Categorie

Carlo Conti

Editore: Mondadori
Collana: Varia
Anno edizione: 2011
Pagine: 131 p. , Brossura
  • EAN: 9788804614319

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Manuela campaner

    28/02/2012 18.03.22

    Mi e' capitato per caso di vederlo sul comodino di una zia che si e' offerta di prestarmelo, un po' per curiosita' e un po' perche' lo sento reclamizzare tutte le sere nella sua trasmissione l'ho preso e velocemente l'ho letto. A noi degli anni sessanta ha fatto venire in mente quasi se non tutto quello che e' descritto, e' stato come tornare ad allora quando davvero non c'erano ancora tutte le cose di oggi ma a mio parere si stava tanto bene lo stesso. Consigliato a chi vuol tornare seppure per poco... Ai nostri tempi.

  • User Icon

    Romolo Ricapito

    15/11/2011 22.05.19

    Gradevole questa biografia di Carlo Conti e ben divisa in capitoli. Non è tutta farina del suo sacco, però: essa è messa in ordine dai due autori dei Migliori Anni. Ciononostante, è il racconto di un cinquantenne di oggi, nel quale però possono riconoscersi tutti i nati negli anni Sessanta. Conti è un caso a parte: figlio unico, orfano di padre dall'età quasi neonatale,riesce comunque a trascorrere un'infanzia allegra, grazie all'abnegazioie della madre. Rivivono nella mente aneddoti personali e che attengono al vissuto degli ex giovani: le feste in casa, la nascita delle prime radio libere, il telefono a gettoni. Le figurine Panini, i 45 giri, i primi appocci con le ragazze. Conti, impacciato a causa di un'educazione rigida (non può guidare il motorino, alle feste fa il dj perché timido e poco attraente) si riscatta col tempo, acquisendo sicurezzza grazie al lavoro di dj. Nel libro egli narra come ha cosciuto Pieraccioni, Panariello. Molti i riferimenti familiari e personali . Piacevole.

Scrivi una recensione