DISPONIBILITA' IMMEDIATA

-15%
L' italiano è meraviglioso. Come e perché dobbiamo salvare la nostra lingua - Claudio Marazzini - copertina

L' italiano è meraviglioso. Come e perché dobbiamo salvare la nostra lingua

Claudio Marazzini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Rizzoli
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 30 aprile 2018
Pagine: 252 p., Rilegato
  • EAN: 9788817099714
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 14,45

€ 17,00
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

L' italiano è meraviglioso. Come e perché dobbiamo salvare l...

Claudio Marazzini

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


L' italiano è meraviglioso. Come e perché dobbiamo salvare la nostra lingua

Claudio Marazzini

€ 17,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

L' italiano è meraviglioso. Come e perché dobbiamo salvare la nostra lingua

Claudio Marazzini

€ 17,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 17,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dal presidente dell'Accademia della Crusca, una lucida analisi della nostra lingua oggi e preziose indicazioni per farla sopravvivere domani.

Perché oggi è molto più facile sentirsi offrire dello street food anziché del "cibo di strada"? Come mai i politici dichiarano di voler refreshare il Paese se intendono semplicemente "rivoltarlo come un calzino"? Chi teme un competitor e cerca un endorsement non potrebbe aver paura di un "concorrente" o di un "avversario" e aspirare a un "sostegno" o a un "appoggio"? Questi esempi ci segnalano un'evoluzione preoccupante dell'italiano che negli ultimi anni si sta logorando non solo per il proliferare degli anglismi ma anche per un grave peggioramento delle nostre cognizioni linguistiche. Siamo ormai un Paese dove i fiumi non straripano (una parola perduta!) più, semmai esondano, e i tribunali emettono "ordinazioni" (sacerdotali?) invece che "ordinanze". Come presidente dell'Accademia della Crusca, Claudio Marazzini combatte ogni giorno per difendere la nostra meravigliosa lingua e attrezzarla per le sfide del futuro. L'italiano, ci ricorda Marazzini, ha una storia diversa da quella dell'inglese o del francese - nati con gli Stati nazionali - perché è fiorito ben prima che ci fosse l'Italia: dopo essersi sviluppato nel Medioevo come idioma popolare figlio del latino, si è arricchito splendidamente con la nostra grande letteratura diventando così, fra tutte le lingue, la più colta, raffinata e amata all'estero. Vogliamo dunque ora perdere questo nostro immenso patrimonio di sensibilità e di cultura? In questo libro Marazzini, compiendo un'analisi rigorosa e approfondita, presenta una lucida diagnosi dello stato di salute della nostra lingua e pone le basi per invertire la rotta, appellandosi anche ai politici e alle università, spesso responsabili della dispersione di parole e significati. Allo stesso tempo, passando in rassegna gli errori di ogni genere che si stanno insinuando, ci offre l'opportunità di correggerci e di recuperare le mille e mille sfumature della nostra meravigliosa lingua che forse ci stanno sfuggendo.
5
di 5
Totale 5
5
5
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Martina

    12/02/2019 15:10:00

    Un libro che andrebbe letto da ogni singolo italiano. Pane per i denti per ogni aspirante linguista. Il libro comincia con un interessante excursus storico sulla lingua italiana, mostrando l'eccezionalità e straordinarietà della sua storia rispetto ad ogni altra lingua europea, e sull'Accademia della Crusca. In seguito passa in rassegna tutti gli attacchi rivolti all'italiano sia sul fronte esterno sia quello, ahimè, interno, fornendo in questo modo un quadro tutt'altro che ottimistico, bensì abbastanza pauroso. Chi ha paura dell'eccessiva presenza di tecnicismi, non esiti a prendere il libro: la lettura è comprensibilissima e scorrevole.

  • User Icon

    Fabio Scarnati

    03/10/2018 11:08:54

    Io chiederei all'esimio professore Marazzini, in qualità di Presidente dell'Accademia della Crusca, di rivedere la posizione della stessa in tema di ammissibilità e correttezza di termini estremamente cacofonici entrati purtroppo nel lessico quotidiano di giornali e tg (e non solo) come "SindacA, AvvocatA, MinistrA".

  • User Icon

    massimo cortese

    11/06/2018 12:47:08

    Nell’attuale momento storico, quella linguistica è sicuramente un’emergenza grande per la società italiana: a suonare il campanello d‘allarme è il professor Claudio Marazzini, con questo libro straordinario. Anzi, definirlo semplicemente straordinario mi sembra riduttivo, perché il suo autore è un padre, ma anche un compagno, un provocatore, un freddo analista; spesso sale in cattedra ma, fondamentalmente, assume il ruolo del Grillo Parlante de “Le avventure di Pinocchio”. D’altra parte, Marazzini è il presidente dell’Accademia della Crusca, la struttura deputata a proteggere la Lingua Italiana nel mondo. Qui sorge il problema: l’emergenza linguistica è particolarmente subdola e insidiosa in quanto, proprio nel nostro Paese, non si avverte la consapevolezza del rischio che corre la nostra identità linguistica. Il libro fa il punto sull’attuale stato di salute dell’”Italiano”, giungendo all’amara conclusione che nel giro di qualche tempo potrebbe estinguersi. L’autore evidenzia che la nostra lingua affonda le sue radici in una cultura di pace, a differenza di quanto avvenne per le lingue imposte dalle potenze vincitrici con la colonizzazione. Pur essendo un saggio, il testo ha una sua trama: in effetti, l’autore fa luce su un delitto in piena regola, l’uccisione della Lingua italiana, e nella sua attività investigativa non fa sconti a nessuno, neppure a se stesso, quando ricorda una sua “azzardata” previsione di qualche tempo addietro. Non mancano le critiche al comportamento delle Istituzioni che, a differenza di quanto avviene negli altri Paesi, hanno accelerato la deriva linguistica. Al riguardo, annota una miriade di episodi provenienti dai giornali e dall’emittente radiofonica nazionale che stanno creando le condizioni per dare l’addio all’Italiano. In conclusione, possiamo salvare la nostra lingua? Ecco la mia proposta: quando prendiamo la parola, cerchiamo di parlare in Italiano. Prendiamoci questo impegno ed assumiamoci questa responsabilità.

  • User Icon

    Giuseppe

    30/05/2018 05:59:31

    Un libro, la cui lettura, è da rendere obbligatoria in tutte le scuole d’Italia di ogni ordine e grado. Da consigliare, soprattutto, ai Ministri, passati e futuri, dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

  • User Icon

    Massimo

    12/05/2018 12:51:59

    Questo è veramente un libro meraviglioso. Da leggere tutti i giorni e poi rileggere per tutta la vita.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
Introduzione. Dal ponte di comando di una portaerei della cultura

I. Una lingua senza impero

II. Dove va l'italiano: un futuro piuttosto buio
Le smanie della globalizzazione - Scansare gli anglismi inutili - Lotta per la lingua: l'italiano in tribunale - lingua, scuola, tecnocrati e scienziati - Resistenti e insipienti

III. Finché c'è lingua c'è speranza
Chi comanda la lingua - Profeti del nuovo italiano

IV. Come la lingua cambia senza tradire il passato
Neologismi: non tutto vien per nuocere - Un italiano giusto: la lingua al guinzaglio - Lingua, genere, sesso - La lingua non è algebra

Conclusione
Un confronto e un grafico arrischiati
Politica linguistica implicita
La Rete e i social
Come muore una lingua
  • Claudio Marazzini Cover

    Claudio Marazzini (Torino 1949), linguista, dal maggio 2014 è presidente dell'Accademia della Crusca. Professore ordinario di Storia della lingua italiana al Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, ha insegnato nelle Università di Macerata e Udine e ha tenuto corsi all'Univeristà di Losanna. Autore di molti saggi, libri e articoli su riviste specializzate, svolge anche attività giornalistica: dal 1990 firma la rubrica di lingua Parlare e scrivere del settimanale "Famiglisa Cristiana". Con Rizzoli ha pubblicato L'italiano è meraviglioso. Come e perché dobbiamo salvare la nostra lingua. Approfondisci
Note legali