Categorie

Helena P. Blavatsky

Traduttore: M. Monti
Editore: Armenia
Collana: Esoterismo
Anno edizione: 2005
Pagine: 2 voll., 1242 p. , Brossura
  • EAN: 9788834412404

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Franco

    27/01/2015 16.35.45

    La chiave della Teosofia, un capolavoro.

  • User Icon

    Renato

    27/01/2015 11.32.31

    La seconda parte di "Iside svelata" è dedicata alle religioni, tema che Helena Blavatsky aveva già svolto nella prima parte intitolata "la scienza". In realtà l'autrice doveva pensare che una suddivisione vera e propria delle due dottrine fosse impossibile, superflua. La Blavatsky riteneva che la scienza fosse un derivato della magia e le religioni (dalla parola "religo", ovvero riferisco, tramando) dalle testimonianze dell'antico sapere, spesso corrotte da interessi di uomini senza scrupolo. "Il cristianesimo di Paolo non esiste più, quello che lo ha sostituito è stato amalgamato con le altre religioni del mondo". Di tali religioni, filosofie esoteriche, sette segrete, fratellanze mistiche, mitologie universali, Helena Blavatsky fa un excursus di 1242 pagine che, se fosse presentato in modo più organico, potrebbe rappresentare un vero e proprio trattato della conoscenza. Una lunghissima carrellata a partire della vestigia di civiltà scomparse fino all'epoca cristiana; dai Veda alla Bibbia, dall'Antico Testamento del filone giudaico alla massoneria. Una nutrita relazione che comprende anche confronti con le diverse dottrine (l'Adamo bisessuato è fatto a somiglianza degli Elohim della Genesi) e continui riferimenti alla Cabala. Tutto si impernia sul numero (i 10 patriarchi corrispondono alle 10 Sephiroth, le sapienze nascoste) e ancora la Teosofia in particolare. Anche Helena Blavatsky fa riferimento ad Atlantide in "Iside Svelata", dal momento che il Continente gioca un ruolo significativo nella spiegazione teosofica dell'origine e dell'evoluzione dell'universo in generale e della specia umana in particolare. Secondo questa dottrina, il 7 (numero mistico per eccellenza) è la chiave di tutto: esistono 7 piani d'esistenza, 7 cicli d'evoluzione e la specia umana viene divisa, alla base, in 7 razze diverse. La quarta di queste razze sarebbe stata rappresentata dagli abitanti di Atlantide.

Scrivi una recensione