Recensioni It Takes a Nation of Millions to Hold Us Back

  • User Icon
    08/12/2009 18:13:25

    I Public Enemy, conosciuti anche solo come PE, sono un gruppo Hip Hop statunitense noto per i temi politici nei loro testi, per la forte critica verso i mass media e per l'attenzione alla comunità afroamericana. Hanno avuto un impatto culturale e mediatico sugli altri gruppi Hip Hop come quasi nessun altro artista dell'epoca, facendosi promotori dei cantanti degli anni a seguire e ponendo le basi di generi musicali di prima scelta nell'Hip Hop degli anni 90, quali l'Hardcore Hip Hop e il Political Rap. Sono considerati da molti appassionati di musica Rap e non uno dei gruppi più validi (e senza dubbio più importanti) del genere. Nel 1987 viene pubblicato "Yo! Bum Rush The Show", con basi strumentali semplici e scandite. Nel secondo album, dal nome "It Takes A Nation Of Millions To Hold Us Back" e pubblicato nel 1988, la Bomb Squad inventa il suo inconfondibile stile fatto di suoni comuni mischiati per formare la base dei brani; si ritrovano pezzi come "Bring The Noise" e "Don't Believe The Hype". "It Takes A Nation Of Millions To Hold Us Back" è il secondo album in studio della band Hardcore Hip Hop Public Enemy. Quest'album ha avuto un successo grandioso ed è considerato una pietra miliare del genere, tanto che nel 2003 la rivista Rolling Stone lo piazzò al quarantottesimo posto nei 500 album migliori di tutti i tempi, e lo mise al primo posto tra gli album Hip Hop migliori. Il brano "Don't Believe The Hype" è stato incluso nella compilation Deejay Rap. Il disco in questione è ormai un classico del Rap e di tutto il Rock, grazie alla sua bellezza rilevante senza tempo. Un classico assoluto ed una garanzia di grande qualità e freschezza compositiva.

    Leggi di più Riduci