattro i libri scritti fino ad ora con gli stessi personaggi). Ciao.

Vedi tutte le 26 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione