Categorie

€ 3,99

Venduto e spedito da IBS

4 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    s_sdb_

    01/07/2006 19.02.04

    ci sono poche scene molto inquietanti però è un bel film e vale la pena di vederlo;la fine è particolare non ho mai visto un film così intrecciato bisogna tenere bene il filo se no non capisci + niente,comunque vale la pena

  • User Icon

    sharx

    13/11/2005 23.12.04

    il primo the grudge è stato terrificante, questo lo è stato un po di meno, ma ne è valsa la pena di vederlo perchè a mio avviso è un buon film, con buoni attori, sopratutto noriko sakai(ricordatevi questo nome perchè lo risentirete presto)che ha recitato benissimo. il finale mi ha lasciato l'amaro in bocca, ma non si può pretendere tutto dalla vita.

  • User Icon

    xxx

    28/06/2005 22.10.20

    I nuovi film horror giapponesi hanno solo un lato positivo:mettere paura senza la truculenza.Tolte queste scene, il film è di una noia mortale. Non sono riuscito a finirlo di vedere.

  • User Icon

    Francy

    07/01/2005 18.22.54

    Non mi ha convinto come il primo. Si cerca di rimediare ad alcune lacune del precedente episodio ma si finisce col crearne delle altre. Alcune apparizioni risultano inflazionate e finiscono col perdere credibilità, ed è più carente l'equilibrio tra tensione e ritmo. Un passo indietro, insomma, anche se Shimizu continua a sapere trasmettere inquietitudine e rappresentare gli incubi.

  • User Icon

    swelzer

    23/12/2004 13.57.17

    Posso dare un consiglio a ki non ha mai visto ju-on. Cominciare a vederli in questo ordine: ju on versione cinema / ju on versione tv/ ju on 2 versione tv/ ju on 2 versione cinema. È l'unico modo per apprezzare ju on nella sua totalità, capirne ogni spigolatura. Cominciare dal mezzo non avrebbe senso, e si riskierebbe di skifarlo. Tornando a qesto "JU ON 2 versione cinema", eccetto qualke scena, ho apprezzato qell'aria di presagio di morte, ma nulla più. Qui peraltro ci sono dei veri e propri protagonisti, vedi Kyoko, cosa che in "JU ON (1) versone cinema" non esiste: lì protagonista assoluta era la casa, o meglio ancora la maledizione che pervadeva qella casa, o meglio ancora di più il rancore di Kayako che perseguitava ki le si frapponesse e ke si materializzava attraverso Kayako stessa, o Toshio o il gattino nero. Insomma, meglio il primo, ma imprescindibile vedere il secondo, per ki ha visto le restanti 3 parti (come su scritto)

  • User Icon

    Cico

    02/09/2004 17.20.24

    Premetto che considero il primo JU-ON il film horror più terrificante che io abbia mai visto. Proprio per questo mi sento di stroncare QUASI in toto questa seconda realizzazione. Non c'è terrore, non c'è originalità. Tutto si riduce ad una mattanza di personaggi sconclusionati e la figura di Kayako viene banalizzata ( nel primo episodio lei era solo una vittima che cercava aiuto e pace eterna)in maniera oscena. Dal punto di vista della realizzazione tecnica il doppiaggio è veramente penoso, assolutamente privo di pathos, di tensione, con le voci tutte uguali e per nulla "calate" nella drammaticità della situazione, la regia è lacunosa ( Ma siamo sicuri che dietro la macchina da presa ci sia stato veramente Shimizu Takashi? ) e i dialoghi banali e piatti. Che ne è stato della tensione del primo episodio? Che ne è stato delle scene veramente terrificanti che attanagliavano lo spettatore per tutta la durata della pellicola? Si, in un paio di scene ( quella di Toshio che imbraccia il volante della macchina sopra tutte ) il cuore accelera i battiti e le apparizioni di Kayako sono sempre efficaci ( anche se meno terrificanti del primo episodio...come non ricordare la scena della soffitta quando Kayako arriva a quattro zampe a tutta velocità o quella del letto, nell'occasione in cui la stessa sbucava da sotto le coperte della malcapitata di turno! ), però si ha un senso di noia che pervade la pellicola per almeno metà della sua durata. Come era già successo per RINGU, il seguito poteva essere benissimo lasciato da parte. Il voto finale viene leggermente elevato da tre scene in particolare, veramente realizzate in maniera convincente. Quella dell'impiccagione in primis e il vortice di terrore in cui è precipitata Chihuaru, la ragazzina che faceva la comparsa nello special sulla casa maledetta. Senza ovviamente dimenticare il convincente finale ****spoiler!!!****spoiler!!!!!******con la "rinascita" di Kayako e la definitiva "morte" di Kyoko. Dopo aver comprato il primo Ju-On con gli episodi TV compresi comprerò anche qu

