Insciallah - Oriana Fallaci - copertina

Insciallah

Oriana Fallaci

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: Best BUR
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 ottobre 2014
Pagine: XIV-851 p., Brossura
  • EAN: 9788817077651
Salvato in 140 liste dei desideri

€ 13,78

€ 14,50
(-5%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Insciallah

Oriana Fallaci

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Insciallah

Oriana Fallaci

€ 14,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Insciallah

Oriana Fallaci

€ 14,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 14,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nel 1990 Oriana Fallaci torna al romanzo con "Insciallah", un'opera corale che prende spunto dalla missione occidentale di pace a Beirut dopo i sanguinosi eventi del 1982. Una "piccola Iliade" che la stessa Fallaci racconta dando voce a uno dei protagonisti, il Professore, un militare appassionato di letteratura: La storia si svolge nell'arco di tre mesi, novanta giorni che vanno da una domenica di fine ottobre a una domenica di fine gennaio, s'apre coi cani di Beirut, prende l'avvio dalla duplice strage, segue il filo conduttore d'una equazione matematica, e per svilupparne la trama mi servo dell'amletico scudiero di Ulisse. Quello che cerca la formula della Vita". Immergendosi nel dramma dei combattimenti e dando voce alle vittime e alle figure spesso dimenticate - "i bambini che la guerra uccide, i lenoni che la guerra favorisce, i banditi che la guerra protegge" - la Fallaci ci offre un grande "atto d'amore per la Vita", che rifiuta la ferocia di qualsiasi conflitto e mette l'Uomo al centro del proprio destino. Prefazione di Gianni Riotta.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,07
di 5
Totale 30
5
17
4
6
3
2
2
2
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    leogaro

    20/09/2020 13:25:38

    Romanzo lungo, intenso, che, come sempre quando c'è Oriana di mezzo, non lascia indifferenti. La storia corale della missione del contingente italiano a Beirut, in cui si intrecciano storie legate a doppio filo da una trama avvolgente che, nonostante la moltitudine di storie e personaggi, si segue bene. Linguaggio certamente colorito, ma anche profonde riflessioni sull' uomo, sulla guerra, sul Destino, su Dio. Il dramma dell' uomo, la caducità della vita traspirano in ogni pagina, legate l'una all'altra dalla ricerca spasmodica della "formula della Vita", in un luogo dove ogni evento sembra far sprofondare verso il Caos e la morte.

  • User Icon

    Antonello Arcuri

    01/08/2020 09:32:57

    Ambizioso romanzo fiume, scritto con lo stile secco e nervoso che la contraddistingue, il racconto ambientato tra i militari italiani di stanza in Libano nel 1983. Articolato e complesso, diventa, nel più puro "stile Fallaci", un'analisi dei meccanismi del potere e della politica, filtrati attraverso una serie di personaggi che diventano via via da protagonisti a spettatori di una vicenda molto più grande di loro. Il finale lascia un poco l'amaro in bocca. Veramente da leggere.

  • User Icon

    Carla

    03/06/2020 17:17:38

    Cara Oriana, quanto ci hai lasciato! Quanta verità! Purtroppo quello che avevi preannunciato si sta verificando. Parola per parola.

  • User Icon

    lorenzo

    12/05/2020 08:30:11

    molto bello, riflessivo, romantico e pungente

  • User Icon

    luigi.sca

    12/05/2020 08:08:21

    Non lasciatevi intimorire dalla mole di questo libro, al suo interno c’è una storia meravigliosa con una moltitudine di personaggi descritti in maniera perfetta. La guerra fa da sfondo e pian piano entra nelle vene, quasi come se fosse intorno a noi. Un romanzo potente da leggere almeno una volta!

  • User Icon

    Maria

    11/05/2020 22:29:25

    Sarà per lo stile della Fallaci, sarà per la moltitudine di personaggi che si susseguono, sarà la storia in stessa ( che alla fine è una storia dentro una storia, anzi tante storie dentro una storia) ma questo libro mi è piaciuto davvero molto! E' una delle opere più complesse della Fallaci, ricca di particolari, di personaggi, di storie... Assolutamente consigliato!

