Iro iro. Il Giappone tra pop e sublime

Giorgio Amitrano

Editore: De Agostini
Anno edizione: 2018
Pagine: 237 p., Brossura
  • EAN: 9788851153441

61° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Società, politica e comunicazione - Argomenti d'interesse generale - Studi culturali - Cultura popolare

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Dal traduttore italiano di tutti i più importanti autori giapponesi contemporanei come Murakami, Yoshimoto e Mishima, il libro definitivo sulla cultura, il gusto e il modo di vivere di uno dei Paesi più amati.

"La scrittura, la letteratura, il cinema, la moda, l’arte del Giappone, almeno in questo momento della storia, possiedono la chiave per raccontare il nostro tempo, la sua velocità, e dentro questa inafferrabile velocità la nostalgia di una silenziosa, ipnotica lentezza."

Una divulgazione pop, piacevole e di grande intrattenimento e allo stesso tempo di altissimo profilo, per raccontare un popolo che affascina sempre di più i lettori di tutto il mondo. Kaizen (l’arte di migliorare), akogaré (forte interesse, passione), iki (seduzione)… parole note o mai sentite per immergersi nella cultura e nella vita del Giappone con sapienza, ironia e citazioni. I riferimenti spaziano dagli scrittori più sofisticati (Mishima, Kawabata oltre naturalmente a Yoshimoto e Murakami) ai manga; dai calligrafi e dai filosofi zen agli stilisti (Issey Miyake) e agli artisti (Araki, Tadao Ando) che hanno creato una nuova estetica. Un meraviglioso caleidoscopio in cui l’esperienza di vita di Amitrano e gli autori a cui ha dato voce raccontano una storia unica per profondità, bellezza e fascino.

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 8,64

€ 16,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 16,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cinzia

    09/11/2018 14:44:08

    E' un libro che si lascia leggere. Cerca di fornire una vista panoramica della cultura giapponese dedicando ogni capitolo alla descrizione dell'atteggiamento dei giapponesi nei confronti di un argomento specifico (la scrittura, la cerimonia, la bellezza, le stagioni, la felicità, la realtà/ irrealtà e il karaoke). Interessante per avere una vista d'insieme.

  • User Icon

    rosa

    23/09/2018 12:15:43

    Un libro rivolto sia a esperti o appassionanti del Giappone sia a persone che desiderino avvicinarvisi. Giorgio Amitrano riesce a condensare la sua esperienza di un paese insieme vicino e lontanissimo in un libro che spazia in un ventaglio di questioni antiche e contemporanee. Spesso non serve produrre risposte, basta riflettere sulla natura del dubbio che l'autore insinua. Ho anche regalato il libro a persone che di Giappone non ne sapevano niente e ho avuto riscontri più che positivi. Una lettura fortemente caldeggiata.

  • User Icon

    Eleonora

    22/09/2018 12:40:02

    Un libro molto piacevole, in cui Giorgio Amitrano mette a nostra disposizione tutta la sua conoscenza e la sua grande esperienza del Giappone per raccontarci un po' delle tradizioni e delle abitudini di un popolo molto lontano che molti di noi vorrebbero scoprire ed esplorare. Non un romanzo, non un saggio vero e proprio, Iro Iro sembra più un flusso di coscienza in cui l'autore ci presenta alcune delle cose a cui è più legato o che più l'hanno colpito durante i molti anni di studio del giapponese e del Giappone. Ci presenta così alcuni aspetti che sono già in parte noti anche nella nostra cultura, e altri che sono invece aneddoti o approfondimenti su altri aspetti che qui di solito non arrivano. E' stato molto interessante leggere dell'importanza delle stagioni, delle tradizioni e di altre cose più triviali come il karaoke, per esempio. E' una lettura che consiglierei a tutti gli appassionati del Sol Levante ma anche semplicemente a chi è un po' curioso.

  • User Icon

    Cristiana

    22/05/2018 14:42:10

    Bel libro, interessante. Il suo limite è, a mio parere, il fatto di essere un ibrido. Voler scrivere qualcosa di adatto al grande pubblico ha tolto profondità alle riflessioni sull'anima e la letteratura giapponese, che sono molto probabilmente talmente affini da rispecchiarsi l'una nell'altra come avviene per ogni lingua e per ogni paese. E il grande pubblico, ammesso che esista, potrebbe trovare questo testo troppo profondo e "filosofico". Un maggiore "coraggio", temo soprattutto editoriale, avrebbe prodotto un testo migliore, più pop ed anche più sublime.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione