-15%
L' Italia dei barbari - Claudio Azzara - copertina

L' Italia dei barbari

Claudio Azzara

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2002
In commercio dal: 30 agosto 2002
Pagine: 152 p., Brossura
  • EAN: 9788815088123
Salvato in 24 liste dei desideri

€ 10,20

€ 12,00
(-15%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

L' Italia dei barbari

Claudio Azzara

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


L' Italia dei barbari

Claudio Azzara

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

L' Italia dei barbari

Claudio Azzara

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Con questo libro, Claudio Azzara offre un'immagine sintetica dei secoli 'barbarici' dell'Italia, ossia di quel periodo che va dalla crisi dell'impero romano nel corso del quinto secolo all'assoggettamento dei longobardi da parte dei franchi di Carlo Magno alla fine dell'ottavo. È il periodo dei regni barbarici: degli ostrogoti di Teodorico prima, e dalla fine del sesto secolo dei longobardi. Il volume espone gli avvenimenti, discute le conseguenze politiche, sociali ed economiche del successivo insediamento delle due popolazioni sul territorio italiano, e mostra come la ricerca storica e archeologica più recente finisca per correggere l'immagine tenebrosa e tragica di quei secoli.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 3
5
1
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Gianni F

    27/07/2013 23:52:08

    Questo libro non è male e nonostante le (pochissime) 140 pagine Azzara è riuscito anche a fare delle analisi storiche dei 4-6 secoli susseguenti la caduta dell'Impero Romano. Un difetto però è che 140 pagine sono davvero troppo poche per un argomento così interessante, perché nonostante Azzara dica di no, credo invece che proprio nel periodo longobardo si definisce la bipartizione economico/culturale del nord e del sud dell'Italia (anche se Azzara in realtà si riferisce all'invasione franca del nord dell'Italia, ma il discorso è lo stesso). Inoltre mi sarei aspettato un'analisi molto più approfondita (in realtà sfiorata solo due volte) su questo cruciale periodo storico che avrebbe potuto creare una Italia unita fin da (relativamente) subito la caduta dell'Impero Romano, come accadrà per la Francia con i Franchi e la Spagna coi Visigoti: le due occasioni mancate si riferiscono alla invasione degli Ostrogoti e dei Longobardi. Queste due occasioni sono sfumate per ragioni diverse e a tratti contrapposte, ma uno di questi due popoli avrebbe potuto realizzare una società e poi una nazione (come quasi avvenuto coi Longobardi), se l'Impero Bizantino e la Chiesa cattolica non avessero agito come sappiamo. Dopo queste due occasioni mancate, l'Italia resterà divisa per quasi 1400 anni dopo la caduta dell'Impero Romano. Un aspetto positivo del libro invece è stato di occuparsi anche del destino della parte sud della Langobardia minor, cioè il ducato di Benevento e poi di Salerno che sono sopravvissuti fin oltre l'anno 1000. La quasi totalità dei testi sui Longobardi (anche Jarnut) neanche se ne occupa e pone come data della caduta il 774 (che riguarda però solo la Langobardia maior). Un errore storico inammissibile dato che il ducato di Benevento e poi quello di Salerno erano longobardi a tutti gli effetti. Un libello comunque da leggere, anche per la storia degli Ostrogoti che è molto meno conosciuta di quella dei Longobardi.

  • User Icon

    claudio

    01/07/2013 14:50:51

    140 pagine per un periodo che copre più di tre secoli sembrano poche, ma le nozioni che ci dà il prof. Azzara sono senz'altro sufficienti per capire e comprendere meglio quel periodo della nostra Storia fra i più sconosciuti per noi. L'unico appunto che faccio è sul nome Teoderico: io ho sempre studiato e pronunciato Teodorico.

  • User Icon

    Daniele

    18/02/2008 12:51:18

    Altro ottimo riassunto dell'autore, che copre in modo esauriente 3 secoli di storia in circa 140 pagine. A differenza di altri libri di storia comparsi in questa collana, troppo schematici per andare al di là di una semplice ed arida successione di eventi, Azzara riesce a fondere in modo eccellente il minimo necessario per ordire una cronologia arricchendolo con una decrizione precisa,anche se forzatamente poco approfondita, dei rivolgimenti sociali, religiosi, culturali che fanno da sfondo a qusti secoli terribili ed affascinanti. Consiglio agli appassionati di integrare questa lettura con due grandi libri da poco disponibili, "La caduta dell'Impero Romano" di Peter Heather, e "Benedetto e l'Italia del suo tempo" di Luigi Salvatorelli, che trattano di avvenimenti coevi al primo ed al secondo capitolo di questo libro. Per quanto riguarda i rimandi alla storia del regno Longobardo, terzo capitolo del libro di Azzara, l'epopea di Paolo Diacono è a tutt'oggi una lettura godibilissima.

  • Claudio Azzara Cover

    Insegna Storia medievale nell’Università di Salerno. Con il Mulino ha pubblicato «Le invasioni barbariche» (20123), «L’Italia dei barbari» (2002), «Le civiltà del Medioevo» (20132), «Il papato nel Medioevo» (2007), «La Chiesa nel Medioevo» (con A.M. Rapetti, 2009), «Teoderico» (2013), «I longobardi» (2015). Approfondisci
Note legali