  • User Icon

    Veronica

    20/09/2019 09:56:50

    Una moltitudine di personaggi che si lasciano esplorare e accompagnano il lettore negli scenari di una delle tante guerre dei nostri giorni. Un libro meravigliosamente scritto con un linguaggio asciutto e scorrevole; nonostante le 800 pagine la storia scivola rapidamente a ritmo sostenuto e le storie personali dei suoi protagonisti aiutano ad entrare nell'ambientazione, ad umanizzare ciò che umano non è: la guerra.

  • User Icon

    Aria

    14/07/2019 15:47:12

    Libro molto forte, diretto e potente.

  • User Icon

    Maria

    22/05/2019 10:04:20

    Pesante e noioso, a tratti melenso e banale, non si riesce a finire. I piagnistei in dialetto, insopportabili. Mille pagine e passa, insomma, di pretenzione assoluta

  • User Icon

    al. n.

    28/01/2019 18:22:15

    Con questo libro e con Niente e così sia e con Saigon e così sia ha scritto una trilogia sulla guerra tra le più potenti e amare.

  • User Icon

    Luigi Massari

    15/01/2019 17:36:22

    Libro di rara potenza

  • User Icon

    pietro

    22/12/2018 14:13:57

    Bella lettura, ma complessivamente troppo frammentato. Forse non era intenzione della scrittrice far ricordare ogni singolo personaggio che compare, ma arrivato a metà libro, aver dimenticato così tanti personaggi mi ha infastidito.

  • User Icon

    Carla

    11/12/2018 11:09:16

    Semplicemente splendido, la lettura scorre veloce nonostante la mole. Consigliatissimo

  • User Icon

    Andrea

    23/09/2018 13:38:36

    Lettura consigliata,. LIbro che può inizialmente risultare confusionario per il lettore a causa della vasta presenza di personaggi la cui storia si intreccia per tutto il romanzo. Il senso però va trovato nelle diassavventure di questi ultimi e nei loro interrogativi che spesso non hanno risposta.

  • User Icon

    Elia

    19/09/2018 15:59:09

    Oriana Fallaci vive la Guerra in Libano nel Contingente italiano di Beirut come corrispondente di guerra. Da giornalista si trasforma però, ancora una volta, in scrittrice, creando un cosmo fatto di numerosissimi personaggi, che compaiono anche solo per una pagina per raccontare un po' di sé. La trama è stata costruita in modo talmente perfetto attorno ad eventi realmente accaduti che risulta addirittura difficile, talvolta, separare la realtà dalla finzione; lo stile della Fallaci fa il resto, e rende questo libro un capolavoro di scrittura ma anche di pensiero. Sì, perché Insciallah parla di guerra e di morte, ma è in realtà un inno alla vita. Un inno urlato a squarciagola, commovente e disarmante.

  • User Icon

    Antonio

    17/09/2018 17:52:29

    Il libro per eccellenza della Fallaci. Un librone che spaventerebbe qualsiasi lettore, ma una volta iniziato, è impossibile fermarsi. La scrittura è talmente coinvolgente - come solo la Fallaci riesce a fare - che il lettore si personifica con i personaggi: quando i personaggi soffre il lettore soffre, quando i personaggi piangono il lettore piange. Una grande storia al cui interno si intersecano molte storie. Le storie dei libanesi che si combattono fra loro e le storie dei soldati italiani inviati in una missione di pace. La chiave per capire il libro e per capire cosa ha portato la Fallaci a scrivere questo libro sta tutto nel titolo: "Insciallah". Nel titolo, che letteralmente tradotti significa "Come Dio vuole", è la chiave di volta per capire. Un libro magnifico come lo era la sua scrittrice.

