Categorie

Sergio Ghione

Editore: Laterza
Anno edizione: 2002
Formato: Tascabile
Pagine: 184 p. , Brossura
  • EAN: 9788842066415

Una spedizione scientifica si è trasformata in un affascinante diario di viaggio. Di questo ci racconta un libro inconsueto, da scoprire pagina dopo pagina.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    leon

    04/03/2007 21.22.54

    un libro sulla geografia, sulla storia e sulla natura.Pagine scritte con vivace curiosità, puntuale narrazione e un pizzico di umorismo.Una piacevolissima scoperta e una gradevole lettura.

  • User Icon

    Davide Terranova

    01/02/2007 00.21.26

    l'ho letto davvero per caso..navigavo su internet giusto una decina di giorni fa, quando link dopo link trovo un sito dove attraverso un filmato un signore canuto sulla sessantina raccontava di un'isola sperduta e del suo viaggio, promuovendo il suo libro e accennando qualche ragguaglio.. l'ho comprato (era l'ultima copia) e l'ho letto in 2 pomeriggi.. è un'attenta descrizione fatta a 360 gradi di un viaggio unico, un'esperienza a dir poco favolosa vissuta da un medico, che poco aveva a che fare con la spedizione di cui narra in prima persona, ma che tanto riesce a trasmettere al lettore. Trovo fantastico il suo modo di descrivere ciò che vede, la narrazione semplice e al tempo stesso arricchita di eventi storici, ragguagli tecnici, caratteristiche naturali del territorio, consuetudini socio-politiche dell'isola, usi e abitudini del luogo e tanto altro ancora.. Leggendolo si respira un po'l'aria di quei racconti ambientati nei mari del sud..e dire che si tratta di un semplice diario di viaggio.. Trovo geniale e molto stimolante per il lettore l'aggiunta alla fine del libro dei siti internet così poter "toccare con mano" ciò che si è appena letto... Mi complimento in prima persona col dott.Ghione se mai dovesse leggere questo commento..per il suo breve ma istruttivo e piacevole libro. un suo quasi-collega palermitano con una grande passione per i viaggi e la geografia.

  • User Icon

    Miky

    17/03/2005 13.03.24

    Complimenti alla prosa dello scrittore, che pur venendo da un altro campo (medicina) ha saputo narrare questa sua allegra avventura in modo molto piacevole alla lettura. Ho scoperto questo libro per caso, dopo aver visitato l'acquario di Genova, ho iniziato ad interessarmi agli animali marini e alle loro migrazioni. Così, attraverso Internet, ho scoperto l'isola di Ascension, che ha una storia incredibile, così come è incredibile la storia dei suoi visitatori: le tartarughe marine che vanno a deporvi le uova ogni anno nuotando per 2000 Km e raggiungendo sempre la loro meta. È stata un'avventura affascinante leggere questo libro e anche se per ora è molto difficile approdare sull'isola da turista, un giorno ci riuscirò e saluterò le tartarughe in prima persona. Lo consiglio a tutti gli amanti della natura e del mare!

Scrivi una recensione