Categorie

Ngakpa Chögyam

Traduttore: G. Fiorentini
Anno edizione: 1997
Pagine: 208 p.
  • EAN: 9788834012482

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ummo

    25/07/2012 10.34.29

    «Un testo per comprendere i concetti essenziali degli yidam, corpi visionari divini di se stessi da visualizzare, per uscire dai concetti ordinari autolimitanti delle proprie qualità, acquisiti nel tempo a causa dei pur opportuni modelli comportamentali educativi ricevuti a scuola e in famiglia. Con un linguaggio semplice e a tratti paradossale, come tipicamente si presentano le spiegazioni dei grandi maestri spirituali orientali, sono illustrati i concetti chiave della scuola tantrica caratteristica del buddhismo tibetano, e le metafore associate al simbolismo delle divinità pacifiche, gioise ed irate, alle loro espressività e agli oggetti impugnati o portati. Un testo per comprendere come dietro ad un simbolismo apparentemente assurdo e a tratti feroce, emerga il concetto chiave dell'obiettivo dell'insegnamento di liberazione buddhista: liberarsi dalla sofferenza legata ad avere continuamente speranza e paura, e concetti dualistici come giudicare con avversione, attaccamento, rabbia, invidia, orgoglio, qualcosa come simpatico o antipatico, bello o brutto, un invito a dare sempre il meglio di noi stessi al di là dei momenti più o meno fortunati che possiamo incontrare, un'indicazione del metodo della meditazione per ottenere questo miglioramento personale»

Scrivi una recensione