L' inquilino del terzo piano

(Le locataire)

Titolo originale: Le locataire
Paese: Francia; Stati Uniti
Anno: 1976
Supporto: DVD
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 7,99

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Andrea

    26/07/2017 09:36:38

    Un capolavoro di fronte al quale non sono consentiti commenti se non inchinarsi !

  • User Icon

    davide

    21/11/2010 12:48:53

    ma che bello trovare così tanti commenti e tutti con il medesimo voto, quindi non fatevi problemi a comprare questo film, andate sul sicuro. solo una piccola nota, visto che nessuno ne parla: se il film vi piace andate anche a recuperare il romanzo da cui è tratto, l'unico scritto da un illustratore francese, Roland Topor, autore anche di un bel film di animazione di fantascienza intitolato Il pianeta Selvaggio.

  • User Icon

    paul

    19/07/2009 16:42:06

    Personalmente lo considero il più bel film di Polanski, certo il più difficile. Perchè prende le mosse da una realtà quotidiana e banale: un uomo prende in affitto un appartamento lasciato libero da una precedente inquilina, ma trasfigurandola in una storia kafkiana piena di rimandi e suggestioni potentissime. Una forza oscura e inesorabile contorce come calore intenso la vita del protagonista, la sua percezione della realtà e di sè, e lo costringe a subentrare, anche nel destino, alla ragazza di cui eredita l'appartamento. Fino alle estreme conseguenze. Semplicemente geniale e inquietante.

  • User Icon

    *Sir Psycho Sexy*

    21/06/2008 18:54:49

    altro capolavoro del grande Polanski...simile a rosemary's baby, meno bello ma forse più originale...

  • User Icon

    FEDERICO GIACINI

    14/02/2008 12:41:28

    FILM CAPOLAVORO!!! FILM COSI PURTROPPO NON SE NE VEDONO PIU IN GIRO...PECCATO

  • User Icon

    de gennaro eugenio

    19/01/2008 17:41:24

    Dall'ossessione al delirio.Polanski mette in evidenza in maniera quasi didattica l'evoluzione della malattia mentale: le idee deliranti, le allucinazioni emergono progressivamente fino al "doppio" suicidio finale. E' inquietante, angosciante, non tanto il finale ma la progressiva crescita della patologia psichica. La visione lascia uno vissuto di angoscia nello spettatore.

  • User Icon

    diego

    19/05/2007 15:32:50

    Un film diverso. Avvincente

  • User Icon

    luca

    31/08/2005 11:58:45

    come al solito Polanski è riuscito a dare al pubblico un altro grande film inquietante come solo lui sa fare. ottima sceneggiatura, montaggio serrato, bravi gli attori; consigliato a chi ama il regista ma soprattutto per chi ha apprezzato Rosemary's baby.

  • User Icon

    alessio

    25/05/2005 08:46:05

    ..imbarazzante, i personaggi del film,sono tutti protagonisti, avvolgono polanski piano piano in un imbuto vorticoso di allucinazioni e follia fino al finale a dir poco geniale.

  • User Icon

    Stefano

    25/09/2004 00:54:26

    Che dire...il Polansky assoluto, migliore,ingiustamente tenuto lontano dai circuiti distributivi. Un capolavoro!

  • User Icon

    paolo63

    31/08/2004 01:41:27

    Ed ecco la schizofrenia colpire, dopo tante donne un uomo, tra l'altro Polanski stesso nei panni del protagonista. Dettaglio tecnico, anche se per molti è inutile Polanski usa il louma, forse tra i primi e lo fa bene. L'eterno ebreo errante, Incrocio tra G. Samsa, ed il castello. Ma sarebbe al solito riduttivo, perchè quell'appartamento fa impazzire, un mite ed educato impiegato del catasto. Trattasi a mio parere, tra la tanta carne al fuoco, di un tentativo di ribaltare la finestra sul cortile. J. Steward era impotente, costretto su di una sedia, al contrario nell'inquilino il protagonista si muove. L'omicidio scoperto nella finestra, è frutto di deduzioni, forse anche paranoie e tutte le altre finestre? Eccole Polanski le apre una , ad una, fino ad impazzire.

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Paramount Home Entertainment, 2011
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 125 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 1.0 - mono);Spagnolo (Dolby Digital 1.0 - mono);Tedesco (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese; Arabo; Bulgaro; Ceco; Danese; Ebraico; Finlandese; Greco; Islandese; Norvegese; Olandese; Polacco; Portoghese; Rumeno; Serbo-croato; Sloveno; Spagnolo; Svedese; Tedesco; Turco; Ungherese
  • Formato Schermo: 1,78:1
  • Area2