Illustratore: A. Ripamonti
Editore: Leone
Collana: Riflessi
Anno edizione: 2009
Pagine: 152 p., Brossura
  • EAN: 9788863930023
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 12,32

€ 14,50

Risparmi € 2,18 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco Lacusa

    18/11/2011 11:25:21

    Per intensità ci troviamo di fronte a un romanzo complesso, che non si piega a una facile lettura. Non aspettiamoci una trama. Almeno non nel senso convenzionale del termine. Non è concepito come un racconto con il tradizionale svolgimento di azioni e fatti. In questo romanzo, la trama si nasconde sotto traccia, in un gioco che impegna il lettore a un lavoro di ricerca non di un finale, ma di rimandi introspettivi che costringono a indagare sull'animo umano. Il tutto è imperniato sul ritorno al faro di Isa che rievoca il ricordo tragico della morte dei genitori. Ricordo che è memoria, in un viaggio che ripercorre i trascorsi sentieri per reinventarne di nuovi. Il merito principale di questo romanzo è che esso è capace di evocare, richiamare alla mente immagini, chiamare fuori visioni: un linguaggio che comunica emozioni. Una suggestiva cifra stilistica non concede scorciatoie, né pause, a volte più vicina alla poesia che non alla prosa. Scritto in una falsa terza persona, il testo s'innerva sul tema del richiamo della memoria e della coscienza di sé e del proprio vissuto. Eppure tanti altri sono i temi e i racconti lungo i quali il lettore è condotto. Sicché il viaggio di Isa è il viaggio che il lettore affronta insieme a lei, quasi senza accorgersene. Giulia riesce a penetrare nel cuore dei sentimenti con esclusiva sensibilità tutta femminile, senza denunciarlo apertamente, osservatrice arguta delle estreme trepidazioni umane. Insomma è tutto da leggere in apnea questo romanzo senza dialoghi di neanche 150 pagine, manualetto evocativo delle nostre emozioni.

Scrivi una recensione