  • User Icon

    Ryoga

    29/07/2004 05.51.41

    Dopo averlo visto, posso dire con fermezza che i "ju on" sono i migliori horro che abbia mai visto. La maledizione continua ad infestare la casa e chi vi accede e contagia come una malattia chiunque vi venga a contatto. La scena dell'ospedale forse era da evitare, in quanto in quella scena ju on perde quel senso di soffocata tranquillità di tutto il film, trasformandolo per un attimo in un film quasi d'azione (mi riferisco alla scena dell'ospedale alla fine). Comunque sia, per quanto riguarda tutto il film, devo dire che anche stavolta Shimizu ce l'ha messa tutta e mi piacciono quegli effetti "accelerati" addosso a Kayako (Fuji Takako). Così uniscono l'abilità dell'attrice nel muoversi perfettamente come uno zombie all'ipervelocità degli effetti speciali che la rendono molto più "spiritica". Il suono gutturale è sempre spaventosamente perfetto, solo che non capisco perhé nella versione italiana lo abbiano tagliato nei pezzi al telefono dell'episodio "tomoka" (l'impiccagione). Infine, la costante presenza di Toshio e Kayako anche in background non fa altro che perfezionare ulteriormente un quadro di terrore già perfeto nel primo. E che dire.....la creatività degli spettri mi sorprende sempre di più (vedi scena della fotocopiatrice...) Insomma, io ho visto il primo, il secondo e gli episodi TV e ora li ho comprati....che dire....GUARDATEVELO

  • User Icon

    Giaba

    22/07/2004 15.52.07

    Seguito del fortunato ed acclamato "Ju-on" ("The Grudge" in inglese, "Rancore" in italiano) di cui presto sarà girato un remake hollywoodiano, questo secondo episodio segue la storia del primo e si colloca temporalmente in epoca successiva allo stesso. Vero è che l'episodio di cui è in parola può essere tranquillamente goduto anche senza aver visto il prequel, ma la visione di quest'ultimo è consigliata per meglio comprendere la storia. Premetto che il primo Ju-on mi ha piacevolmente stupito per l'originalità e le scene terrificanti che conteneva (è il caso di sottolinearlo anche e soprattutto tenendo conto della mancanza di effetti speciali costosi), quindi mi aspettavo molto da questo sequel; nonostante tutto ciò, e nonostante il sequel sia a mio parere leggermente inferiore rispetto al precedente, il giudizio è nel complesso positivo. Alcune scene, stante un budget evidentemente più elevato rispetto al primo, sono veramente terrificanti; è anche vero che altre sono piuttosto incomprensibili ed altre ancora erano evitabili (vedi scena dell'ospedale..), ma mi sento di consigliare agli amanti del genere horror questo film: d'altronde, quel che chiedono gli horrorofili sono delle emozioni forti e questo film le comunica. Consigliato dunque; ed in special modo dopo aver visto il primo.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Dolmen Video, 2004
  • Distribuzione: CG Entertainment
  • Durata: 95 min
  • Lingua audio: Giapponese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2