Innocente. Una storia vera - John Grisham - copertina

Innocente. Una storia vera

John Grisham

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Annamaria Biavasco
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 28 novembre 2006
Pagine: 332 p., Rilegato
  • EAN: 9788804559948
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 15,81

€ 18,60
(-15%)

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Innocente. Una storia vera

John Grisham

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Innocente. Una storia vera

John Grisham

€ 18,60

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Innocente. Una storia vera

John Grisham

€ 18,60

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

  • 10,04 € spedizione gratuita

    Venduto e spedito da

    IBS

Mostra tutti (2 offerte da 18,60 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Ron Williamson lascia il natio Oklahoma nel 1971, poco più di un ragazzo, inseguendo il sogno di diventare un campione di baseball. Dopo sei anni nel campionato minore un incidente mette fine alle sue speranze di gloria. Torna a casa, cerca un lavoro stabile, ma un crescente disagio psichico ne farà presto un malato di mente. Qualche anno dopo, la tranquilla cittadina di Ron è scossa da un terribile evento: la giovane Debbie Carter viene stuprata e uccisa in circostanze poco chiare che vedono Williamson tra i principali sospetti. Comincia per Ron un'odissea che lo vedrà dapprima incriminato del delitto e poi condannato a morte. Dodici anni nel braccio della morte in cui continua a dichiararsi innocente. Ma quando mancano ormai cinque giorni all'esecuzione, l'estrema speranza di salvezza è rappresentata da un esame del DNA che non arriva mai. Il caso di Ron Williamson ha ossessionato John Grisham per anni, da quando il maestro del legal thriller ha letto incidentalmente la sua vicenda su un giornale locale, decidendo di raccontare per la prima volta un fatto realmente accaduto. Il risultato è una storia pervasa da una forte tensione morale che arriva a mettere in discussione il sistema legale americano.
3,85
di 5
Totale 62
5
31
4
10
3
9
2
5
1
7
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    giovanni

    24/07/2008 11:48:17

    Bellissimo. Diverso dal "solito" Grisham, più giornalistico, com'è naturale essendo la ricostruzione di un fatto di cronaca. Penso che la bellezza di un libro si misuri a seconda di quanto ci si ripensa anche a distanza di tempo; vi assicuro che questa storia vi terrà compagnia per un bel pò, anche dopo che avrete sfogliato l'ultima pagina... Per me, almeno, è stato così. E finita la lettura, vi consiglio di andarvi a cercare su internet i siti di approfondimento, tra i quali troverete anche quello del Pubblico Ministero citato da Grisham, che replica alle accuse dello scrittore...

  • User Icon

    stefania

    12/07/2008 16:51:44

    storia toccante...complimenti allo scrittore che ha saputo trasmettere emozioni ma anche rabbia contro un sistema malfunzionante.

  • User Icon

    Elena

    03/07/2008 12:28:28

    Una storia molto commovente e avvincente.

  • User Icon

    giorgio g

    06/12/2007 10:33:54

    Nel suo “Il Re dei Torti” John Grisham ci aveva mostrato i punti deboli della “class action” (che, guarda caso, si sta introducendo anche in Italia). In questo libro l’autore, nel narrare la storia vera di Ron Williamson, vittima dell’approssimazione e del malanimo degli investigatori e del pressappochismo del giudice, conduce un atto di accusa ai sistemi giudiziario e carcerario americani. Chi ha pratica di diritto sa che non sono sistemi da prendere ad esempio, ma non sospettava che arrivassero a tali livelli di crudeltà nei riguardi di chi ha la sfortuna di incappare nelle loro maglie. Grisham si è dimostrato bravissimo nel trasferire il “legal thriller” al genere “non-fiction”. Ne ha perso la scorrevolezza della narrazione, almeno nella prima parte del libro, che però si è fatta più serrata man mano che si procedeva.

  • User Icon

    salvatore cottone

    16/11/2007 19:41:13

    commovente...

  • User Icon

    Antonino

    15/11/2007 15:48:57

    Chi pensava di trovare un altro legal thriller in stile Grisham, sarà rimasto deluso (e questo spiega alcune votazione particolarmente basse). Ma si tratta di una affascinante cronaca vera di un caso giudiziario che fa riflettere e meditare. Ritengo, in particolare, che siano indotti alla meditazione coloro - magistrati e avvocati - che professionalmente si occupano di processi.

  • User Icon

    morena

    06/11/2007 10:51:36

    Non è il solito legal thriller di Grisham, questa è una storia vera. Il fatto che lo sia rende ancor più sorprendente questo capolavoro. L'autore si è documentato sui fatti in modo da metterci di fronte alla cruda realtà: viviamo in un mondo corrotto dove chi paga sono gli innocenti. ha descritto tutto con una precisione tale da farci vivere personalmente l'angoscia dei processati... Bravo Grisham!

