€ 7,99

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mr Gaglia

    28/08/2014 10:11:12

    All'epoca dell'uscita di questo film in Usa le critiche feroci fecero da ripercussione all'opera di Proyas (critica comunque messa a tacere dagli incassi faraonici) ed a dispetto di pregiudizi e valutazioni frettolose, si propone come tassello piccolo ma significativo nella cinematografia robotica. Dimostra di essere un film dotato un una certa fantasia nella messa in scena e meno caotico e baraccone di quanto potrebbe sembrare ad una prima fugace occhiata. Molti temi importanti purtroppo vengono accennati: che ne sarà della forza lavoro operante nei settori ad alto tasso di rischio o fatica una volta che la stessa sarà sostituita da macchine? Cosa potrebbe succedere se le macchine acquistassero autocoscienza? Fino a che punto può e deve spingersi l'innovazione tecnologica? La sceneggiatura riesce a mixare in maniera convincente i diversi registri, ponendo il film a metà tra classici et action-movie; tutta forma e sostanza. Gli effetti speciali, curati dalla Weta, assurta agli onori della cronaca per lo splendido lavoro fatto con la trilogia dell'Anello, sono curati e spettacolari anche se in alcune scene (per esempio quella che vede la ricerca da parte di Smith del robot senziente tra file e file di suoi comprimari "normali") si nota l'uso di computer grafica con conseguenze visibili anche ad occhi non particolarmente esperti. Eccellente invece l'animazione facciale di Sonny, robotico co-protagonista, drammaticamente più espressivo dei suoi compagni in carne ed ossa. Nuovamente convincente l'interpretazione di Smith: detective futuristico che non nutre particolare simpatia per i robot. Questo film non è un capolavoro, è vero, ma per gli appassionati di fantascienza non può mancare nella Dvdteca personale! PS: Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace..

  • User Icon

    Gianni F

    22/11/2010 21:06:47

    Fabrizio, che sa di cosa parla, non poteva meglio riassumere questo film, quindi non dirò cose già dette. Chi ama Asimov e chi ama la SF vede questo filmino solo come un passatempo usa-e-getta. Chi non conosce Asimov e nemmeno la SF ama questo film. Leggete i commenti e vedrete che quasi tutti obbediscono ai due profili che ho indicato. Non capisco quelli che scrivono grande Asimov, qui Asimov non c'entra niente. Ma lo avete letto almeno un libro di Asimov? I libri, quegli oggetti strani pieni di lettere, con in genere un'immagine sulla copertina, che si sfogliano come una rivista... mai visti? Compratene uno, è un'esperienza unica. Una volta letti i robot di Asimov, potrete dare un vero giudizio su questo filmino.

  • User Icon

    MASSSIMO

    28/07/2005 14:00:48

    FILM CARICO DI EFFETTI SPECIALI NEL COMPLESSO CARINO E GUARDABILE SE NON FOSSE PER I PRIMI 10 MINUTI CARICHI DI PUBBLICITA' VEDI LA MARCA (ADDIRITTURA IL MODELLO ) DELLE SCARPE DEL PROTAGONISTA PER NON PARLARE POI DELL'AUTO E DELL'IMPIANTO STEREO MESSI IN BELLAVISTA

  • User Icon

    bath of beer

    02/07/2005 10:43:35

    nn e stato un gran film mi aspettavo di piu da alex proyas (il regista del mitico corvo)

  • User Icon

    fabrizio

    07/03/2005 12:24:27

    premesso che nel complesso il film è più che scontato ed inutilmente pieno di effetti speciali, vorrei sottolineare la sua completa estraneità con la letteratura di asimov. 1) le famose tre leggi, citatissime ma dileggiate alla grande, sono del tutto assolute: non può MAI capitare che un robot uccida un umano nei racconti di asimov. MAI. 2) uno dei principi fondamentali su cui si basano tutti i romanzi di asimov è il voler smentire una volta per tutte la favoletta del "robot-buono-che-impazzisce-e-si-rivolta-contro-l'uomo". In più di un saggio asimov paragona la sua letteratura con "frankestein", esempio tipico di creatura che si ribella, mettendone in risalto la differenza fondamentale: i suoi robot sono leali e sicuri. 3) la dottoressa Susan Calvin è descritta come una signora super razionale e nel contempo gelida come il ghiaccio nei rapporti interpersonali: in pratica viene descritta quasi come una megera: brutta e cattiva, non è certo la super vamp sexy, sogno degli adolescenti, vista nel film. in definitiva, non basta prendere il titolo di una raccolta di racconti di asimov ed impiccicarlo su di un film per poter dire che esso si è "liberamente ispirato" allo scrittore. Perchè il messaggio che traspare dal film è essattamente l'opposto del messaggio che voleva trasmettere asimov: fidiamoci dei robot che ci semplificheranno la vita. complimenti vivissimi al regista.

  • User Icon

    Nico

    04/03/2005 09:29:31

    Bello, mi è piaciuto! E' divertente, una specie di ID4 o M.I.B, per citare sempre Will Smith, lucido e divertente come al solito! Ma Asimov? Gente... a parte le Tre Leggi e i nomi di Lanning, Calvin, Robertson e i robot della serie NS (Nestor, nei romanzi) non c'è assolutamente nulla, di Asimov!!! Quindi.. onore al merito, un bel film per rallegrare un pomeriggio, ma... Asimov è un'altra cosa! Questo per chiarire chi si aspetta qualcos'altro! E la U.S. Robotics fabbrica modem! E' la U.S. Robots (& Mechanical Men Corporation) che costruisce i robot... Se non è pubblicità questa.............

  • User Icon

    Federico

    02/03/2005 14:41:37

    Trama coinvolgente ed effetti speciali notevoli ma a tratti il film non scorre proprio veloce.

  • User Icon

    Alex

    17/02/2005 09:20:39

    Non lo so....gli effetti sono belli, ma la trama è così scontata, vita e rivista 1000 volte, quella del robot ribelle e del robot buono...

  • User Icon

    Angeloboa

    14/02/2005 09:34:59

    Molto molto bello ed è piaciuto anche a quelli che con me l'hanno visto. Trama sulla scia di Matrix; non sono banali i concetti di questo film per cui, per capirlo bene va seguito bene fin dall'inizio . Will Smith comincia a saperci veramente fare anche su un genere di film che non a tutti può piacere

  • User Icon

    shigekuni

    13/02/2005 17:40:53

    costosissima pellicola hollywoodiana. tecnologia cash&carry ed elogio dei materiali hi-tech. la storia tiene, il finale è zuccherato, salvataggi impossibili, inseguimenti ad alta velocità, colpi di scena, apoplettici, di sonno....c'è tutto. per 30milioni di dollari will smith da una buona interpretazione. certo è che oltre alle immagini di impatto il film, interiormente, non ti lascia nulla.

  • User Icon

    Macco

    13/02/2005 15:11:37

    Grande Asimov!!!!!

  • User Icon

    Pacey

    18/12/2004 14:38:40

    Sorprendente! Pensavo fosse uno di quei film bufala, fatti solo di effetti speciali senza una trama interessante. Invece...è stato bello, grande Will Smith.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2005
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 115 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (DTS 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici: comemnto audio del regista e dello sceneggiatore; dietro le quinte (making of); foto