Insidious 3. L'inizio

(Insidious. Chapter 3)

Titolo originale: Insidious. Chapter 3
Paese: Stati Uniti
Anno: 2015
Supporto: DVD

55° nella classifica Bestseller di IBS Film - Horror

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,29

€ 9,99

Risparmi € 0,70 (7%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco

    05/02/2017 15:59:45

    Il meno interessante della trilogia.

  • User Icon

    Cico

    23/12/2015 09:41:14

    In questo prequel, la figura di Elise assurge a protagonista assoluta della pellicola, dove viene mostrato tutto ciò che precedeva gli eventi della famiglia Lambert, protagonisti dei primi due episodi. Generalmente il rischio di girare un prequel relativo ad un "franchise" che ha avuto grandissimo successo è un rischio piuttosto elevato. In questo caso però James Wan (presente come produttore) e la bravissima Lyn Shaye sono garanzia di rischio calcolato. Il film il cui budget è come sempre piuttosto limitato, si sviluppa secondo il cliché della serie ragazzino - entità malefica - richiesta di aiuto a Elise e viaggio salvifico nell'altrove. In questo caso il nemico è un demone che si esplicita sotto forma dell' Uomo che non respira, una sorta di malato in camice, sfigurato, con il volto coperto da una mascherina dell'ossigeno. Alla fine, grazie all'aiuto di Elise e di Specs e Tucker, la ragazzina co-protagonista Quinn (ben interpretata da Stefanie Scott) riesce a salvarsi e il demone viene sconfitto. La pellicola è di buona fattura, ma non aggiunge nulla di rilevante o innovative alla serie. La rappresentazione dell'altrove è come sempre ben realizzata ma come nel secondo capitolo non raggiunge le vette di angoscia e particolarità dell'Insidious originale. Nel complesso quindi è un film che vola via liscio, senza essere memorabile e confermando ancora di più che molto probabilmente il primo Insidious doveva essere un capitolo autoconclusivo, piuttosto che essere una gallina dale uova d'oro per i produttori con i successivi seguiti.

  • User Icon

    Mr Gaglia

    03/11/2015 22:05:05

    Il personaggio più interessante del primo Insidious era, secondo la mia opinione, Elise Rainier, grazie all'intensa interpretazione di Lin Shaye. Solo che quel personaggio moriva alla fine del film. In Insidious 2 si è fatto ampio uso di flashback e accorgimenti simili per riproporre il personaggio, ma il gioco non poteva essere ripetuto ad libitum: perciò, come in molte altre franchise, si è tentata la via del prequel, nel quale Lin Shaye può riproporre senza remore la sua medium dotata di grande umanità. Il ritratto psicologico della ragazza è coinvolgente, merito dell'interpretazione ricca di spontaneità di Stefanie Scott. Allo stesso modo, la tristezza, la solitudine e i traumi subiti da Elise sono tratteggiati con sensibilità e trovano in LIn Shaye una perfetta interprete, capace di rendere credibile il suo personaggio sia nei momenti di sconforto sia in quelli di riscatto. La prima metà è molto riuscita: la gestione delle inquietudini è abile disseminandosi in suspense e spaventi con un grande senso del tempismo. Certi colpi di teatro sono molto efficaci sia dal punto di vista figurativo sia da quello della pura efficienza terrificante. Le apparizioni fantasmatiche sono inscenate con grande attenzione alla riuscita dell'effetto. Il film resta fermamente all'interno dei parametri del genere "spettrale" ma lo fa con una freschezza e un'efficacia tali da sviluppare una solida empatia con i personaggi principali. La seconda metà, invece, pur restando di valido intrattenimento, si sfilaccia un po', cedendo alla tentazione di riproporre (con il viaggio nell'Altrove) temi e situazioni già visti nei precedenti capitoli. Tuttavia massimo punteggio anche per la terza parte, ed ora attendo il numero 4!

  • User Icon

    EUGENIO

    09/09/2015 12:04:06

    Il primo era bello. il secondo era utile per capire il primo. il terzo non è brutto, ma non aggiunge neanche molto d'interessante. 5/10

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Sony Pictures Home Entertainment, 2015
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 97 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1);Inglese per non vedenti (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese; Inglese per non udenti; Arabo; Danese; Finlandese; Francese; Norvegese; Olandese; Svedese
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of)