  • User Icon

    Baldelli Giacomo

    30/09/2007 00:34:27

    CAPOLAVORO

  • User Icon

    clare

    22/09/2007 15:05:19

    A chi pensa di trovarsi di fronte all'ennesimo ROMANZO di Grisham su avvocati,cause e ingiustizie consiglio di non leggerlo:rimarrete delusi. A me è piaciuto molto proprio per questo:taglio giornalistico e descrizioni dei fatti veloci e precise,una vera e propria inchiesta giudiziaria scritta con la grande maestria che contraddistingue l'autore, l'ho trovato scorrevole e molto coinvolgente,l'unica "fatica" é ricordare tutti i nomi.E' sconvolgente sapere a quali enormi errori giudiziari siano andati incontro avvocati,polizia e giudici in questa vicenda.

  • User Icon

    Alek4u

    19/09/2007 13:11:19

    Mi è piaciuto molto.. non è il solito romanzo avventuroso, non ci sono eroi e cattivi.. è uno spaccato della giustizia così come era (o è).. E' scritto con taglio giornalistico, e ciò non fa che rendere la storia 'più vera'.. effetto che si sarebbe perso stereotipando i personaggi e la storia. Non l'ho trovato affatto pesante, anzi, l'ho letto quasi tutto d'un fiato.

  • User Icon

    francesca

    31/08/2007 16:59:54

    Per me questo libro è molto bello, perchè lo scrittore ci vuol far capire che molto spesso, molte persone vengono incolpate anche se sono innocenti.Infatti lui descrive molto bene l'angoscia di Ron e di come sta soffrendo e di come tanta gente gioca su di lui con la sua malattia; una malattia che se non si conosce è facile dire quello è "MATTO" O quello ha commesso un "OMICIDIO", questa malattia va curata e le persone che ne soffrono vanno aiutate non abbbandonate!!!!Con questo libro l'autore ci fa capire che è facile addossare la colpa agli altri anche quando sono innocenti, infatti, secondo me, non poteva scegliere titolo migliore al libro!

  • User Icon

    Simone

    30/07/2007 17:52:09

    Contenuto molto bello pèeccato che certe volte il libro è troppo noioso e talvolta ripetitivo. Nel complesso un buon libro che ci invita a riflettere quanta gente è condannata anche se è innocente.

  • User Icon

    Chiara Sav

    25/07/2007 16:37:52

    Leggero, veloce e a tratti prende, ma ripetitivo e noioso a volte. La storia è un po' scontata, ma fa pensare e riflettere il fatto che sia vera, fa sperare che fatti così non succedano più!!!!!

  • User Icon

    Roberto

    20/07/2007 14:06:37

    L'ho finito ieri sera e non posso che darne un giudizio positivo. Certo, un Grisham molto diverso dagli esordi e dall'eccellenza creativa di qualche anno fa, ma sempre un maestro della narrazione. Capisco che abbia scelto questa storia per esordire genere "reality". Il tema, cioè quello delle conseguenze degli errori giudiziari e del pessimo funzionamento della macchina giudiziaria, è molto più attuale di quanto si pensi. Da avvocato mi accorgo ogni giorno che fra giudici spocchiosi e fannulloni, avvocati impreparati ed incapaci, carenze di personale negli uffici, consulenti intenti solo a incassare la parcella, siamo tutti a rischio di essere coinvolti nelle grinfie di un sistema giudiziario malato. La speranza che emerge dal libro è data dall'esistenza nel sitema americano, anche se rara, di persone preparate, coscienziose, responsabili e rispettose della propria professione che sono realmente alla ricerca della verità e desiderose di fare giustizia. Da queste persone e dai movimenti che ne sono scaturiti Grisham trae spunto per tracciare la strada da seguire nel tentativo di curare il sistema "malato". Che questa strada si trovi anche Italia? Ma prima bisognerebbe scovare qualcuna di queste persone...

  • User Icon

    GL

    02/07/2007 14:00:11

    Grisham è in piena involuzione creativa. Dopo uno squallido fiction come 'The broker' eccolo alle prese con un fatto veramente accaduto. E che un giornalista di qualche mestiere avrebbe saputo trattare meglio, evitando le infinite ripetizioni e dotandosi di uno stile che Grisham ha perduto. Forse è ovvio che ciò succeda; non si può sfornare un best-seller ogni anno, evidentemente. Però, la decadenza di Grisham è grande e desta clamore.

  • User Icon

    Marzy

    14/06/2007 14:37:17

    Considerando che la storia è realmente accaduta penso che sia veramente toccante e merita di essere letta.

