L' Italia può farcela. Equità, flessibilità e democrazia. Strategie per vivere nella globalizzazione

Alberto Bagnai

Editore: Il Saggiatore
Collana: La cultura
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 27 novembre 2014
Pagine: 494 p., Brossura
  • EAN: 9788842820482
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
La crisi dei mutui subprime è scoppiata nel 2007, e dagli Stati Uniti ha contagiato l'intera economia globale. Oggi, mentre il resto del mondo è in ripresa, in Europa stiamo ancora parlando di debiti. Perché? È ormai chiaro che terapie sbagliate come l'austerità hanno solo peggiorato le cose. Occorre una diagnosi più accurata, capace di risalire alle origini dei nostri problemi. Chi è stato a indebitarsi così tanto, e per quale motivo? Da chi ha avuto i soldi? Perché solo in Italia e in Europa non ne stiamo venendo fuori? Alberto Bagnai dimostra che le radici della crisi europea affondano nell'iniqua distribuzione del reddito che da più di trent'anni caratterizza tutte le economie avanzate. Con la globalizzazione finanziaria, i salari reali hanno perso terreno rispetto alla produttività del lavoro, a tutto vantaggio dei profitti. Ma perché il capitalismo funzioni, se non è sostenuta dai salari, la domanda di beni deve essere finanziata dal debito. Da una situazione in cui il lavoratore è un cliente, si è passati a una realtà in cui il lavoratore è un debitore. È il trionfo del capitale sul lavoro, ma anche il fallimento del paradigma economico liberista. In Europa, la moneta unica ha accentuato queste dinamiche globali. L'euro ha permesso ai cittadini del Sud di finanziare più facilmente il consumo di beni prodotti dal Nord, e li ha indotti ad accettare politiche di compressione dei salari e dei diritti, presentate come biglietto di ingresso nel club dei paesi "virtuosi".

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 10,80

€ 20,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Daniele

    22/09/2018 00:35:13

    Un saggio imperdibile in cui la vena provocatoria procede di pari passo con la volontà divulgativa. Da leggere!

  • User Icon

    Gar19

    19/09/2018 07:09:08

    Il libro è molto interessante e scritto con un linguaggio comprensibile per i non addetti ai lavori. Ci permette di conoscere in maniera incontrovertibile la realtà fattuale non conosciuta dal grande pubblico. Si tratta di una versione aggiornata della precedente pubblicazione "Il tramonto dell'euro".

  • User Icon

    Fabio

    13/11/2017 21:57:56

    Libro a dir poco sublime. Bagnai da nobel. Consiglio a tutti.

  • User Icon

    Giorgio Pignatel

    29/06/2015 19:14:41

    Non mi sono mai interessato di Economia, pur essendo un uomo di scienza, perché non e' il mio campo. Ho comprato il Bagnai per documentarmi sulla questione dell'Euro, in vista di un possibile referendum. E' stata una illuminazione ! Con rigore scientifico, dati alla mano, Bagnai illustra chi ha fatto che cosa e perché dall'inizio del secolo scorso fino ai ns giorni. Mi ha rafforzato la convinzione che solo una equa ripartizione della ricchezza possa alleviare la oppressione politico-finanziaria che stiamo subendo. E' strano, paradossale, che un governo di sinistra, il quale dovrebbe essere preposto proprio a questo, stia facendo esattamente il contrario ! Mi auguro che la Grecia possa uscire dall'Euro, per il loro bene, e per il nostro....

  • User Icon

    roberto

    30/03/2015 17:49:49

    Bagnai si esprime senza peli sulla lingua fino ad essee provocatorio anche oltre il necessario, ma si fa sostenere da un impeccabile background professionale, un'ampia base di dati e autorevoli documenti di supporto, il che che lo differenzia dai troppi "economisti da salotto" che popolano regolarmente i talk show televisivi. In questo momento e' il piu' credibile e coerente sostenitore delle tesi anti-euro.

  • User Icon

    Gianfranco

    13/02/2015 23:18:35

    Dopo il "Tramonto dell'Euro" un altro saggio imperdibile per chi vuole capire le dinamiche sottostanti la più grave crisi dell'Italia repubblicana. Un libro più "politico" rispetto alla prima pubblicazione, ma che comunque rimane sempre ancorato ai fatti e alle statistiche economiche.

  • User Icon

    Anderson Silva

    27/12/2014 17:39:16

    "L'Italia può farcela" è il prosieguo de "Il tramonto dell'euro". Chissà che non si arrivi in poco tempo anche al terzo elemento di una possibile trilogia, quanto mai avvincente, moderna e realistica. L'autore, Alberto Bagnai, ha un suo blog, goofynomics.blogspot.it, che di fatto rappresenta un laboratorio di cultura, al quale seguono pubblicazioni universitarie di prim'ordine e pubblicazione di libri che diventano best seller. Insomma, un autore poliedrico, un economista toscano che, ad altissimi livelli scientifici, riesce a descrivere l'andamento attuale della nostra economia e della nostra società, con stilettate velenose e perle straordinarie, in ambito politico e sociale.

  • User Icon

    Giuseppe V

    27/12/2014 00:07:16

    Banale e scontato nei contenuti per chi come me segue il dibattito macroeconomico generato dalla crisi e del quale l'autore e' stato grande protagonista, si rivela un altro autentico capolavoro (dopo il Tramonto) di divulgazione e capacita' espositiva. Bagnai e' simpatico come le emorroidi ma spero che abbia il posto che gli spetta quando,ad Italia liberata, verranno attribuiti merito e responsabilita'. E lui di meriti ne ha veramente tanti

  • User Icon

    Nazario

    22/12/2014 14:12:33

    Sebbene l'autore mi abbia apostrofato a malomodo, per un malinteso giudizio su un suo precedente lavoro del 1997, non solo giudico molto positivamente questo libro, ma lo consiglio vivamente. È un grido di dolore, e nel contempo, una dichiarazione d'amore verso la Patria Italia, maciullata dal tradimento di molti suoi figli: politici, economisti, operatori dell'informazione, intellettuali... Spero vivamente, che molti riflettano e facciano propria la tesi di Bagnai: Il problema dell'Euro è solo un problema di democrazia; non è una moneta ma un metodo di governo. L'Italia può farcela solo se si libera, in primis, dal vincolo del cambio fisso. Non saranno le ricette nè dell'austerità, nè di una maggiore spesa, a farla uscire dalla crisi. Anzi, entrambe, sono nefaste soluzioni che la spingeranno ancor di più nel baratro del debito.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione