In the Stream of Life

Compositore: Jean Sibelius
Supporto: SuperAudio CD ibrido
Numero dischi: 1
Etichetta: Chandos
Data di pubblicazione: 1 gennaio 2017
  • EAN: 0095115517826

€ 22,90

Venduto e spedito da IBS

23 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione

Jean Sibelius (1865-1957).
La figlia di Pohjola op. 49; In the Stream of Life (orchestrazione: Einojuhani Rautavaara); The Rapids-rider’s Brides op. 33; Romance op. 42; Hymn to Thaïs, the Unforgettable; Demanten på marssnön op. 36 n. 6; Hertig Magnus op. 57 n. 6; Le Oceanidi op. 73; På verandan vid havet op. 38 n. 2; I natten op. 38 n. 3; Kom nu hit, död op. 60 n. 1.
Il proficuo rapporto di collaborazione e la profonda amicizia che hanno legato il compianto Einojuhani Rautavaara a Gerald Finley raggiunge il suo punto più alto in questo straordinario disco dedicato alle opere per voce e orchestra di Jean Sibelius, nel quale l’acclamato baritono inglese è accompagnato dalla Bergen Philharmonic Orchestra diretta da Edward Gardner. Il programma di questo disco comprende una serie di trascrizioni orchestrali – realizzate dall’autore e da altri – di opere vocali che Sibelius aveva concepito in un primo tempo per voce e pianoforte e propone tra le altre cose la prima registrazione mondiale di In the Stream of Life, un ciclo di sette brani orchestrato da Rautavaara per il suo amico Finley. In ognuno di questi brani il testo riflette alla perfezione la relazione istintiva che si viene a creare tra la meravigliosa natura finlandese e la musica di Sibelius. A proposito di questo disco, Finley ha dichiarato in una recente intervista: «La registrazione [di In the Stream of Life] divenne un progetto estremamente personale quando le sedute in sala di registrazione si tennero poche settimane dopo la scomparsa di Rautavaara, la stessa settimana in cui ebbe luogo il suo funerale […] Personalmente, sono molto felice e riconoscente del fatto che Rautavaara abbia accettato di fare un’ultima aggiunta negli ultimi mesi della sua vita, quando decise di scrivere l’orchestrazione di Hjärtats morgon e di includerla nel ciclo».