Is This the Life We Really Want?

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Roger Waters
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Sony Music
  • EAN: 0889854364823

€ 20,90

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 14,50 €)

ROGER WATERS, la mente creativa e l’autore dei testi dei Pink Floyd, pubblica il suo primo album rock in 25 anni, “Is This the Life We Really Want?”, il 2 giugno per Columbia Records (in versione cd digipack, doppio vinile e digitale). L’ultimo album di ROGER WATERS è stato “Amused to Death” nel 1992: una sorta di saggio di cultura pop piuttosto visionario, in grado di indagare il potere della televisione nell’epoca della prima Guerra del Golfo. Ora, l’atteso seguito, “Is This the Life We Really Want?”, è una dura presa di posizione nei confronti del mondo contemporaneo e di quest’epoca confusa, ed è il naturale successore di grandi classici dei Pink Floyd come “Animals” e “The Wall”. Questo nuovo disco di ROGER WATERS è prodotto e mixato da Nigel Godrich (già con Radiohead, Paul McCartney, Beck, U2, creatore della serie tv-web "From the Basement") ed è composto da 12 brani scritte e suonate da WATERS stesso. I musicisti che hanno suonato in “Is This the Life We Really Want ?” sono: Nigel Godrich (arrangiamenti, sound collages, tastiere, chitarra), Gus Seyffert (basso, chitarra, tastiere), Jonathan Wilson (chitarra, tastiere), Joey Waronker (batteria), Roger Manning (tastiere), Lee Pardini (tastiere), Lucius (voce) con Jessica Wolfe e Holly Proctor e, ovviamente, ROGER WATERS (voce, chitarra e basso acustici). La focus track di ‘“Is This Tte Life We Really Want ?” è ‘Smell the Roses’, brano che fa già parte delle playlists dei programmi radiofonici più importanti e in target.
Disco 1
1
When We Were Young
2
Déjà Vu
3
The Last Refugee
4
Picture That
5
Broken Bones
6
Is This The Life We Really Want?
7
Bird In A Gale
8
The Most Beautiful Girl
9
Smell The Roses
10
Wait For Her
11
Oceans Apart
12
Part of Me Died
3,86
di 5
Totale 7
5
2
4
4
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Fabio

    06/11/2018 17:22:32

    Il tono sarcastico della domanda espressa dal titolo dell'album ci fa capire che il "buon vecchio" Waters non ha mai smesso di essere pungente ed irriverente (anche dopo 25 anni da "Amused to Death"!) nei confronti della massificazione della cosiddetta civiltà occidentale. Si sente il Waters di "Animals" (traccia 4 e traccia 7) o quello di "The Wall" (traccia 9); ma importante è che anche nel caos in cui viviamo, ci riesca ad offrire delle ballate (traccia 8, 12 ma soprattutto 10) che ci rasserenino.

  • User Icon

    nick

    21/09/2018 10:24:36

    IS THIS THE CD WE REALLY WANT? LA RISPOSTA E' SI. BELLISSIMO ALBUM FINALMENTE DEGNO DI NOTA DEL GRANDE FRONTMAN EX PINK FLOYD.

  • User Icon

    Pasquale

    18/09/2018 09:25:16

    Gran bel disco del nostro buon Waters, anche se, a mio parere, cerca troppo di far sapere al mondo che il cosiddetto suono floydiano è una sua esclusiva. A tratti, infatti, mi sembra di ascoltare i vecchi dischi dei Pink Floyd. Tutto sommato, lo consiglio!

  • User Icon

    n.d.

    17/10/2017 09:15:54

    Buon disco.

  • User Icon

    Massimo

    02/08/2017 13:41:37

    Direi un'album anni 80, dalle sonorità un po'difficili da assimilare ad un primo ascolto.Dopo averlo sentito più volte (in verità partivo molto scettico e critico), devo dir la verità:non è male, forse un po'"pesante e scopiazzato dagli anni d'oro Pink Floyd. Ma anche se presuntuoso ed arrogante, lui resta uno di loro.Se avete meno di venti euro da buttare o da investire, provateci! Non saranno buttati al vento, ma tornerete senz'altro un po' più giovani!!!!!!

  • User Icon

    Adriano

    29/06/2017 21:12:43

    Non è questa la vita che realmente vogliamo, ma questa è la musica che decisamente vogliamo!!!! Waters torna con un disco formidabile, senza dubbio uno degli album migliori che si ricordino da molti anni a questa parte. Si tratta di un concept album con testi di altissimo livello che confermano Waters come uno dei migliori autori di tutti i tempi. I brani sono uno migliore dell'altro, non esiste alcun punto debole e ad ogni ascolto si crea il desiderio irresistibile di ascoltare l'album ancora ed ancora. Probabilmente il miglior album solista di Waters e al livello di The Final Cut; alcuni momenti richiamano le atmosfere di The Final Cut appunto, ma anche di The Wall, Wishe You Were Here, Dark Side, e, soprattutto, Animals. Decisamente era questo l'album che veramente volevamo!

  • User Icon

    Carlo

    23/06/2017 16:59:58

    È questa la musica che realmente vogliamo ascoltare?

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
| Vedi di più >
Note legali