Categorie

Maharaj Nisargadatta

Traduttore: S. Trippodo
Anno edizione: 2001
Pagine: 420 p.

5 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Religione e spiritualità - Induismo

  • EAN: 9788834013632

Nisargadatta Maharaj non era un uomo istruito. Non faceva riferimento a nessuna autorità, citava raramente i testi, non faceva sfoggio di erudizione; l'abbagliante ricchezza dell'eredità spirituale e di pensiero dell'India era come implicita in lui. La sua vita, come il suo insegnamento, era all'insegna della semplicità e dell'umiltà. Non proponeva un sistema, una teologia, una psicologia, o una filosofia. Eppure, vedeva con disarmante lucidità negli altri e in se stesso. Vedeva quindi nell'essenza della realtà. Questo libro contiene il suo insegnamento.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Lara

    19/10/2013 15.15.13

    Veramente interessante. questa collana è preziosa. piena di libri meravigliosi. ne aspetto con ansia di nuovi per il futuro!

  • User Icon

    Alberto

    18/02/2010 17.20.43

    Ci sono tantissimi libri, tantissimi personaggi, tantissime vie che parlano di consapevolezza, coscienza, meditazione. Il messaggio di Nisargadatta sembra trascenderle tutte. C'è qualcosa di primordiale, di elementere e, al tempo stesso, di terribilmente complesso. Forse perchè è slegato da specifici sistemi di credenze. Non ci da appigli.

  • User Icon

    Fabio

    22/10/2009 09.21.43

    Un opera di una potenza concretamente devastante. La voce di Sri Nisargadatta è in grado di trasmettere l'esistenza senza tempo di quell'unica realtà che è il tutto. Non soltanto Maharaji ci indica la via, ma giunge a farsi, egli stesso, autentico segnale e percorso, nella negazione totale di tutto ciò che, in quanto facente parte della dimensione della concettualità, risulta effettivamente corrotto e, in definitiva, irreale.

  • User Icon

    CINZIA

    25/09/2008 14.18.18

    Dopo la lettura di questo libro potrai renderti conto che non ti servirà nessun altro libro. Qui tutto è contenuto. E' un libro magico, ogni volta che lo riprendi in mano è completamente nuovo, è così denso che va letto più volte, e diventerà un compagno di vita.

  • User Icon

    enrico1973ragusa

    24/07/2008 08.51.25

    Un capolavoro. La lettura di questo libro distrugge tutto ciò che la mente egoica tesse per nascondere alla nostra consapevolezza la fonte del Sublime che è in noi. "DIO TI CONOSCE, QUANDO TU CONOSCI TE STESSO".

  • User Icon

    Danilo

    01/10/2007 17.48.25

    Un'ottimo libro da sorseggiare e meditare con calma senza nessuna fretta. Fa riflettere molto su molti aspetti della nostra vita interiore ed esteriore e, a chi della Ricerca Interiore ne ha fatto uno scopo della vita, offre spunti eccezionali per calarsi dentro di Sè a profondità abissali per "comprendere" e "scoprire" la propria Reale Natura.

  • User Icon

    gabriele

    20/02/2006 16.40.44

    Sotto forma di dialogo trascritto vengono trattati i temi della consapevolezza e del risveglio spirituale. Per chi ama Osho, Ramana Maharshi, Krishnamurti o semplicemente per chi ama l'indagine e l'introspezione è un libro essenziale. Nisargadatta scardina tutte le strutture, mette a nudo tutte le contraddizioni della mente. Un libro da leggere con attenzione, un distillato di saggezza. Consigliato solo a chi è pronto a mettere in discussione tutto, potrebbe essere l’ultimo libro della ricerca spirituale. Devastante e poetico, un capolavoro della consapevolezza umana.

  • User Icon

    Paolo

    18/02/2006 12.28.41

    La testimonianza di un sapere universale nelle magnifiche parole di un grande maestro indiano. Vi si ritrovano Meister Eckhart, Margherita Porete, i Sufi.... Nisargadatta probabilmente non li conosceva, ma e' sempre quell'unica testimonianza innominabile... Forse, fra tutte queste testimonianze univoche, e' quella piu' accessibile per il lettore di oggi. Da non perdere.

  • User Icon

    Frenk

    06/09/2002 10.46.41

    Un libro nel profondo dell'anima, un libro per avvicinare il lettore occidentale alla realtà, alla consapevolezza del presente, a liberarsi dalle ossessioni, dal desiderio, dalle paranoie. Un classico filosofico distaccato dalle religioni, dai riti e dai simbolismi. Il "libro saggio" come viene chiamato nel subcontinente Indiano, è l'indispensabile lettura a chi si vuole avvicinare al pensiero dei saggi d'oriente senza doversi studiare le loro religioni.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione