Categorie

G. Luigi Beccaria

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2016
Pagine: VI-215 p. , Brossura

5 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Lingue, dizionari, enciclopedie - Linguistica, lingue straniere e dizionari - Linguistica - Linguistica comparata e storica

  • EAN: 9788806231286

Indice

Parte I. Italiano, tra libertà e norma
I. Italiano, la grande bellezza
II. Lingua libera?
III. Ma ci è venuta a mancare la parola
IV. Abbiamo tuttavia vocaboli e vocabolari
V. ... e tanti scrittori «odorosi ed ispidi»
VI. E scrittori/critici o critici/scrittori
VII. Per un elogio della lettura
VIII. ... e di una scuola possibile
IX. La fucina casalinga
X. Eccellenze smarrite e logiche del mercato
XI. Prove scolastiche
XII. Carenze
XIII. L'errore, l'errare: frugando tra ortografie e accenti
XIV. Regolarizzare, uniformare, estirpare o lasciar vivere?
XV. Parole che vanno, parole che vengono
XVI. Parole che vengono, parole che vanno

Parte II. «Il turbo e il chiaro»
I. Anche i muri parlano
II. Le parole della politica
III. Ma preferiamo parole «chiare»
IV. Salvo che in letteratura
V. Dove estraneità e sovraccarico sono concessi
VI. Chiarezza/leggerezza e qualche convergenza tra letteratura e scienza

Parte III. Forme della lontananza
I. Sicuterat
II. Canti popolari di un tempo
III. Etimi e storie dietro l'angolo
IV. Tra nomi di strade, palazzi e luoghi
V. Ciò che resta
VI. Il perduto

Indice analitico