Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 13 settembre 2018
Pagine: 320 p., Rilegato
  • EAN: 9788830448780

39° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Un'isola che sa proteggere. Ma anche ferire. Una musica perduta nel tempo. Un amore prigioniero del destino.

«Valentina D'Urbano è un'autrice giovane e determinata che 'cresce' a ogni libro.» - Grazia

2004. A ventotto anni, Manuel sente di essere già al capolinea: un errore imperdonabile ha distrutto la sua vita e ricominciare sembra impossibile. L’unico luogo disposto ad accoglierlo è Novembre, l'isola dove abitavano i suoi nonni. Sperduta nel mar Tirreno insieme alla sua gemella, Santa Brigida – l’isoletta del vecchio carcere abbandonato –, Novembre sembra a Manuel il posto perfetto per stare da solo. Ma i suoi piani vengono sconvolti da Edith, una giovane tedesca stravagante, giunta sull’isola per risolvere un mistero vecchio di cinquant’anni: la storia di Andreas von Berger – violinista dal talento straordinario e ultimo detenuto del carcere di Santa Brigida – e della donna che, secondo Edith, ha nascosto il suo inestimabile violino. Del destino di Andreas e del suo prezioso e antico strumento si sa pochissimo.L’unico indizio che Edith e Manuel hanno è il nome di una donna: Tempesta. 1952. A soli diciassette anni, Neve sa già cosa le riserva il futuro: una vita aspra e miserabile sull’isola di Novembre, senza alcuna possibilità di fuggire. Figlia di un padre violento e nullafacente, Neve è l’unica in grado di provvedere alla sua famiglia. Tutto cambia quando un giorno, nel carcere di Santa Brigida viene trasferito uno straniero. Sull’isola non si fa che parlare del nuovo prigioniero, ma la sua cella si affaccia su una piccola spiaggia bianca e isolata sui cui è proibito attraccare. È proprio lì che sbarca Neve, contravvenendo alle regole, spinta da una curiosità divorante. Andreas è il contrario di come lo ha immaginato. È bellissimo, colto e gentile come nessun uomo dell’isola sarà mai, e conosce il mondo al di là del mare, quel mondo dove Neve non è mai stata. Separati dalle sbarre della cella di Andreas, i due iniziano a conoscersi, ma fanno un patto: Neve non gli dirà mai il suo vero nome. Sarà lui a sceglierne uno per lei. Sullo sfondo suggestivo e feroce di un’isola tanto bella quanto selvaggia, una storia indimenticabile. Con la travolgente forza espressiva che da sempre le è propria, Valentina D’Urbano intreccia passato e presente in un romanzo che esalta il valore e la potenza emotiva dei ricordi, e invita a scoprire che, per essere davvero se stessi, occorre vivere il dolore e l’amore come due facce di una stessa medaglia.

€ 14,92

€ 19,90

Risparmi € 4,98 (25%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 19,90 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Roberta

    14/01/2019 14:16:00

    Semplicemente bellissimo

  • User Icon

    Pamela

    07/01/2019 15:46:16

    La trama è degna di un best seller internazionale (non a caso mi ha molto ricordato Kate Morton), ma la scrittura è un po' ingenua e penalizza leggermente quello che poteva essere un grande romanzo. Tutto sommato però nella seconda metà lo stile migliora e si fa più incalzante, fino ad un finale molto ben congegnato. Complessivamente consigliato.

  • User Icon

    Isa

    07/01/2019 13:54:38

    "Di quelle stradine anguste ricordava poco o niente, ma il cortpo conservava una sua memoria muscolare ben precisa, i suoi piedi sapevano perfettamente dove andare."

  • User Icon

    Maura

    07/01/2019 12:27:38

    Ma quanto è bello questo libro!!!! Se trovassi un libro all'anno di questa intensità sarei felicissima. Leggerò anche gli altri suoi libri e sono sicura che non resterò delusa. E brava la D'Urbano: ha regalato uno scorcio di poesia e magia senza mai essere melensa!

  • User Icon

    stellina76

    27/12/2018 15:02:55

    La D'Urbano anche questa volta mi è piaciuta moltissimo! Un genere diverso dai precedenti romanzi, ma sempre coinvolgente. Scrittura scorrevole e trama originale che tiene il lettore con il fiato sospeso fino allla fine. Lo consiglio vivamente!

  • User Icon

    Simona Massara

    05/12/2018 20:18:23

    Come sempre Valentina D Urbano non mi ha delusa , originale la storia e l ambientazione personaggi unici ben descritti ! Ha saputo intrecciare bene la storia tra passato e presente ! Brava Valentina!

  • User Icon

    patrizia b.

    29/11/2018 18:24:38

    Mi dispiace, questo è il peggiore che ho letto. E' abbastanza prevedibile e un po' stucchevole, secondo me un centinaio in meno di pagine e qualche accortezza in più...... Mi spiace dare solo tre stelline e spero tanto nel futuro. Siamo abituati a ben altro, vero Valentina?

  • User Icon

    FabrizioF.

