Categorie

Graziella Magnoni, Luigi Longhin

Editore: Borla
Collana: Varia
Anno edizione: 1993
Pagine: 160 p.
  • EAN: 9788826310152

scheda di Ronchi della Rocca, D., L'Indice 1994, n.10

Rivoluzionando il punto di vista tradizionale che, senza soluzione di continuità da Platone al XIX secolo, vedeva nei fenomeni affettivo-emotivi dei fattori perturbanti l'attività del pensiero, la psicoanalisi ha proposto un nuovo modello di funzionamento della mente che pone nelle emozioni le basi inconsce anche di processi cognitivi come la memoria e l'apprendimento. Scopo di questo libro è di illustrare tali concetti così da fornire agli insegnanti uno strumento in più per comprendere le dinamiche interpersonali e di gruppo che si vengono a creare all'interno della scuola, che non può più essere solo l'ambito istituzionale della trasmissione del sapere ma deve avere una funzione preminentemente formativa per poter rispondere in modo più adeguato e consapevole al crescente disagio giovanile. Nella prima parte del testo, più pragmatica e metodologica, vengono inoltre analizzati modelli di percorsi educativi e didattici, ponendo l'accento anche sugli aspetti metacomunicativi. Gli autori sono "addetti ai lavori": G. Magnoni è preside e si occupa di formazione e aggiornamento dei professori, L. Longhin è docente di filosofia, psicoanalista ed epistemologo.