Categorie

Vera Zamagni

Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2006
Pagine: 303 p. , Rilegato
  • EAN: 9788815113436
Concepito nell'ambito delle iniziative promosse da Italcementi per celebrare i propri centoquarant'anni di storia, il libro costituisce un buon esempio di efficace collaborazione tra un'impresa di grande rilievo, interessata al proprio significativo passato, e una studiosa che, confermando il rigore scientifico che la contraddistingue, ne ha ricostruito la storia con estrema acribia. Frutto di un ampio lavoro di ricerca nell'archivio aziendale, il volume è strutturato in due parti che si integrano opportunamente. La prima comprende una ricostruzione cronologica della vicenda aziendale, scandita in quattro fasi e altrettanti capitoli. Si passa dalle origini negli anni sessanta dell'Ottocento, al periodo tra le due guerre, all'espansione del secondo dopoguerra e alla complessa fase, il ventennio 1970-1992, che ha visto l'azienda sospesa fra instabilità e crisi, con un'apertura sull'arena mondiale. Quali elementi decisivi della capacità di governo della crescita dell'impresa, l'autrice sottolinea la tendenza ad affidarsi a un nucleo di azionisti "fedeli", che ha "attutito" gli effetti del processo di ampliamento delle dimensioni, e la costruzione di una struttura manageriale a forte connotazione di "mercato del lavoro interno", con un progressivo predominio di ingegneri a elevata anzianità aziendale. I cinque restanti capitoli compongono la seconda parte, dedicata a un'analisi tematica di produzione e mercati, tecnologia dei prodotti e geografia degli impianti sul territorio nazionale, risorse umane, redditività e performance e rapporto impresa-società.
  Ferdinando Fasce