  • User Icon

    Biagio

    21/05/2018 05:34:06

    libro caotico, confusionario, lagnoso. Troppe sono le piccole storie che si fa fatica a seguire e a non confondere. nessuna delle vicende personali se eliminata dal racconto farebbe perdere colore o corpo (già molto opaco e frammentato). A metà tra romanzo e articolo proprio come l'autrice, grande personaggio a metà. con questo romanzo la Fallaci dimostra a mio modo di vedere la sua più grande paura, quella di amare. Scriviamo quello che siamo o che desideriamo essere, c'è poco da fare, e se in un romanzo ambientato in guerra tu parli quasi esclusivamente di "amori", anche se piuttosto inconsistenti, significa che il tuo pensiero principale è proprio quello. e non c'è niente di male in questo ma a questo punto scrivi per te non per essere letto. L'amore in guerra mi fa pensare ad un amore disperato, forzato proprio per aggrapparti alla vita, e non posso pensare che anche l'autrice in fondo sperasse proprio in questo; innamorarsi perché costretta. trovo molto ipocrita il tentativo prima della scrittrice poi dell'editore di voler convincere che la guerra sia da aborrire, che questo romanzo sia un inno alla vita, assolutamente no. così pieno di dettagli inutili come il tipo di armamenti e così raro di sensazioni, di sentimenti, sembra scritto da una personalità immatura che si mette a rischio per dimostrare qualcosa, per annusare la morte e poi uscirne fuori desiderosa di lasciar a bocca asciutta per il coraggio. pieno zeppo di stereotipi, spesso banali, è più concentrato a spiegare superflue storielle tra militari (quasi tutti) bravi ragazzi ingenui, molto ingenui e donne del luogo; tralasciando in modo colpevole cause politiche, religiose, economiche. cosa che è molto poco naturale per un'amante della storia e sopratutto per una giornalista. Molto ripetitivo e dal ritmo balbettante, ci trovo molti io-io-io e pochissime volte mi son sentito coinvolto nella lettura. Sconsiglio la lettura, chi vuol conoscere la vicenda preferisca un libro di storia.

  • User Icon

    furetto60

    12/07/2017 10:58:10

    Opera complessa che definire romanzo sarebbe riduttivo, infatti si va dalla saggistica alla cronaca di guerra, dal romanzo d’amore allo profondo scavo psicologico. La Fallaci mette in campo un’abbacinante conoscenza di luoghi, mezzi e persone (fantastico il capitolo in cui un proiettile ferisce Rocco), ma l’autrice non si trincera dietro il proprio pozzo di cultura, bensì lo mette a disposizione del lettore spiegando le situazioni o traducendo i frequenti passi in inglese, francese, arabo e latino. Nonostante la drammaticità di tanti eventi, si riesce anche a sorridere grazie ad alcune “spalle comiche” (Cavallo Pazzo) improbabili ma necessarie. Opera corale in cui spiccano, proponendosi come protagonisti principali, il travagliato e risolutivo Charlie, e Angelo, il matematico prestato alla guerra. Tramite la loro voce, e degli altri numerosissimi personaggi, la Fallaci dice la sua non soltanto sulla guerra ma sul mondo in genere, sulla religione e l’avidità, la cretineria, la furbizia, l’onore, i tanti interrogativi senza risposta. O meglio, una risposta ci sarebbe: Insciallah, o forse no. Da leggere e possibilmente rileggere.

  • User Icon

    vale

    09/08/2016 11:32:35

    Adoro la Fallaci ma devo esser sincero.. questo romanzo è stato a tratti un po' noioso e ripetitivo.. ho fatto fatica a terminarlo.

  • User Icon

    angelo

    19/10/2015 13:55:00

    Il capolavoro della Fallaci. Dietro il racconto degli eventi della guerra civile a Beirut nel 1982 racconta l'esperienza umana del contingente italiano, tratteggiando una serie di personaggi che umanizzano il concetto della guerra vista dalla parte dei soldati italiani. Allo stesso modo durante il racconto degli attentati ai contingenti francesi e americani risuona in sottofondo il dilemma che sta alla base del libro : perchè lo stesso trattamento non è avvenuto per l'esercito italiano ? Drammaticamente quel camion bomba che non arriva a Beirut arriverà quasi 20 anni dopo a Nassiriya . Quasi una profezia di Oriana. Capolavoro.

Vedi tutte le 30 recensioni cliente
  • Oriana Fallaci Cover

    Oriana Fallaci (Firenze, 29 giugno 1929 – Firenze, 15 settembre 2006) è stata una scrittrice e giornalista italiana. Fu la prima donna in Italia ad andare al fronte in qualità di inviata speciale. Come scrittrice, con i suoi dodici libri ha venduto venti milioni di copie in tutto il mondo.Ha intervistato i grandi della Terra e come corrispondente di guerra ha seguito i conflitti più importanti del nostro tempo, dal Vietnam al Medio Oriente. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo. Ha scritto:  I sette peccati di Hollywood (1958), Il sesso inutile (1961), Penelope alla guerra (1962), Gli antipatici (1963), Se il Sole muore (1965), Niente e così sia (1969), Quel giorno sulla Luna (1970), Intervista con la storia (1974), Lettera a un bambino mai... Approfondisci
Note legali