  • User Icon

    Mirko

    13/06/2007 15:42:33

    Pensare che i personaggi di questo libro sono realmente esistiti fa riflettere molto. E' uno spaccato della "giustizia" americana con tutti i suoi difetti e le sue presunzioni. L'autore ha fatto bene a portare alla luce una storia così poco umana...

  • User Icon

    chry

    09/06/2007 04:51:22

    ma dove è finito il vecchio entusiasmante stile grisham? questo libro (come del resto i suoi ultimi lavori) è lento e di una noia mortale! più che un romanzo mi sembra una ricostruzione di un fatto giudiziario (anche se vero e molto triste). sono un appassionato di grisham da tanti anni dato che ho letto tutti i suoi libri, ma opere come questa sono deludenti...certo che libri come il socio, il rapporto pelican, il momento di uccidere, il cliente, l'uomo della pioggia, il partner, il testamento e fuga dal natale erano tutt'altra cosa...oltre che un lontano ricordo!!! grisham, o cambi stile e ritorni al passato o non leggerò più i tuoi libri!!! :(

  • User Icon

    trepidans

    05/06/2007 12:43:50

    Questo libro mi e' stato regalato, ,altrimenti non lo avrei comprato perchè preferisco le storie di fantasia, di Grisham avevo letto solo un altro libro (il partner),comunque ,vinta la diffidenza iniziale, l'ho trovato bellissimo,non solo per la storia che è descritta benissimo,ma soprattutto per come è scritta,lo stile è fluido, scorrevole e accattivante, comincio a pensare che Grisham potrebbe farmi appassionare anche ad un libro di cucina !

  • User Icon

    Cri

    31/05/2007 15:58:17

    Bellissimo!! Da leggere!

Vedi tutte le 62 recensioni cliente

A volte la realtà supera la fantasia e una storia vera può sembrare persino inventata, come accade per quest'ultimo libro di John Grisham. Il mago del legal thriller non si smentisce e ci regala un romanzo pieno di tensione, colpi di scena, suspense finale, un romanzo che ha tutti gli ingredienti del giallo perfetto ma che in realtà è una storia vera.
Tutto ha inizio quando Grisham legge per caso su un giornale locale l'incredibile vicenda di Ron Williamson, un fatto umano e giudiziario che l'ossessiona per anni e che infine decide di raccontare in un libro.Promettente giocatore di baseball, nel 1971 Ron lascia la piccola città in cui è nato, Ada nell'Oklahoma, per trasferirsi a Oakland, in California, come prima scelta della squadra professionistica locale. Sei anni dopo, i suoi sogni si infrangono per colpa di un infortunio al braccio. Rifugiatosi nell'alcol e nelle droghe, tornerà a casa da sconfitto, incapace di mantenere un lavoro o un qualsiasi rapporto stabile e mostrando progressivi segni di squilibrio mentale.
Quando la polizia si convince che è lui l'assassino di Debbie Carter, brutalmente uccisa nel 1982, Williamson non ha modo di difendersi. Non ha denaro per pagarsi un avvocato decente, i suoi concittadini lo guardano con sospetto e la malattia mentale lo rende inabile ad affrontare un processo. Nonostante gridi la propria innocenza, Williamson verrà travolto da una spirale giudiziaria che lo porterà nel braccio della morte e a un passo dall'esecuzione.
Con la precisione del legale e l'empatia del grande scrittore, Grisham ricostruisce passo dopo passo l'odissea dell'imputato: racconta le indagini degli inquirenti, non proprio limpide e impeccabili, le azioni degli avvocati dell'accusa, le iniziative della difesa, il susseguirsi dei testimoni che deposero pro e contro Williamson. Con dovizia di particolari ci conduce dentro le aule dei tribunali, nel cuore del dibattimento giudiziario, regalandoci non solo una lettura appassionante come un romanzo e pervasa di forte tensione morale, ma anche un'occasione di riflessione sulla situazione della giurisprudenza americana, che da buon avvocato penalista ben conosce e di cui non esita ad evidenziare le carenze e i lati oscuri.

  • John Grisham Cover

    Scrittore statunitense. Laureatosi in legge, per anni è stato avvocato penalista. Ha ricoperto incarichi politici come membro della Mississippi House of Representatives.Con il romanzo Il socio (Mondadori 1992, adattato per il cinema nel 1993 da Sydney Pollack), ha rinnovato le fortune del genere legal-thriller, o più precisamente del courtroom-thriller, cioè il romanzo giallo d’ambientazione giudiziaria. A questa formula l’autore è rimasto fedele anche nei molti romanzi successivi, spesso all’origine di popolari film: Il rapporto Pelican  (1992), la cui versione cinematografica venne realizzata nel 1993 da Alan J. Pakula; Il momento di uccidere (1992); L’uomo della pioggia (1995), portato sullo schermo nel 1997 da Francis Ford Coppola;... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali