Categorie

Antida Gazzola

Editore: Liguori
Anno edizione: 2008
Pagine: 292 p., Brossura
  • EAN: 9788820741648
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

La città, oggetto di desideri, di critiche, di dibattiti continui, rimane uno dei luoghi di vita e degli oggetti di studio più interessanti, così variegato da assumere aspetti diversi a seconda della prospettiva da cui lo si osserva, dal centro, da un margine o da qualunque luogo intermedio. I punti focali rimangono, in ogni caso, nell'analisi qui riportata, il rapporto dei luoghi sociali e fisici con le variabili spazio-temporali, l'attenzione ai ruoli dei singoli attori sociali – individuali o collettivi – alle loro rappresentazioni mentali e alla percezione sociale, la valutazione accurata dell'interazione tra ambiente naturale e costruito e comportamenti, atteggiamenti, attese degli individui e delle collettività.Nell'esame di ogni situazione urbana ci sono due grandi linee di interesse che si intersecano o, talvolta, si muovono parallelamente: il rapporto tra la società e lo spazio naturale e costruito, con le reciproche interferenze, e l'evoluzione degli attori sociali e delle società sotto l'influsso delle grandi trasformazioni epocali e dei cambiamenti della vita quotidiana. Le periferie sono aree in cui questo intreccio è particolarmente sensibile, cosa che le rende un ambito privilegiato per avviare una riflessione sulla città tutta e sui suoi abitanti.

Introduzione
Parte prima: Alcuni strumenti teorici
La lettura della città
Centri e periferie: il gioco delle parti
Timori e difese: la sicurezza urbana
Peri-ferie e gated communities. L’autoesclusione
A proposito delle banlieue e delle periferie
Parte seconda: Una verifica sul campo
Alcuni casi di studio
Casi eclatanti in Italia
L’indagine sul campo
Disuguaglianze, azioni, speranze
Conclusioni
Immagini dalle periferie
Nota bibliografica