Categorie

Umberto Puccio

Editore: Einaudi
Anno edizione: 1977
Pagine: XIV-215 p.
  • EAN: 9788806098377

Proposta con acritiche esaltazioni o liquidata con cenni precipitosi, la figura di Cattaneo è rimasta per molti anni un «oggetto misterioso», inafferrabile per una sua presunta «proteiformità». Il dibattito del dopoguerra e la stessa ridiscussione della precedente storiografìa idealistica non hanno impedito la diffusione e il consolidamento dell'immagine di Cattaneo «poligrafo». Con questa raccolta di articoli Puccio intende invertire la tendenza e cogliere l'aspetto unitario del pensiero e dell'attività di Cattaneo, sfrondando un gioco intricato di interpretazioni in cui la stessa «attualità» del personaggio è spesso argomento strumentale. Inserendosi fra il vecchio mito che ha voluto Cattaneo «ponte proteso verso la palude» e il nuovo che intende proporcelo come il simbolo dell'efficientismo tecnocratico-borghese, Puccio ci riconsegna le costanti dell'indagine cattaneana mettendo in valore le organiche corrispondenze tra il piano teorico e quello pratico, tra quello normativo e quello operativo. L'espansione mondiale del capitalismo inglese, la storia della borghesia europea, le origini e le peculiarità di quella italiana e il modello di società capitalistica e borghese ipotizzato per l'Italia sono il terreno di ricerca su cui Cattaneo ci ricompare storico, geografo, etnologo ed economista, ma anche e sostanzialmente ideologo: allorché i dati storici e scientifici, e gli stessi strumenti dell'indagine, vengono ricondotti a quell'unico valore, «l'incivilimento», a quel modello culturale di società in cui tutto confluisce acquisendo senso e significato unitari.

Premessa. Cattaneo e Pisacane. Carlo Cattaneo e il «quarto stato». A proposito dell'«attualità» di Carlo Cattaneo. Carlo Cattaneo storico ed ideologo della borghesia e dello sviluppo capitalistico. Cattaneo né scomodo né inutile. Società civile, società politica e modello ideologico in Cattaneo. Quale ritorno a Cattaneo? Indice dei nomi.