    27/11/2018 09:21:09

    E brava Valentina D'Urbano con "Isola di Neve". Ha scritto 500 pagine di un romanzo piacevole, con un'ambientazione particolare - le due isole sperdute nel mar Tirreno - e una trama che si legge d'un fiato: delicata, mai volgare, mai noiosa. Una storia d'amore a cui non manca il colpo di scena finale, e un tantino di poesia. Vorrei leggere anche gli altri romanzi.

  • User Icon

    Marilú

    24/11/2018 08:38:38

    Ho letto tutti i libri della D’Urbano e confesso che all’inizio ero un po’ scettica davanti ad una nuova storia d’amore . Premetto che le storie d’amore non sono il mio genere preferito , devo confermare tutto quello che é stato detto già: bravissima l’autrice nella scrittura, coinvolgente e con un buon ritmo , ami subito i personaggi e soffri con loro fino alla fine . Felice di averlo letto rimango in attesa del suo prossimo lavoro .

  • User Icon

    roberta

    15/11/2018 13:43:41

    di Valentina d'Urbano avevo letto solo "Il rumore dei tuoi passi", un po' scettica prima di cominciarlo, invece mi ha toccato il cuore, un pugno nello stomaco che mi è rimasto dentro per diverso tempo, dopo averlo finito... Quando ho iniziato "Isola di Neve" mi aspettavo lo stesso stile, invece qui ho trovato uno stile meno crudo, più descrittivo e più intrigante... Valentina è cresciuta, è diventata una grande romanziera... una storia bellissima che sicuramente farà il giro del mondo e che spero diventi presto un film

  • User Icon

    RossaMina

    05/11/2018 07:22:28

    Anche se si sapeva già dall'inizio come sarebbe finita (quasi tutto…) è stato intrigante, piacevole e scorrevole leggere queste 500 pagine e scoprire i particolari di queste storie di vita e di amore intrecciate l'un l'altra. Un po’ stucchevole l'ultima parta, che ha fatto perdere una stellina.

  • User Icon

    Valentina

    23/10/2018 09:07:09

    Valentina D'Urbano ancora una volta ci ha regalato emozioni. Ho letto tutti i suoi libri e devo dire che non mi ha mai delusa, ma questa volta si è superata, mi ha regalato emozioni, la smania di scoprire ogni dettaglio di questa storia struggente, malinconica. Trasmette ad ognuno di noi la voglia di lottare per ciò che vogliamo e ci insegna che nella nostra vita l'amore verso l'altro sesso lo incontriamo una volta sola nella vita anche se può farci soffrire, però non si smette mai di amare anche gli altri che ci circondano perché l'amore ha tante forme.

  • User Icon

    n.d.

    22/10/2018 13:01:55

    Ho letto tutti i libri di questa scrittrice e mi conquista ad ogni libri

  • User Icon

    Neve

    10/10/2018 05:35:54

    Avevo già letto “Il rumore dei tuoi passi” e “Quella vita che ci manca” e mi erano piaciuti molto, motivo per cui ho voluto leggere appena l’ho visto questo suo nuovo libro. Mi è piaciuto ancora più degli altri, bellissimo! Complimentissimi all’autrice, così giovane e già così brava! Ha costruito una storia meravigliosa

  • User Icon

    Enrica

    09/10/2018 13:04:56

    Questo libro è il primo che ho letto di Valentina D'Urbano. Devo dire che mi è piaciuto molto: la storia, l'ambientazione, i personaggi…..E' ben scritto, non è ripetitivo e sa coinvolgere il lettore. Effettivamente, come emerge da altre recensioni, questa scrittrice non è molto "pubblicizzata", penso che valga la pena per me voltarsi indietro e leggere anche altri suoi lavori.

  • User Icon

    Mario

    23/09/2018 21:12:33

    Niente di eccezionale ma una lettura piacevole

  • User Icon

    Sara

    23/09/2018 07:21:11

    Molto carino, consigliato

  • User Icon

    Alice

    22/09/2018 15:40:30

    Per ora nessun libro di Valentina d' Urbano mi ha mai deluso, questo è un altro colpo andato a segno. Belle le descrizioni ambientali, belli i personaggi e la storia. consigliato

  • User Icon

    Edera

    22/09/2018 15:29:08

    Il mio amore per le opere di Valentina D'urbano è cresciuto un poco alla volta. Mi sono avvicinata a lei al suo esordio, ne ero colpita ma con qualche riserva, poi pian piano, romanzo dopo romanzo mi ha decisamente conquistata. Posso dire perciò che Isola di neve è la conferma della sua bravura ed è stato comunque una bellissima sorpresa perché ha costruito una storia incantevole. Bellissimo, l'ho divorato in due giorni.

  • User Icon

    Jessica

    21/09/2018 08:35:56

    Valentina è una delle migliori scrittrici del momento. I suoi personaggi sono unici, ti entrano nell'anima e tu non puoi farne più a meno. I suoi libri hanno bisogno di maggiore visibilità, meritano di essere letti. Questo è uno dei libri più belli che abbia letto nella mia vita. Lo consiglio a tutti, ma preparatevi alle lacrime e ai colpi di scena.

Vedi tutte le 26 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione